Forum Soleluna

Forum Soleluna (http://forum.soleluna.com//index.php)
-   Forum Generale (http://forum.soleluna.com//forumdisplay.php?f=3)
-   -   Vegetariani (http://forum.soleluna.com//showthread.php?t=15358)

Miky'83 24-08-2006 01.21.02

l'uomo è onnivoro non carnivoro cmq...

Jero89 24-08-2006 01.22.51

onnivoro significa anke essere carnivoro

Miky'83 24-08-2006 01.24.23

Citazione:

Originalmente inviato da Jero89
onnivoro significa anke essere carnivoro

yes...ma se no poi ti correggievano :D

xelex 24-08-2006 02.43.39

Citazione:

Originalmente inviato da Miky'83
he???

hemm...mi sento ignorante...:D

oltre a non mangiare carne e pesce i vegetariani non magiano nessun cibo che contenga qualcosa di origine animale (come lo strutto, la colla di pesce o il caglio), il glutammato monosodico è praticamente un sale (lo trovi negli ingredienti di molti prodotti tra gli esaltatori di sapidità) che può essere sia di origine animale, vegetale o chimica il problema è che negli ingredienti riportano solo glutammato monosodico e non dicono di che origine è. il mio ragazzo, che è vegetariano, per questo motivo ha eliminato tutti quei prodotti che contengono il glutammato e anche quelli che contengono i mono e digliceridi degli acidi grassi, quest'ultimi perchè non sa che cosa siano e quindi non sapendone l'origine non li mangia.
abbiamo fatto diverse ricerche su internet ma non siamo riusciti a capire cosa siano questi mono e digliceridi degli acidi grassi, per questo ho chiesto a chi è vegetariano come si regola con questi due prodotti.
in inghilterra per esempio è più facile perchè gli alimenti adatti ai vegetariani vengono indicati con una "v" verde e non bisogna stare a leggersi tutte le etichette degli ingredienti.

Denis 24-08-2006 09.26.22

Citazione:

Originalmente inviato da Puffetta
L'uomo puo' vivere senza carne.

Al limite il pesce fa bene. Lo sai che chi non svolge attivita' fisica dovrebbe limitarsi a mangiare carne rossa una volta al mese??!!

Per poi ucciderli...? Si, diamo una parvenza di civilta' alla violenza...

non è questione di dare una parvenza di civiltà. per me ammazzare un animale per mangiarlo è crudele ma ha senso. non ha senso ammazzarlo per non mangiarlo. del resto ammettiamo che nesuno più mangi carne, ma il latte lo bevono anche i vegetariani no? ti sembra giusto far vivere le mucche ammassate l'una sull'altra in qualche stalla? non le ammazziamo ma le sfruttiamo tutta la vita. a me sembra sbagliato. per questo dico che sarebbe una cosa bella e giusta dare una vita migliore agli animali d'allevamento

Puffetta 24-08-2006 12.29.05

Citazione:

Originalmente inviato da Miky'83
il mio discorso è semplice non mangiare carne è innaturale...

Dal tuo punto di vista. Per me (e ripeto SOLO PER ME CHE SONO VEGETARIANA) e' innaturale mangiarla. Ma questa e' stata una scelta mia.
Citazione:

cioè si può stare bene senza carne e pesce ma bisogna andare da un nutrizionista, ma qui sembra che chi mangia carne e pesce sta male e allora scusate dico che è una cavolata...
Nessuno ha detto che mangiare carne o pesce fa male. Tutti sanno che il pesce in particolar modo fa molto bene, sicuramente piu' della carne. Qualsiasi nutrizionista ti direbbe che mangiare carne piu' di due volte alla settimana non e' proprio il massimo, soprattutto per quei soggetti che non svolgono attivita' fisica. Per non parlare degli insaccati... Alla stessa maniera fa male essere vegetariani senza informarsi e senza seguire una dieta equilibrata. Li si che si avrebbero problemi.
Citazione:

tant'è che ad un bambino bisogna farla mangiare, ma allora in quel caso il principio dove va a finire?l'obbiettivo è non uccidere animali?ma se la si fa magiare ai bambini si ammazzano lo stesso...allora?perchè non ammettere che la natura è così?perchè non ammettere che siamo così e non accettarci senza forzature?
E' giusto dare la carne hai bambini in maniera ragionevole. Cosi' come un adulto dovrebbe mangiare carne in quantita' ragionevoli pure lui (vedi sopra...). Se avro' la fortuna di avere dei figli poi loro decideranno cosa fare. Cosa vuol dire accettare che siamo cosi'? Secondo te io sono diventata vegetariana perche' non mi accettavo da "carnivora" e mi sono fatta violenza da sola per non mangiare piu' ne' carne ne' pesce? Il discorso "l'uomo ha sempre mangiato carne" non regge! L'uomo ha anche sempre fatto la guerra e con questo? Si puo' anche decidere di cambiare nella vita e magari ci si accorge che va meglio di prima.
Citazione:

...ah un'altra cosa...vorrei tanto che gli animali che vadano al macello siano trattati in modo decente...certe cose mi fanno rabbrividire, perchè anch'esse forzano la natura...sentii di oche se non sbaglio che vengono nutrite con delgli imbuti...lì davvero si è spietati ed estremisti nell'altro senso...
Miky mettiamola cosi'. Io sono vegetariana perche' nel mio piccolo (e sicuramente non serve a un kazzo!) ci tengo a fare questo piccolo gesto contro la violenza. Tutto qui. Per me uccidere una mucca tagliandole la gola o ucciderla in un macello con un colpo secco "per non farla soffrire" non fa nessuna differenza. All'apparenza c'e' piu' civilta' e piu' "rispetto" verso l'animale ma e' appunto solo apparenza.
Questa e' la MIA scelta. Come ha detto Lorenzo anni fa "Io mi sono messo la pulce nell'orecchio. Poi chi vuole se la metta anche lui!".

manuchan 24-08-2006 12.30.11

Citazione:

Originalmente inviato da Puffetta
Be' poi magari gli invitati non sarebbero entusiasti all'idea di mangiare arrosto di seitan...:nono:

Comunque mi fa piacere! Poi fatemi sapere come va! ;)

eh eh grazie! ;)

Puffetta 24-08-2006 12.33.21

Citazione:

Originalmente inviato da Jero89
bhè secondo me l'uomo è un animale come gli altri. Quindi come altri animali sono carnivori così anke l'uomo lo è.Quindi secndo me nn c'è una qst di principio di fondo e di consequenza almeno x me è inutile essere vegetariani

NON C'E' UN PRINCIPIO DI FONDO NELLA SCELTA DI DIVENTARE VEGETARIANI??????? :eek:
Kazzo Jero ma li hai letti i post precedenti ho hai solo fatto l'intervento a muzzo????!!!!

Miky'83 24-08-2006 12.40.38

puffetta abbiamo modi di vivere diversi...io credo che segure le leggi naturali sia il modo più giusto...se fossimo erbivori allora seremmo tutti vegetariani in modo naturale, esserlo per scelta è una forzatura della natura umana...io non sto dicendo che mangio carne perchè l'uomo ha sempre mangiato carne, ma perchè è nella sua natura mangiare ANCHE carne...c'è una differenza enorme...se siamo onnivori un motivo ci sarà e io mi fido più della natura...ovviamente sempre con il massimo rispetto per coloro che fanno questa scelta e dicendo con rispetto voglio dire non solo che non dico nulla a chi fa qesta scelta (ci mancherebbe) ma che ci trovo anche un principio buono al suo interno, ma che per me non regge se ci si ragiona bene su...tutto qui...

Puffetta 24-08-2006 12.46.46

Citazione:

Originalmente inviato da Denis
non è questione di dare una parvenza di civiltà.

