PDA

Visualizza versione completa : CONTRO BRIZZI


ivan
26-05-2001, 16.37.28
anche a me piaceva molto brizzi,a 17 anni ho amato molto jack frusciante, non so perchè ma lo sentivo un libro molto vicino. dopo no. forse crescendo, forse perchè ho letto molto altro, quel libro che tanto avevo amato e consigliato appariva a mano a mano sempre + vuoto e superficiale, fino ad avere lo stesso spessore di un volantino del dixan!!
ho letto anche tutto il resto che brizzi ha pubblicato, ed è stata una vera e propria parabola discendente, come si suol dire, si culla sugli allori di jack.
ma poi vogliamo parlare dello squallore del personaggio brizzi?un ragazzo della bologna bene che si ritrova ad essere scrittore, e per questo comincia ad atteggiarsi a poeta maledetto, a chi la vita l'ha incontrata sotto un ponte autostradale, fra barboni e prostitute, invece che in una bella casa bolognese,abbastanza viziato dai suoi fra tortellini e coperte calde. e' forse proprio quest'atteggiamento da keruak con la cravatta la cosa che rende più superficiale lui e tutti i suoi libri.
leggete di meglio ragazzi
ciao ivan

FABIO ROBERTO TOGNETTI
30-05-2001, 21.16.46
non ho letto tutti i libri di Brizzi, anzi a dire il vero ho letto solo Jack Frusciante.
A me non è piaciuto assolutamente. il libro che avevo letto prima era il giovane holden, e ragazzi non c'è confronto.
Non posso esprimere giudizi complessivi, ma concordo con Ivan. mi appare un pò un Kerouac dei poveri

Giulia
31-05-2001, 10.30.46
Sono pochi i libri che reggono il confronto con Holden, però. Cmq Fabio non leggere altro,perderesti tempo e soldi. Io ne ho persi. Mi sono letta tutto "Oscar Firmian" anche dopo che all'inizio del libro c'è una frase del tipo: "Era così sconvolto che entrò in casa e buttò il cellulare sul letto senza nemmeno controllare i messaggi".
Uau.
Uno che nn controlla i messaggi sì che è ben scosso.
Giulia

valeria_carpediem_86
01-06-2001, 13.58.31
A ME BRIZZI PIACE

Giulia
01-06-2001, 14.02.21
E vabbè, non serve mica URLARE.
Giulia

simo
02-06-2001, 08.56.18
Fa molto il Poeta Maledetto Brizzi... ma cmq sa scrivere e nn. è uno stupido: ha capito che scrivendo in un certo modo e determinate cose vende di più BUSINESS!!!! Leggete Paco & il + forte di tutti

Giulia
02-06-2001, 13.01.36
Bò, non saprei se sia poi così furbo, ma se lo è non manca molto perchè si renda conto di nn essere più credibile come "poeta maledetto" e cambi genere.
Giulia

FABIO ROBERTO TOGNETTI
02-06-2001, 14.04.51
si ma anche se nello scrivere si cerca la ricchezza, allora non ti chiamare scrittore.

gli scrittori, i poeti, i cantautori con la c maiuscola, gli artisti con la a maiuscola e gli attributi, sono coloro che ti danno emozioni (quelle che loro ti vogliono dare) non sono dei manager che vendono la propria arte per fare soldi.
non credo che un Mallarmè o un Baudelaire o che ne so un Montale abbiano scritto per soldi.

ivan
03-06-2001, 03.03.03
d'accordissimo, se il tuo scrivere ha come fine ultimo il guadagno non sei uno scrittore, sei un'industria di scatole vuote. per fortuna che nel saso di brizzi è un industria con un utile di scatola in scatola sempre minore...
hai ragione giulia, ma vuoi mettere l'importanza vitale di leggere i messaggi subito...ma se uno è sconvolto è sconvolto!

Giulia
03-06-2001, 13.10.11
Infatti Brizzi vende scatole vuote, o meglio, vende scatole riempite con quello che sa che i lettori ci vogliono trovare.
Giulia

FABIO ROBERTO TOGNETTI
03-06-2001, 13.54.27
Originally posted by Giulia
Infatti Brizzi vende scatole vuote, o meglio, vende scatole riempite con quello che sa che i lettori ci vogliono trovare.
Giulia

perfetto. quello che volevo dire io.