Per me si Denis porta pazienza.
Citazione:

del resto ammettiamo che nesuno più mangi carne, ma il latte lo bevono anche i vegetariani no?
Certo i vegetariani bevono il latte...e mangiano i formaggi...e le uova...e losai perche'? Perche' sono VEGETARIANI e non VEGANI...purtroppo c'e' ancora molta confusione su questo. Cosi' come quando dici che sei vegetariano e ti senti dire "Aaah...ma il pesce lo mangi pero'!"...assurdo...
Citazione:

ti sembra giusto far vivere le mucche ammassate l'una sull'altra in qualche stalla? non le ammazziamo ma le sfruttiamo tutta la vita. a me sembra sbagliato. per questo dico che sarebbe una cosa bella e giusta dare una vita migliore agli animali d'allevamento
Chi non mangia nemmeno i derivati lo fa infatti anche come forma di protesta per come gli animali sono tenuti. Certo che sarebbe bello e giusto dare una vita migliore agli animali d'allevamento, ma non per mangiarli. Il discorso comunque e' molto lungo. Coltiviamo ettari su ettari di cereali per darli alle mucche e poi ammazzarle. I cereali fanno benissimo perche' non li mangiamo noi? Se non li vogliamo mangiare noi perche' non li facciamo mangiare a chi non ha niente? Lo so che stai pensando che sono stronzate, non ho la pretesa di cambiare il mondo, e come faccio? Ma mi sale veramente la rabbia a pensare che tanto viene sempre fatto tutto per interesse, che queste grandi multinazionali calpestano tutto e ci fanno credere tutto quello che vogliono loro...

Sto per crollare...

Puffetta 24-08-2006 12.49.57

Citazione:

Originalmente inviato da Miky'83
puffetta abbiamo modi di vivere diversi...io credo che segure le leggi naturali sia il modo più giusto...se fossimo erbivori allora seremmo tutti vegetariani in modo naturale, esserlo per scelta è una forzatura della natura umana...io non sto dicendo che mangio carne perchè l'uomo ha sempre mangiato carne, ma perchè è nella sua natura mangiare ANCHE carne...c'è una differenza enorme...se siamo onnivori un motivo ci sarà e io mi fido più della natura...ovviamente sempre con il massimo rispetto per coloro che fanno questa scelta e dicendo con rispetto voglio dire non solo che non dico nulla a chi fa qesta scelta (ci mancherebbe) ma che ci trovo anche un principio buono al suo interno, ma che per me non regge se ci si ragiona bene su...tutto qui...

Boh abbiamo idee diverse...e comunque allora esistono tante forzature della natura...l'inseminazione artificiale per esempio...per te sarebbe una forzatura, per chi non puo' avere figli un po' meno...comunque amici come prima!

Puffetta 24-08-2006 12.53.33

Citazione:

Originalmente inviato da xelex
oltre a non mangiare carne e pesce i vegetariani non magiano nessun cibo che contenga qualcosa di origine animale (come lo strutto, la colla di pesce o il caglio), il glutammato monosodico è praticamente un sale (lo trovi negli ingredienti di molti prodotti tra gli esaltatori di sapidità) che può essere sia di origine animale, vegetale o chimica il problema è che negli ingredienti riportano solo glutammato monosodico e non dicono di che origine è. il mio ragazzo, che è vegetariano, per questo motivo ha eliminato tutti quei prodotti che contengono il glutammato e anche quelli che contengono i mono e digliceridi degli acidi grassi, quest'ultimi perchè non sa che cosa siano e quindi non sapendone l'origine non li mangia.
abbiamo fatto diverse ricerche su internet ma non siamo riusciti a capire cosa siano questi mono e digliceridi degli acidi grassi, per questo ho chiesto a chi è vegetariano come si regola con questi due prodotti.
in inghilterra per esempio è più facile perchè gli alimenti adatti ai vegetariani vengono indicati con una "v" verde e non bisogna stare a leggersi tutte le etichette degli ingredienti.

Gia', quando vivevo in Inghilterra era decisamente meglio!

Comunque non avete provato ad andare da una nutrizionista? Anche solo per avere informazioni a riguardo. Sarebbe utile!

decly2002 24-08-2006 13.00.30

quello che non capisco è perchè stiate cercando di convincere i vegetariani a non esserlo più...:alto:
se sono convinti...se non hanno problemi di salute...boh...

Miky'83 24-08-2006 13.06.13

Citazione:

Originalmente inviato da decly2002
quello che non capisco è perchè stiate cercando di convincere i vegetariani a non esserlo più...
se sono convinti...se non hanno problemi di salute...boh...

nooooo non voglio convincere nessuno, volevo solo spiegare perchè non ho mai avuto intenzione di esserlo ;)

Citazione:

Originalmente inviato da Puffetta
Boh abbiamo idee diverse...e comunque allora esistono tante forzature della natura...l'inseminazione artificiale per esempio...per te sarebbe una forzatura, per chi non puo' avere figli un po' meno...comunque amici come prima!

inaffti non sono d'accordo neanche sull'inseminazione artificilae, ma non me la sento di imedirla a chi è d'accordo...ma questo non credo centri molto ora :D

comunque amici come prima...ma noi prima eravamo amici? :rotfl: :D

piacere michele!

Jero89 24-08-2006 13.15.18

Puffetta il principio di fondo nn c'è te lo continuo a dire . Parti dal fatto ke noi siamo onnivori poi leva glil altri ragionamenti dell'uomo riguardo al mangiare la carne. Xkè andare contro natura?

Puffetta 24-08-2006 13.26.23

Citazione:

Originalmente inviato da decly2002
quello che non capisco è perchè stiate cercando di convincere i vegetariani a non esserlo più...:alto:
se sono convinti...se non hanno problemi di salute...boh...

Grazie Luca...:fiore:

Jero89 24-08-2006 13.27.25

ma no stiamo solo discutendo almeno io nn voglio convincere nessuno ho solo detto l a mia opinione
scusa se ti è sembrato ke ti volessi convincere

Puffetta 24-08-2006 13.28.49

Citazione:

Originalmente inviato da Miky'83
inaffti non sono d'accordo neanche sull'inseminazione artificilae, ma non me la sento di imedirla a chi è d'accordo...ma questo non credo centri molto ora :D

No non c'entra nulla era un esempio. La prima cosa che mi e' venuta in mente! Avrei potuto tirare in ballo i trapianti sarebbe stata la stessa cosa...
Citazione:

comunque amici come prima...ma noi prima eravamo amici? :rotfl: :D

piacere michele!
Allora non ti faccio piu' amico...

:prr: ...Chiara...

Puffetta 24-08-2006 13.32.45

Citazione:

Originalmente inviato da Jero89
Puffetta il principio di fondo nn c'è te lo continuo a dire .

Questa e' una stronzata. Ma di quello proprio con il botto!! Vai a leggerti tutti i post del thread e informati sul vegetarianesimo.
Citazione:

Parti dal fatto ke noi siamo onnivori poi leva glil altri ragionamenti dell'uomo riguardo al mangiare la carne. Xkè andare contro natura?
VIVA L'EVOLUZIONE!!!!!!:huh:

pollon82 24-08-2006 14.45.25

sinceramente questa cosa del glutammato monosodico e dei mono digliceridi degli acidi grassi non la sapevo proprio, mi informerò.
forse sono stata un po esegerata a dire che chi non è vegetariano rappresenta l'anomalia ma la questione è: chi dice che l'uomo mangia carne perchè è piu naturale? perche l'uomo primitivo la mangiava? allora dipende dalle condizioni, ci sono stati estremi casi di cannibalismo anche nella civilta moderna ed evoluta, ma se avessero avuto un piatto di spaghetti al pesto forse... cioè secondo me fred e wilma mangiavano carne per necessità, non avendo ancora scoperto/inventato pasta, patate, forno e frigorifero

Miky'83 24-08-2006 15.07.14

Citazione:

Originalmente inviato da Puffetta

Allora non ti faccio piu' amico...

:prr: ...Chiara...

:prr: :ahahah: :pace:

Jero89 24-08-2006 15.09.30

secondo puffetta si incazza un po troppo su qst fatto.
Io so cosa significa essere veteraniano e so il xkè xo penso ke sia una stronzata e una cosa contro natura uccidere un animale x mangiarselo. Lo fanno tutti gli animali e anke l'uomo essendo un animale può farlo

Denis 24-08-2006 19.12.06

Citazione:

Originalmente inviato da Puffetta
Per me si Denis porta pazienza.

Certo i vegetariani bevono il latte...e mangiano i formaggi...e le uova...e losai perche'? Perche' sono VEGETARIANI e non VEGANI...purtroppo c'e' ancora molta confusione su questo. Cosi' come quando dici che sei vegetariano e ti senti dire "Aaah...ma il pesce lo mangi pero'!"...assurdo...

Chi non mangia nemmeno i derivati lo fa infatti anche come forma di protesta per come gli animali sono tenuti. Certo che sarebbe bello e giusto dare una vita migliore agli animali d'allevamento, ma non per mangiarli. Il discorso comunque e' molto lungo. Coltiviamo ettari su ettari di cereali per darli alle mucche e poi ammazzarle. I cereali fanno benissimo perche' non li mangiamo noi? Se non li vogliamo mangiare noi perche' non li facciamo mangiare a chi non ha niente? Lo so che stai pensando che sono stronzate, non ho la pretesa di cambiare il mondo, e come faccio? Ma mi sale veramente la rabbia a pensare che tanto viene sempre fatto tutto per interesse, che queste grandi multinazionali calpestano tutto e ci fanno credere tutto quello che vogliono loro...

Sto per crollare...


non ce l'ho con te e non penso che siano stronzate.

e non cerco di far cambiare idea a nessuno, dico solo la mia;)

La Fée Verte 24-08-2006 21.29.52

Non riuscite mai a rispettare gli altri..mantenere la calma..ahh..che brutta cosa..

Puffetta 25-08-2006 00.33.24

Citazione:

Originalmente inviato da Jero89
Io so cosa significa essere veteraniano e so il xkè xo penso ke sia una stronzata e una cosa contro natura uccidere un animale x mangiarselo. Lo fanno tutti gli animali e anke l'uomo essendo un animale può farlo

Non si capisce molto da queste due frasi...comunque ci rinuncio...

Puffetta 25-08-2006 00.35.13

Citazione:

Originalmente inviato da Denis
non ce l'ho con te e non penso che siano stronzate.

e non cerco di far cambiare idea a nessuno, dico solo la mia;)

No no ho capito. Nemmeno io voglio far cambiare idea a nessuno. E che a volte le persone mi sembrano poco elastiche su questo argomento tutto qui...

cirowsky 25-08-2006 15.07.11

Citazione:

Originalmente inviato da Puffetta
CIRO! LUCA!!!! :nono:

dai vieni anche te, con le bistecche ti danno anche qualche foglia d'insalata e quella te la diamo più che volentieri!!!!;)

Puffetta 26-08-2006 12.51.57

Citazione:

Originalmente inviato da cirowsky
dai vieni anche te, con le bistecche ti danno anche qualche foglia d'insalata e quella te la diamo più che volentieri!!!!;)

Grazie...siete troppo buoni...quant'abbondanza!!:prr: ;)

pisolo 26-08-2006 15.49.19

sono un ex vegetariano che per sport ha cambiato regime allimentare

lussy 26-08-2006 22.14.28

...ANCHE IO VOLEVO SOLO DIRE CHE SE UNA COSA SI è SEMPRE FATTA(COME MANGIARE CARNE)...non vuol dire assolutamente che si debba continuare a fare....e poi...constatato il fatto che l'uomo può farne a meno(seguendo 1 dieta bilanciata)...per quale motivo dovrebbe mangiarla?...solo perchè è sempre stato così???...con questo non voglio accusare chi la mangia...però volevo solo dire che può considerarsi una cosa naturale anche il non mangiarla perchè se così non fosse noi vegetariani saremmo tutti morti da un bel pezzo...!...se il nostro corpo(naturale)venisse nutrito in modo innaturale...
l'ultima cosa...ci sono tante ingiustizie sugli animali(allevamenti,pellicce,vivisezione...lotte.. e chipiùnehapiùnemetta...)...e anche secondo me uccidere un animale per vmangiarlo è in un certo senso "meno grave"di chi ammazza per vestirsi...ma...qualcuno prima ha scritto:"non è giusto uccidere per le pellicce dato che ci sono molti vestiti sintetici che possono sostituirle!"....e questo secondo me è un pò lo stesso ragionamento dei vegetariani:"non è giusto uccidere se ci sono cibi per sostituire la carne!"...è solo un cambiamento più radicale!...ho scritto troppo???

xelex 27-08-2006 00.43.36

e cmq il mangiare carne da noi è considerato naturale, ma per esempio in india gli indù sono da secoli vegetariani e per loro è naturale non mangiarla.

pisolo 27-08-2006 10.54.24

Da ex vegetariano rispetto chi sceglie questa strada, io non giudico nessono ognuno è libero di mangiare o meno carne.
Mi da fastidio solo quelli che diventano vegetariani per modo o perchè il cantante è vegetariano.
All'epoca cinque anni fà quando ero vegetariano ne ho sentite di cotte e dicrude e fesserie su questo regime, tutte cose dovute all'ignoranza.
Io personalmente facendo pesi e corsa ho bisogno di un regime prettamente proteico che una dieta vegetariana non permette.
Ci sono cibi proteici in natura, legumi in primis pero non ti danno il giusto rapporto proteico, poi predendo anche integratori il regime vegetariano non era compatibile.

Puffetta 28-08-2006 00.00.18

Citazione:

Originalmente inviato da pisolo
Mi da fastidio solo quelli che diventano vegetariani per modo o perchè il cantante è vegetariano.

Be'...ma non e' la norma spero...:alto:

pisolo 28-08-2006 09.54.14

Citazione:

Originalmente inviato da Puffetta
Be'...ma non e' la norma spero...:alto:


Mi è capitato + di una volta di sentirlo, per esempio due ragazze erano vegetariane perchè Lorenzo praticava e pratica questo regime alimentare e non sapevano nemeno cosa significava realmente essre vegetariani.
sarebbe troppo lunghe le cose che ho sentito.

lussy 28-08-2006 14.25.38

senza offesa...ma sono proprio casi di deficienza...:alto:

pisolo 28-08-2006 14.52.13

Citazione:

Originalmente inviato da lussy
senza offesa...ma sono proprio casi di deficienza...:alto:


Ma quale offesa ! Anzi ci sono sempre + deficenti che seguono diete per moda senza sapere il significato vero e proio.

lussy 28-08-2006 19.12.43

secondo me è abbastanza grave non avere 1 cervello proprio...anzi molto grave!:boh:

steven8415 29-08-2006 11.19.06

Alcune ricette vegetariane riportate in questo sito internet
http://www.scienzavegetariana.it/ric...ta_ricette.php

fabri 30-08-2006 12.59.58

sono un quasi-vegetariano, perchè ogni tanto (ma proprio ogni tanto) mangio carne (tipo quando vai all'estero e trovi qualche piatto superspeciale o quando la mammina insiste tantissimo perchè ha preparato le fettine panate e poi van buttate!)..

sinceramente la mia motivazione non è tanto la sofferenza degli animali, e non credo sia intelligente banalizzare il tutto a questo..c`è anche chi tira in mezzo altre motivazioni, tipo che negli animali uccisi restano dentro acido urico tossine o addirittura le emozioni dell`omicidio, e cmq questi motivi salutari o spirituali anche se magari ( e cmq in minima parte ) veri cmq forse sono importanti ma fino ad un certo punto.

qualcuno prima in qualche post fa ha citato il fatto sociale o ecologico e secondo me ha tirato fuori il motivo piú importante e valido del mondo. oltre il 40 % della foresta amazzonica è disboscata per far posto ai pascoli, così in africa dove la carenza di cibo (qualcuno ha parlato di cereali dati in pasto alle vacche o cmq energia dispersa nella catena) è una delle cause principali della deforestazione (nonchè della mortalità). Dal consumo di carne dei paesi industrializzati dipendono buona parte della deforestazione e della fame nel mondo..anche se sulle percentuali si può discutere..a me sembra essere un motivo piú che valido..magari non abbastanza per scannarsi sulla singola cotoletta o su "è giusto mangiare il latte" o il glutammato monosodico..

basterebbe che un pò tutti ci regolassimo un pò, magari mangiandone un pò meno..un pò molto molto meno..