zela
13-06-2001, 21.58.14
ciao ivan, sai anch'io ero ( + o -) diciassettenne quando ho letto j.frusciante e devo dire che anche per me è avvenuto lo stesso processo , cioe' da libro simbolo e' diventato sempre piu'banale e superficiale man mano che cambiavo io e cambiavano le letture che facevo..(per me un po' come gli smashing pumpkins)
pero' non me la sento di infamare cosi' brizzi, non lo conosco e non so quanto o in che modo sia borghese o kerouac in cravatta...forse semplicemente non mi interessa...forse dovrei solo dirgli grazie perche' il suo libro mi ha fatto sognare quando ero su quella lunghezza d'onda...dici che mi sono fatto fregare da un finto ribelle?? bo??? cheers

ivan
14-06-2001, 00.19.07
Originally posted by zela
ciao ivan, sai anch'io ero ( + o -) diciassettenne quando ho letto j.frusciante e devo dire che anche per me è avvenuto lo stesso processo , cioe' da libro simbolo e' diventato sempre piu'banale e superficiale man mano che cambiavo io e cambiavano le letture che facevo..(per me un po' come gli smashing pumpkins)
pero' non me la sento di infamare cosi' brizzi, non lo conosco e non so quanto o in che modo sia borghese o kerouac in cravatta...forse semplicemente non mi interessa...forse dovrei solo dirgli grazie perche' il suo libro mi ha fatto sognare quando ero su quella lunghezza d'onda...dici che mi sono fatto fregare da un finto ribelle?? bo??? cheers
personalmente credo che finto ribelle ci sia diventato dopo, montato dai successi di jack.sai che anch'io ascoltavo gli smashing(nel periodo di jack, credo) e che pure a me mi si sono afflosciati?

hacker
14-06-2001, 09.17.01
a 6 anni cosa leggevate siddartha?

Ci sono delle era' per leggere dei libri...

Pinocchio a me piace ancora oggi, ma non so quanti di voi si sono rimessi a leggersi pinocchio dopo tanti anni.

Jack Frusciante e' uscito dal gruppo parla dell'adolescenza con gli occhi degli adolescenti. Star li' a giudicare con il senno di poi e' la stupidaggine piu' grossa che si possa fare.

Il voto ad un libro lo dai quando lo compri e poi quando lo consigli ad un amico.

E io JF l'ho regalato anche, ad una mia cara amica.

Siddartha magari fra 10 anni non mi piacera' nemmeno piu', e 5 anni fa e' stato il mio capolavoro. Magari fra 20 anni non ascoltero' piu' lorenzo. Ma forse non mi verra'in mente di dire che lo spessore dei suoi dischi e' come quello delle sigle usa e getta di cristina d'avena (seconda serie)

Non so se mi sono spiegato

Giulia
14-06-2001, 10.30.28
Originally posted by hacker
a 6 anni cosa leggevate siddartha?

Ci sono delle era' per leggere dei libri...

Pinocchio a me piace ancora oggi, ma non so quanti di voi si sono rimessi a leggersi pinocchio dopo tanti anni.

Jack Frusciante e' uscito dal gruppo parla dell'adolescenza con gli occhi degli adolescenti. Star li' a giudicare con il senno di poi e' la stupidaggine piu' grossa che si possa fare.

Il voto ad un libro lo dai quando lo compri e poi quando lo consigli ad un amico.

E io JF l'ho regalato anche, ad una mia cara amica.

Siddartha magari fra 10 anni non mi piacera' nemmeno piu', e 5 anni fa e' stato il mio capolavoro. Magari fra 20 anni non ascoltero' piu' lorenzo. Ma forse non mi verra'in mente di dire che lo spessore dei suoi dischi e' come quello delle sigle usa e getta di cristina d'avena (seconda serie)

Non so se mi sono spiegato

to everything there is a season. E' ovvio che la tua impressione di un libro di una musica di un quadro di una persona dipende da come sei tu quando vi incontrate. Ma a me Brizzi sta sulle balle, ci devo trovare tutte 'ste motivazioni filosofiche? Se apro OScar Firmian o Tre Ragazzi Immaginari mi viene da considerarlo un po' coglione e in più uno che stilisticamente si piace da matti. Tutto qua.
Giulia

ivan
14-06-2001, 14.49.08
Originally posted by Giulia
Originally posted by hacker
a 6 anni cosa leggevate siddartha?

Ci sono delle era' per leggere dei libri...

Pinocchio a me piace ancora oggi, ma non so quanti di voi si sono rimessi a leggersi pinocchio dopo tanti anni.

Jack Frusciante e' uscito dal gruppo parla dell'adolescenza con gli occhi degli adolescenti. Star li' a giudicare con il senno di poi e' la stupidaggine piu' grossa che si possa fare.

Il voto ad un libro lo dai quando lo compri e poi quando lo consigli ad un amico.

E io JF l'ho regalato anche, ad una mia cara amica.