Puffetta 01-09-2006 10.42.06

Citazione:

Originalmente inviato da fabri
qualcuno prima in qualche post fa ha citato il fatto sociale o ecologico e secondo me ha tirato fuori il motivo piú importante e valido del mondo.

...ero io...
Citazione:

oltre il 40 % della foresta amazzonica è disboscata per far posto ai pascoli, così in africa dove la carenza di cibo (qualcuno ha parlato di cereali dati in pasto alle vacche o cmq energia dispersa nella catena) è una delle cause principali della deforestazione (nonchè della mortalità). Dal consumo di carne dei paesi industrializzati dipendono buona parte della deforestazione e della fame nel mondo..anche se sulle percentuali si può discutere..a me sembra essere un motivo piú che valido..magari non abbastanza per scannarsi sulla singola cotoletta o su "è giusto mangiare il latte" o il glutammato monosodico..
Qualcuno mi ascolta...grazie fabri! :)
E queste considerazioni fatte da un non vegetariano mi fanno ancora piu' piacere!

steven8415 16-09-2006 23.27.40

Vorrei diventare vegetariano ma, sia la mia famiglia che le persone che frequento, mi dicono che sto facendo una stronzata assurda...
datemi un consiglio su come iniziare e, su come convincere le persone a cui tengo, che vorrei realmente intraprendere questo percorso!

pisolo 17-09-2006 09.56.58

Prima di inziare ad essere vegetariani è meglio che ti documenti un pò, leggi libri ti consulti con un medico per capire come allimentarsi xchè l'errore è quello di togliere carne salumi uova e formagio e non integrarli adeguatamente con cibi ostitutivi naturali , e se dopo sei convinto inizia a parlare ai tuoi di questa scelta.
Ti conviene provare prima un meso o due e vedi come và, devi seguire la tua strada e se la strada è questa devi lottare e prservare le tue idee.

lussy 17-09-2006 11.20.43

non devi convincere nessuno...basta spiegare le proprie ragioni...io ai miei ho detto che era un mio principio...e non era affatto bello non seguirlo...quindi me l'hanno permesso...

Puffetta 21-09-2006 18.34.50

Citazione:

Originalmente inviato da pisolo
l'errore è quello di togliere carne salumi uova e formagio

Il VEGETARIANO mangia sia uova che formaggi perche' non e' VEGANO!
D'accordo su tutto il resto! :)

crisalide folle 12-12-2007 11.53.47

Citazione:

Originalmente inviato da pisolo (Messaggio 1139273)
Prima di inziare ad essere vegetariani è meglio che ti documenti un pò, leggi libri ti consulti con un medico per capire come allimentarsi xchè l'errore è quello di togliere carne salumi uova e formagio e non integrarli adeguatamente con cibi ostitutivi naturali , e se dopo sei convinto inizia a parlare ai tuoi di questa scelta.

Sono stato dai 12 ai 19 anni completamente vegano (senza nessun derivato animale). Dai 19 ai 26 vegetariano (con latte e uova). Adesso da circa 3 mesi sono fruttariano.
T'assicuro Pisolo che il fatto di sostituire la carne è una pagliacciata. La carne non è un alimento necessario e in quanto tale non va affatto sostituito. A riprova di questo ci sono le molte popolazioni puramente vegane che sopravvivono da secoli.
Consultare un medico: quando diventai vegano a 12 anni mia madre parlò col dottore che venne a casa a dirmi che era una scelta folle... troppo drastica durante la fase di crescita e deleteria per uno come me che soffre di anemia mediterranea. Alla faccia del dottore durante il mio periodo vegano ho avuto qualche raffreddore invernale e un'infezione intestinale presa in Africa a causa dell'acqua infetta. Pratico frequentemente sport. Nessun problema, anche adesso che sono fruttariano.
La scienza dell'alimentazione è, come dice il nome, una scienza... e come tale rivede spesso alcune sue posizioni. Adesso, per chi segue queste cose, si sta rivedendo il ruolo delle proteine nell'alimentazione.
Fermo restando che la struttura dell'uomo non è fatta per mangiare carne né derivati. La sua dentatura e il tipo di apparanto digerente che ha sono tipici di certi tipi di erbivori-fruggivori. Mangiare il midollo osseo delle carcasse divenne necessario durante le glaciazioni. Dopo è diventato solo superfluo.
Per documentarsi bisogna prendere testi seri... non chiedere un parere ad un medico di famiglia.
Se voglio conoscere a fondo il fenomeno dell'aberrazione della luce di Sirio B... non vado a chiederlo ad un insegnante delle elementari. Vado da un astronomo e mi compro dei libri mirati... non sulle basi dell'astronomia.

Giulia 12-12-2007 18.49.09

sara', ma io conosco pochissimi vegetariani e ancora meno vegani che godano di perfetta salute. il mio ragazzo e' vegetariano, e da quando viviamo insieme mangio molta meno carne: risultato, quest'anno mi sono presa l'influenza per la prima volta in cinque anni. sara' pure una coincidenza, eh.

fermo restando che io mangio carne ma non per ragioni di salute, almeno non principalmente, mi sembra un pochinino incosciente proclamare che tanto stiamo rivedendo il ruolo delle proteine e che ci se ne frega se elimini la carne, tanto non ne hai bisogno. portami cinque medici che siano d'accordo con te e che non consiglino non dico di mangiare la carne, ma di studiare la propria alimentazione per integrare cio' che si perde con altri alimenti.

SIMOKEO 12-12-2007 19.49.24

Io ci ho provato...:alto:ma non posso fare ammeno della carne.....e' piu' forte di me:alto::alto:

crisalide folle 12-12-2007 19.59.24

possono esserci 3 motivi per la scarsa salute:

1) spesso i vegetariani fai-da-te fanno degli errori alimentari
2) stile di vita extralimentare non sanissimo
3) hanno intrapreso un buon vegetarianesimo e passano la fase "depurazione" (l'equivalente del periodo di scatarramento infinito che passa chi smette di fumare)

E come dicevo ci sono interi popoli vegetariani e vegani con risultati ottimi. Già questo dimostra che la carne non è necessaria. Il problema è che la gente pretende di integrare ciò che non è necessario... invece di aumentare ciò che lo è.
domanda personale: quanta frutta mangi? la frutta dovrebbe essere l'alimento principe dell'alimentazione umana, ma nessuno gli da il ruolo di cibo numero uno durante il giorno... lo si mangia spesso come dessert. Quando ero nel Tamil Nadu nei villaggi "pure veg" notavo proprio come il pasto principale fosse composto di frutta e verdure crude.
Ed è il popolo più longevo che si conosca.


invece dei medici, di cui mi fido il giusto (dopo un infortunio al ginocchio il medico della squadra mi disse "riposo assoluto" e quello di famiglia disse "fai cyclette") per una valanga di motivi alle testa dei quali c'è che tra le prime cause di morte al mondo c'è l'errore medico, posso suggerirti degli studi in cui si analizzano varie cose.
Io non sconsiglio di studiare l'integrazione alimentare... tutt'altro! consiglio di non giudicare per luoghi comuni ma approfittare di certi lavori d'avanguardia.

Giulia 12-12-2007 20.08.55

Citazione:

Originalmente inviato da crisalide folle (Messaggio 1457214)
possono esserci 3 motivi per la scarsa salute:


3) hanno intrapreso un buon vegetarianesimo e passano la fase "depurazione" (l'equivalente del periodo di scatarramento infinito che passa chi smette di fumare)

dai, questo paragone e' molto sviante...
non puoi paragonare mangiare la carne e fumare, su. :)
se cosi fosse, chi mangia carne sarebbe nello stesso stato di cattiva salute mentre la mangia e nella fase che tu chiami di depurazione (come succede a chi fuma), invece non e' cosi, molti che stanno bene finche' mangiano bistecche poi peggiorano.

Citazione:

domanda personale: quanta frutta mangi? la frutta dovrebbe essere l'alimento principe dell'alimentazione umana, ma nessuno gli da il ruolo di cibo numero uno durante il giorno... lo si mangia spesso come dessert.
a chili, e lontana dai pasti. verdura a kg e di solito cruda o al vapore. guarda, io ne ho fatte di stronzate col cibo, credimi che mangio bene, e consapevolmente. quindi se mi sono ammalata in un periodo in cui mangio pochissima carne e solo bianca, non e' perche' mangiavo meno frutta del solito, anzi.

posso aggiungere che tu sei un uomo, e non ti accorgi del cambiamento provocato dal mangiare o meno carne sul ciclo mestruale, e soprattutto su come ci si sente durante lo stesso? se durante il ciclo non mangio carne, io svengo come una damina dell''800.

crisalide folle 12-12-2007 20.37.49

Citazione:

Originalmente inviato da Giulia (Messaggio 1457228)
dai, questo paragone e' molto sviante...
non puoi paragonare mangiare la carne e fumare, su. :)
se cosi fosse, chi mangia carne sarebbe nello stesso stato di cattiva salute mentre la mangia e nella fase che tu chiami di depurazione (come succede a chi fuma), invece non e' cosi, molti che stanno bene finche' mangiano bistecche poi peggiorano.



a chili, e lontana dai pasti. verdura a kg e di solito cruda o al vapore. guarda, io ne ho fatte di stronzate col cibo, credimi che mangio bene, e consapevolmente. quindi se mi sono ammalata in un periodo in cui mangio pochissima carne e solo bianca, non e' perche' mangiavo meno frutta del solito, anzi.

posso aggiungere che tu sei un uomo, e non ti accorgi del cambiamento provocato dal mangiare o meno carne sul ciclo mestruale, e soprattutto su come ci si sente durante lo stesso? se durante il ciclo non mangio carne, io svengo come una damina dell''800.



era giusto un paragone per far capire il meccanismo. d'altronde non lo invento io che la carne una volta mangiata tende a generare putrescina (e cadaverina). questo perchè l'intestino umano è strutturato per ospitare alimenti diversi a temperature alte, mentre la carne a quella temperatura e in tutto quel tempo si corrompe.
queste tossine intossicano l'organismo.
ad ogni modo molti fumatori sono apparentemente sani.
mio cognato fuma da una vita ed è una roccia umana.
ma se intraprendesse una depurazione, le tossine uscendo gli creerebbero uno stato di grande disagio... catarro a gogò e mancanza di forze.


riguardo al ciclo mestruale una curiosità: sai che le fruttariane le hanno solo un paio di volte all'anno? sono fertili sono in 2 periodi dell'anno e il resto dell'anno nisba.

questo fa parte degli studi che dicevo. lì si ipotizza che quella che abitualmente chiamiamo salute sia in realtà uno stato intermedio, intossicato e monco causato dagli errori alimentari ormai seguiti da secoli. La vera salute sarebbe altro...

Giulia 12-12-2007 20.41.06

ah, e sarebbe salutare avere due cicli l'anno?

crisalide folle 12-12-2007 20.46.14

Citazione:

Originalmente inviato da Giulia (Messaggio 1457253)
ah, e sarebbe salutare avere due cicli l'anno?

la maggior parte degli animali non è continuamente fertile durante l'anno.
solo in alcune stagioni.
non sono in grado di giudicare se 2 ovulazioni l'anno siano o no salutari... certo è una curiosità che si avvicina alla normalità di tanti animali.
Ora però ci vorrebbe Farbi che mi parlasse dell'ovulazione dei primati e dei mammifari in genere per capire 12 ovulazioni all'anno sono un'eccezione o meno in natura

Giulia 12-12-2007 20.53.23

la maggior parte degli animali non cammina su due zampe e non ha il pollice opponibile. la maggior parte degli animali vive in condizioni in cui noi moriremmo dopo due giorni. non siamo "equipaggiati" per vivere come la maggior parte degli animali, quindi mi riesce molto difficile pensare che la mia ovulazione debba essere modulata su quella della maggior parte degli animali...

crisalide folle 12-12-2007 21.01.03

si da il caso però che l'uomo sia un mammifero.
i mammiferi condividono, malgrado lo strazio dei poeti, il metodo riproduttivo.
ed ora, ripeto, ci vorrebbe Fabri a dirmi se l'uomo è l'eccezione in quanto a ritmi ovulativi e anche se è sempre stato così.
in questo singolo caso, non è detto che distinguersi dal resto dei mammiferi sia un bene, come invece lo è il pollice opponibile.
Non è detto neanche che sia un male... risottolineo: curiosità

laura_77 13-12-2007 09.36.13

ma il fruttariano mangia solo frutta? o anche verdura?
scusate l'ignoranza ma io è la prima volta che sento questo termine, ma mio interesserebbe capire

crisalide folle 13-12-2007 09.51.26

il vero fruttariano pappa solo frutta. Sia cruda che cotta.
Alcuni modelli di "fruttariano impuro" invece ammettono delle verdure a foglia verde, sia cotte che crude.
Va sottolineato che il termine frutto va inteso in senso botanico e non da supermercato, quindi sono frutti anche pomodori, peperoni e tutte le solanacee commestibili, le zucche ecc.

laura_77 13-12-2007 09.57.07

ho capito!

avrei anche un'altra domanda (che rompi che sono) ... quando hai scritto che a 12 anni sei diventato vegano la tua mamma ha consultato il medico. ma la tua famiglia è vegetariana?
come mai a 12 anni questa scelta?


emiliao 13-12-2007 10.05.25

[B]Io sono stato vegetariano, ed ero felice di esserlo, se non fosse per il fatto che la carenza di ferro mi ha indotto a reintrodurre la carne nella mia alimentazione..ora sto cercando di riprendere la mia abitudine alimentare vegetariana..in fondo siamo nati onnivori, ma si sa che l'evoluzione e la conoscenza possono portarci a cambiare le nostre abitudini e i nostri stili di vita; perciò sono intenzionato a riprovare, stando magari più attento a ciò che mangio. eppoi ci si sente meglio ad essere vegetariani, lo consiglio a tutti!!
Pensate a quei poveri animali che vengono ammazzati ogni giorno, e loro manco sanno il perchè..nascono, ingrassano, muoiono, senza una ragione..
e vanno a finire in una mortadella, in uno zampone, in una bistecca alla fiorentina o in un immondezzaio..


Pace
[/B]

crisalide folle 13-12-2007 10.18.49

Citazione:

Originalmente inviato da laura_77 (Messaggio 1457648)
ho capito!

avrei anche un'altra domanda (che rompi che sono) ... quando hai scritto che a 12 anni sei diventato vegano la tua mamma ha consultato il medico. ma la tua famiglia è vegetariana?
come mai a 12 anni questa scelta?