Siddartha magari fra 10 anni non mi piacera' nemmeno piu', e 5 anni fa e' stato il mio capolavoro. Magari fra 20 anni non ascoltero' piu' lorenzo. Ma forse non mi verra'in mente di dire che lo spessore dei suoi dischi e' come quello delle sigle usa e getta di cristina d'avena (seconda serie)

Non so se mi sono spiegato

to everything there is a season. E' ovvio che la tua impressione di un libro di una musica di un quadro di una persona dipende da come sei tu quando vi incontrate. Ma a me Brizzi sta sulle balle, ci devo trovare tutte 'ste motivazioni filosofiche? Se apro OScar Firmian o Tre Ragazzi Immaginari mi viene da considerarlo un po' coglione e in più uno che stilisticamente si piace da matti. Tutto qua.
Giulia
esatto, si piace solo lui ed è un coglione totale.lui ha scritto jack a 17 anni, e quindi era un adolescente x adolescenti, ma ora di anni ne avra 26, e scrive cose molto peggiori di jack. che ametto di averlo regalato anch'io ad una mia cara amica (mi sa che mezzo milione di copie sono finite negli scaffali di "amiche")

Almayer
19-06-2001, 09.46.12
Qualcuno ha letto Bastogne?

Bhè, il fatto di trovare bestemmie scritte, quello sì che mi ha fatto proprio incazzare...

sil
20-06-2001, 19.00.00
io l'ho letto e non mi è piaciuro per niente.
volgare e oltre limite.....vedi le bestemmie,appunto!

Mimma
21-06-2001, 10.14.02
ho comprato Bastogne per curiosità visto che Jack Fruscinate mi era piciuto e molto.
quando ho letto J.F. ero in quarta ginnasio, avevo 14 anni e un amore lontano e il fatto che Aidi partisse e Alex l'avesse così lontana da starci male mi faceva sentire meno sola e più compresa. alcuni passaggi hanno infarcito la mia smemo e magari ora non mi piacciono più tanto.
ma mi sembra un pò ingrato per quanti lo hanno letto e amato a 14 denigrarlo ora..si c'è una stagione per tutto come ho letto da qualche parte, ma non c'è scritto da nessuna parte che la più recente abbia per forza ragione e la più passata abbia torto.
giudico un libro in base a quello che un libro mi ha dato. e per quanto possa essssere un'eresia per molti, tutt'oggi se mi mettono davani L'Ulisse di Joyce e J.F di Brizzi la mia risposta sarà la seconda che hai detto, perchè L'Ulisse non ha rappresentato nulla per me.
Torniamo a Bastogne.
l'ho comprato per curiosità e l'ho finito per rabbia.
quel libro è sostanzialmente vuoto.
è un Arancia Meccanica dei poveri, non ha nessuno slancoio creativo eè gratuitamente violento.
e stilisticamente mediocre.
avevo 16 anni e il mio amore lontano non c'era +. epppure mi incazzai un sacco con Enrico Brizzi, perchè la grazie di J.F. mi girava ancora in testa.
e per nn subire un'altra delusione, terminai lì la mia avventura col giovane scrittore. che per me è rimasto quello di J.F.
io trovo che lui abbia scritto Bastogne e gli altri per liberarsi da J.F. dalle orde di ragazzine che piangevano a leggerlo. lui doveva fare il duro, prima che gli alti critici gli affibiassero l'etichetta di "commerciale".
è stato un vigliacco secondo me. e anche un pò ipocrita.

Giulia
21-06-2001, 14.22.14
Io voglio ancora bene al vecchio Alex e ad Aidi, forse se li leggessi adesso mi starebbero antipatici e allora li lascio sullo scaffale al sicuro dalla Giulia più cinica e critica e rompiballe di adesso.
La mia opinione di Brizzi però sta poco al di sopra di Luca Sardella e della tipa con le mega sopracciglia e i vestitini tipo ragazzina-stronza-figlia-di-quello-con-il-negozio-della-Casa-nella-Prateria che fa la trasmissione con lui.
Giulia

ivan
28-06-2001, 23.55.14
Originally posted by Giulia
Io voglio ancora bene al vecchio Alex e ad Aidi, forse se li leggessi adesso mi starebbero antipatici e allora li lascio sullo scaffale al sicuro dalla Giulia più cinica e critica e rompiballe di adesso.
La mia opinione di Brizzi però sta poco al di sopra di Luca Sardella e della tipa con le mega sopracciglia e i vestitini tipo ragazzina-stronza-figlia-di-quello-con-il-negozio-della-Casa-nella-Prateria che fa la trasmissione con lui.
Giulia
la mia poco al di sotto di sardella, pensa tu

bettafly
04-07-2001, 10.56.41
ciao belli! anke io ero una fan del Brizzi..holetto tutto su di lui,ma leggendo altro mi sto' accorgendo ke lui nn fa altro ke copiare,copiare,copiare..e' anke vero pero' ke nn si possono dimentikare,alcune pagine dolcissime del jack,tipo quella"quando mia nonna morira' nn ci sara' piu' nessuno a rikordarmi di qualla parte della mia vita di quando mangiavo le stelline in brodo..e questo succedera' con tutti,e via un pezzo della mia vita..e piano piano mi spegnero' anche io.."
nn si puo' comunque dimentikare!!!
vi consiglio di leggere Culicchia,simile ma piu' modesto..ciao
betta
PERCHE' QUESTA E' UN'ALTRA STORIA,,E AVREMO BISOGNO DI TUTTO IL NOSTRO CORAGGIO..