La mia famiglia è onnivora. L'unico grande pregio che avevano e continuano ad avere è che mangiano spessissimo roba fresca e di stagione presa da contadini...
se a dicembre non si coltivano zucchine e pomodori, non vanno a prenderli al supermercato... mangiano la roba di stagione o le conserve fatte in altri periodi dell'anno.
Comunque mangiano tutto: tutte le carni e i pesci, derivando oltretutto da una famiglia di pescatori.

I perchè della scelta sono molti.
Forse all'inizio prevalevano i motivi etici. Poi col tempo ho cambiato punto di vista, poichè se è vero che i produttori di carne animale sono dei veri mostri che guadagnano soldi tenendo delle bestie in lager, non è detto che chi consumi carne sia altrettanto mostro. Spessissimo si tratta solo di disinformazione.
Poi credo di aver smesso di essere vegano per gli animali ma per me stesso: come individuo ho avuto molto guadagno a livello fisico e psicologico da questa scelta. Dopo anni di veganesimo, le differenze con un onnivoro diventano notevoli.
Alla fine sono tornato vegano perchè ho accettato come vero un pensiero anarchico detto antispecismo: se è vero che nell'uomo non esistono razze che debbano vantare diritti sulle altre, trovo falsa anche la supposta superiorità di una specie animale se le altre.
Il leone che mangia la gazzella non lo fa con senso di superiorità.
l'uomo che mette in fila migliaglia di vacche, provocandogli la mastite a forza di estrarre continuamente il latte... per avere il quale sono sempre innaturalmente incinte... insomma... un comportamente del genere usa come base l'idea che l'uomo ha certamente più valore delle vacche.
Ultimo motivo: la logica. Se l'umanità fosse vegana basterebbe un 1/4 delle risorse terrestri per permettere all'umanità di sopravvivere, mentre con una dieta americana o europea non basterebbero 2 pianeta terra.
Quindi essere vegano (ma anche vegetariano) in questo senso equivale a risparmiare tantissima energia sprecata per allevare gli animali da mangiare (la conversione di energia con più sprechi mai inventata: 1 kg di carne x 10 di frumento). é un po' il pannello solare a livello alimentare :)

crisalide folle 13-12-2007 10.21.48

Citazione:

Originalmente inviato da emiliao (Messaggio 1457662)
[B]Io sono stato vegetariano, ed ero felice di esserlo, se non fosse per il fatto che la carenza di ferro mi ha indotto a reintrodurre la carne nella mia alimentazione..ora sto cercando di riprendere la mia abitudine alimentare vegetariana..in fondo siamo nati onnivori, ma si sa che l'evoluzione e la conoscenza possono portarci a cambiare le nostre abitudini e i nostri stili di vita; perciò sono intenzionato a riprovare, stando magari più attento a ciò che mangio. eppoi ci si sente meglio ad essere vegetariani, lo consiglio a tutti!!
Pensate a quei poveri animali che vengono ammazzati ogni giorno, e loro manco sanno il perchè..nascono, ingrassano, muoiono, senza una ragione..
e vanno a finire in una mortadella, in uno zampone, in una bistecca alla fiorentina o in un immondezzaio..


Pace
[/B]


Il ferro si trova in dose massiccie in moltissime verdure e legumi.
La carenza di ferro può essere data dal fatto di mangiare alimenti che ne diminuiscono l'assimilazione. Spesso sono dei cereali.

laura_77 13-12-2007 10.29.01

grazie crisalide :)
mi hai dato una spiegazione molto bella e intelligente, davvero.
soprattutto la figura del pannllo solare alimentare.

adesso non chiedermi copsa mangio altrimenti mi buttate fuori dal thread!! :P


sanbulls 13-12-2007 10.31.19

Citazione:

Originalmente inviato da SIMOKEO (Messaggio 1457202)
Io ci ho provato...:alto:ma non posso fare ammeno della carne.....e' piu' forte di me:alto::alto:

quanto ti capisco :alto:

crisalide folle 13-12-2007 10.32.44

Citazione:

Originalmente inviato da laura_77 (Messaggio 1457694)

adesso non chiedermi copsa mangio altrimenti mi buttate fuori dal thread!! :P


le unghie? :prr::prr::prr:

laura_77 13-12-2007 10.35.12

Citazione:

Originalmente inviato da crisalide folle (Messaggio 1457698)
le unghie? :prr::prr::prr:

anche quelle a volte!!!!! :P hahahahaa

aheam .. io leggo con vero interesse tutto quello che dite perchè ho dei problemi di alimentazione non indifferenti!!!! nel senso che non mi piace NIENTE!!! ... ma soprattutto LA VERDURA!


fabri 13-12-2007 10.35.37

Citazione:

Originalmente inviato da crisalide folle (Messaggio 1457686)
La mia famiglia è onnivora. L'unico grande pregio che avevano e continuano ad avere è che mangiano spessissimo roba fresca e di stagione presa da contadini...
se a dicembre non si coltivano zucchine e pomodori, non vanno a prenderli al supermercato... mangiano la roba di stagione o le conserve fatte in altri periodi dell'anno.
Comunque mangiano tutto: tutte le carni e i pesci, derivando oltretutto da una famiglia di pescatori.

I perchè della scelta sono molti.
Forse all'inizio prevalevano i motivi etici. Poi col tempo ho cambiato punto di vista, poichè se è vero che i produttori di carne animale sono dei veri mostri che guadagnano soldi tenendo delle bestie in lager, non è detto che chi consumi carne sia altrettanto mostro. Spessissimo si tratta solo di disinformazione.
Poi credo di aver smesso di essere vegano per gli animali ma per me stesso: come individuo ho avuto molto guadagno a livello fisico e psicologico da questa scelta. Dopo anni di veganesimo, le differenze con un onnivoro diventano notevoli.
Alla fine sono tornato vegano perchè ho accettato come vero un pensiero anarchico detto antispecismo: se è vero che nell'uomo non esistono razze che debbano vantare diritti sulle altre, trovo falsa anche la supposta superiorità di una specie animale se le altre.
Il leone che mangia la gazzella non lo fa con senso di superiorità.
l'uomo che mette in fila migliaglia di vacche, provocandogli la mastite a forza di estrarre continuamente il latte... per avere il quale sono sempre innaturalmente incinte... insomma... un comportamente del genere usa come base l'idea che l'uomo ha certamente più valore delle vacche.
Ultimo motivo: la logica. Se l'umanità fosse vegana basterebbe un 1/4 delle risorse terrestri per permettere all'umanità di sopravvivere, mentre con una dieta americana o europea non basterebbero 2 pianeta terra.
Quindi essere vegano (ma anche vegetariano) in questo senso equivale a risparmiare tantissima energia sprecata per allevare gli animali da mangiare (la conversione di energia con più sprechi mai inventata: 1 kg di carne x 10 di frumento). é un po' il pannello solare a livello alimentare :)

voglio bene a quest'uomo:)

laura_77 13-12-2007 10.37.15

Citazione:

Originalmente inviato da crisalide folle (Messaggio 1457698)
le unghie? :prr::prr::prr:

ops .. non avevo finito e ho dato invio ....

quando avevo provato a diventare vegetariana (svariate volte) mi sembrava di morire ....

il massimo della sofferenza è durata 45 giorni poi ho ceduto :muro:

crisalide folle 13-12-2007 10.40.38

cmq tutto si rifà al principio della coperta corta...
non si può lamentarsi degli sprechi del mondo o piangere la miseria di molte popolazioni quando il nostor stile di vita è lo spreco per antonomasia.
se da qualche parte la coperta non arriva vuol dire che qualcuno l'ha tirata troppo.

Grazie Fabri... troppo buono:o:o

crisalide folle 13-12-2007 11.28.59

Citazione:

Originalmente inviato da laura_77 (Messaggio 1457703)


aheam .. io leggo con vero interesse tutto quello che dite perchè ho dei problemi di alimentazione non indifferenti!!!! nel senso che non mi piace NIENTE!!! ... ma soprattutto LA VERDURA!


Questo può derivare dalla cucina.
Ci sono infiniti modi per rendere saporite le verdure.
La mia ragazza adesso è vegetariana.
Finchè abitava coi suoi era impossibile perchè oltre a un po' di lattuga olio-aceto-sale e le classiche patate fritte, il massimo della festa era un cavolo o un carciofo lesso.
Non sanno cucinare nessuna verdura.
E lei azzannava gli insaccati.
Adesso che conosce molti modi per mangiare cose buone e sane non si ferma più.
Ha superato anche il blocco per il cavolfiore e per la zucca.

JayFlower 14-12-2007 00.59.42

ho letto tutto sto tread da zero...

interessante!

ed anche ben spiegato, mi avete chiarito parecchie cose!

Detto questo.. anche se mi piace molto mangiare frutta e verdura, non so se diventerò mai vegetariano, semplicemente percè mi piace mangiare la carne.
Non è che ne faccio un uso smodato, anche perchè anch'io sapevo quello che ha scritto crisalide, che cmq nel nostro organismo genera tossine che il nostro fegato deve smaltire, ma la carne mangiata ogni 2-3 giorni non riesco a farne a meno.

Cmq... non ho ben capito la differenza tra vegano e fruttiano.. cosa mangiano i vegani che tu ora non mangi???

crisalide folle 14-12-2007 10.20.23

Citazione:

Originalmente inviato da JayFlower (Messaggio 1458449)

Cmq... non ho ben capito la differenza tra vegano e fruttiano.. cosa mangiano i vegani che tu ora non mangi???

Ciao Jay.
un fruttariano puro mangia solo ed esclusivamente frutta, mentre uno impuro può usare verdure a foglia verde.
ecco cmq qualche esempio di cibo vegano ma non fruttariano impuro:
pane, pasta, riso e i cereali in genere...
cipolla, aglio, finocchio e i bulbi o pseudobulbi in genere...
fagioli, lenticchie, ceci, fave e altri legumi...

c'è da dire che personalmente faccio uso di aglio, cavolo ed altre piante-medicinale perchè facendo uno stile di vita urbano (non lontano da fabbriche, discariche, strade trafficate, tralicci alta tensione ecc) e facendo attività fisica anche col freddo e con la pioggia mi aiutano.
l'aglio è considerato una medicina universale fin dai tempi degli egizi e previene molti disturbi (soprattutto raffreddori e problemi ai bronchi), mentre i cavoli crudi (cavolfiore, cavolo nero, crauti, verza, cavolo romanesco ecc) sono il miglior alimento per la prevenzione dei tumori.
Abbondo anche coi peperoncini, che poi sono dei frutti di solanacea, perchè il loro effetto rubescente di distribuzione del sangue nelle periferie dei muscoli non è male per l'attività fisica.

quindi per adesso c'è qualche eccezione nella mia dieta che non mi rende fruttariano al 100%

JayFlower 14-12-2007 11.58.13

ah già... mi ero dimenticato di pasta, riso e cereali....

fagottino82 14-12-2007 13.18.30

sniff...io non potrò mai fare parte della comunità vegetariana nè vegana nè nulla di tutto ciò :(
vi spiego in breve: avevo 16 anni quando decisi di essere vegetariana, ma facevo sport a livello agonistico (tipo 15-18 ore di allenamento alla settimana) e nonostante mi seguisse un nutrizionista esperto, dovetti rinunciare, perchè i miei muscoli stavano diventando cannibali e mi ero già rovinata un ginocchio per questo...(e non so quanta soia mangiavo nel frattempo...)
terminata la vita sportiva avrei voluto riprovarci, per lo meno a ridurre l'uso di carne a 2-3 pasti la settimana, anche per motivi di impatto ambientale, ma nel frattempo ho sviluppato una fastidiosissima colite praticamente cronica a cui recentemente si aggiunta gastrite. In sostanza tra problemi al colon e intolleranze alimentari devo rinunciare a tutti i latticini e derivati e a quasi tutti i tipi di verdura, perchè in ogni caso fermentano...per non parlare dei legumi...bhe, non sono le uniche cose a cui devo rinunciare: caffè, cioccolato, insaccati, pomodoro allungano la lista. Per quasi due mesi quest', autunno ho mangiato solo pasta o riso all'olio, petto di pollo, pesce bianco...mi capite?
però quando sto bene per un po' aumento il carico di verdura...finchè non ripiombo nel mio male...
uff destino crudele!!!

Dolcetto88 16-12-2007 17.19.56

Citazione:

Originalmente inviato da fagottino82 (Messaggio 1458711)
sniff...io non potrò mai fare parte della comunità vegetariana nè vegana nè nulla di tutto ciò :(
vi spiego in breve: avevo 16 anni quando decisi di essere vegetariana, ma facevo sport a livello agonistico (tipo 15-18 ore di allenamento alla settimana) e nonostante mi seguisse un nutrizionista esperto, dovetti rinunciare, perchè i miei muscoli stavano diventando cannibali e mi ero già rovinata un ginocchio per questo...(e non so quanta soia mangiavo nel frattempo...)
terminata la vita sportiva avrei voluto riprovarci, per lo meno a ridurre l'uso di carne a 2-3 pasti la settimana, anche per motivi di impatto ambientale, ma nel frattempo ho sviluppato una fastidiosissima colite praticamente cronica a cui recentemente si aggiunta gastrite. In sostanza tra problemi al colon e intolleranze alimentari devo rinunciare a tutti i latticini e derivati e a quasi tutti i tipi di verdura, perchè in ogni caso fermentano...per non parlare dei legumi...bhe, non sono le uniche cose a cui devo rinunciare: caffè, cioccolato, insaccati, pomodoro allungano la lista. Per quasi due mesi quest', autunno ho mangiato solo pasta o riso all'olio, petto di pollo, pesce bianco...mi capite?
però quando sto bene per un po' aumento il carico di verdura...finchè non ripiombo nel mio male...
uff destino crudele!!!

caspita, che sfortuna!!!

sinceramente io non ho mai pensato minimamente di diventare vegetariano perchè amo la carne e ne mangio quasi sempre un pò a pranzo ed un pò a cena.. è raro che ne faccia a meno, anche perchè con le verdure le ho provate tutte, ma sono poche quelle che mi piacciono.... ma poche poche.

il pesce nemmeno per sogno.. pensate ceh durante i pranzi di famiglia quando fanno le portate di crostacei (gamberi in particolare) devo uscire perchè l'odore mi induce conati di vomito.

mio fratello e mia sorella sono stati vegetariani per 1 annetto ma anche loro ci son ricaduti... eheh

personalmente non ho nulla contro i vegetariani, e nemmeno contro i carnivori come me basta seguire un regime calorico che porti tutti gli ingredienti fondamentali per il corpo.. poi quel che si mangia si mangia.. non mi schifo a mangiare cose strane, basta che mi piacciano!! ho mangiato prefino il cammello (molto buono!), il furetto (e ne avrei fatto anche a meno) e la donnola (decente)... per me è solo questione di gusti.. anche perchè penso che il mangiare debba essere un equilibrio fra gusto, quantità e pulizia.... poi per quanto riguarda gli animali.. beh sapete come la penso :D

Mafalda 16-12-2007 18.54.11

Citazione:

Originalmente inviato da Puffetta (Messaggio 838499)
Resta il fatto che chi mangia una fettina o un pesciolino anche solo una volta ogni tanto non e' vegetariano...non voglio essere mpolemica neanche io, ma e' un dato di fatto...

Ah, che assolutismo.
Tu sei cattolica, Puffetta?

dania 16-12-2007 18.57.51

Eli. Ciao. ti pensavo due momenti fa'. pensavo che non siamo più riuscite a vederci poi.

crisalide folle 16-12-2007 19.26.42

tecnicamente ha ragione puffetta.
se uno mangia del pesce non è vegetariano...
al massimo è un simpatizzante.
non mi sembra sia un assolutismo ma una definizione data dal fatto che lo status di vegetariano si ha solo escludendo il mangiare animali...
è come dire altrimenti "ogni tanto vado a puttane ma sono fedele a mia moglie"

Mafalda 16-12-2007 20.01.30

Beati voi che siete così bravi.

Mafalda 16-12-2007 20.02.18

Citazione:

Originalmente inviato da dania (Messaggio 1459970)
Eli. Ciao. ti pensavo due momenti fa'. pensavo che non siamo più riuscite a vederci poi.

Ma ciao! Cerchiamo di vederci almeno a Natale, cazzarola. Sarò in Piemontre dal 24 al 1°. Baci.

io mi disordino 16-12-2007 20.05.07

anch'io ho un'amica vegetariana ed ammiro tanto la sua volontà e costanza
tante volte mi ha portato insieme a fare spesa in un negozietto che si chiama oasi biologica
quante volte facendo la strada insieme per arrivare al liceo mi parlava del perchè questa scelta e del perchè non ci provassi anche io

Francesca90 16-12-2007 22.01.34

io non ci ho mai provato perchè so già che non ci riuscirei..
non ci posso fare nulla, la carne mi piace troppo :sdeng:

crisalide folle 17-12-2007 00.01.33

Citazione:

Originalmente inviato da Mafalda (Messaggio 1460005)
Beati voi che siete così bravi.

almeno con l'italiano sì, a quanto pare

Giulia 17-12-2007 00.14.53

Citazione:

Originalmente inviato da Mafalda (Messaggio 1460005)
Beati voi che siete così bravi.

quando ho incontrato il mio ragazzo era vegano, e così la maggior parte della sua comunità di amici - vegani o "almeno" vegetariani. per me avere a che fare con i vegani è stato, fin dall'inizio, esattamente come avere a che fare con qualcuno di religione integralista: l'assolutismo, la frugalità delle scelte di vita, le regole ferree, il senso di superiorità morale, spesso la volontà di far proselitismo, ma specialmente quel tipo di sicurezza spesso aggressiva che leggi in faccia a chi pensa che sta facendo qualcosa di più giusto di quel che fai tu.

il mio ragazzo non è più vegano, è vegetariano, ma io continuo ad avere problemi con alcuni dei suoi amici vegani. e credo che il problema principale sia proprio che non condivido il veganesimo: mentre posso arrivare a comprendere che si possa avere problemi etici con il mangiare un essere vivente che è stato ucciso a tal scopo, il veganesimo mi infastidisce perché ci vedo una masturbazione etica più che qualsiasi altra cosa. condita dal darsi pacche sulle spalle, elogiando la propria santità. è una fede, e mi infastidisce come mi infastidiscono quelle sette iperconservatrici cristiane che trovi nel profondo sperduto angolo del sud degli stati uniti, su cui ogni tanto vedi un documentario in televisione.

giusto per dire che i tuoi commenti mi hanno ricordato la mia reazione. ciao Elisa!

crisalide folle 17-12-2007 09.59.40

Il senso di superiorità morale fa parte di molti "gruppi" in genere. Anche i cristiani nei confronti dei non credenti... " signore perdona perchè non sanno quello che fanno"... orrore.
Anche per i vegani e/o vegetariani quando le premesse che generano la scelta sono etiche, spesso c'è il senso di superiorità.
D'altronde è la cosa più ovvia che ci sia: se uno ritiene "scorretto" mangiare un animale o indossarne la pelliccia, vede questa scorrettezza anche se a compierla è un altro.
Però non si può generalizzare perchè non tutti sono vegani per motivi etici.
Siccome anch'io detesto il senso di superiorità, non mi va proprio di essere accumunato a quel modo d'essere.
La maggior parte dei miei amici non sono vegetariani. Facciamo cene, uscite, tavolate dove la carne non manca e non ho mai rotto i coglioni a nessuno. Ed anche ai miei amici vegetariani non ho mai visto assumere comportamenti del genere.
L'ho visto fare, certo... e l'ho ritenuto stupido e normale.

Ma per tornare alla causa del post di Mafalda, è inutile fare gli acidi. Nessuno qui ha parlato di vegetariani migliori o superiori, quinfdi perchè scomodare "assolutismi" e "siete bravi".
il vegetarianesimo non è una religione che uno sceglie interiormente ma poi negli atti può fare cosa vuole... "sono vegetariano ma ogni tanto mangio pesce" vuol dire non essere vegetariani, tecnicamente. Non è un giudizio sulla coscienza di chi mangia pesce ogni tanto, è solo italiano.
Il problema è appunto l'etica... ma uno può essere vegetariano per un vagone di motivi che la prescindono. Vegetarianesimo è un termine per descrivere un regime alimentare, non un modo di pensare. Quello è diverso per ognuno.

Giulia 17-12-2007 14.45.50

Quando tu stesso lo paragoni ad una religione, per quanto mi riguarda hai detto tutto, e riassunto tutti gli aspetti della cosa che mi danno fastidio.
Io non ho fedi, politiche nè religiose nè alimentari, e mi guardo molto attentamente da qualsiasi scelta di vita integral(e)(ista).

Ti dirò di più, anche se qui entriamo nei fatti miei: finché io e il mio ragazzo eravamo solo amici, i suoi amici erano molto tranquilli con me. Certo, come al solito c'erano regolari tentativi di proselitismo, ma niente di più.
Appena abbiamo cominciato a uscire, la reazione generale è stata esattamente la reazione che mi sarei aspettata se avessi cominciato ad uscire con un musulmano o un cristiano o un ebreo con amici molto ortodossi: non un'aperta ostilità, ma il raddoppiarsi del tentativi di convincimento, il fare a lui discorsi del tipo "se ti ama deve rinunciare alla carne", e il generale, arrogante guardarmi dall'alto in basso. Non c'è dubbio che questa esperienza abbia inasprito il mio atteggiamento nei confronti di chi è vegano per ragioni etiche (la differenza è semplicemente che chi lo è per ragioni salutistiche non si sente migliore di me; io non condivido nè le ragioni etiche nè quelle salutistiche, ma le salutistiche le trovo molto più accettabili perché non generano omelie e sermoni). Ma ripeto, in generale sono molto intollerante verso gli assolutismi.

Poi ci sarebbe da parlare del fatto che molte delle persone vegane che ho conosciuto (apparte il fatto che vivendo a Londra rappresentano necessariamente uno stile di vita poco ambientalista) non darebbero un minuto del loro tempo per fare volontariato o attivismo PER GLI ESSERI UMANI, ma non sopportano l'idea delle mucche separate dai vitelli. E qui entriamo un secondo enorme ambito di discussione... :)

crisalide folle 17-12-2007 14.58.53

Citazione:

Originalmente inviato da Giulia (Messaggio 1460593)
Quando tu stesso lo paragoni ad una religione, per quanto mi riguarda hai detto tutto, e riassunto tutti gli aspetti della cosa che mi danno fastidio.
Io non ho fedi, politiche nè religiose nè alimentari, e mi guardo molto attentamente da qualsiasi scelta di vita integral(e)(ista).

Ti dirò di più, anche se qui entriamo nei fatti miei: finché io e il mio ragazzo eravamo solo amici, i suoi amici erano molto tranquilli con me. Certo, come al solito c'erano regolari tentativi di proselitismo, ma niente di più.
Appena abbiamo cominciato a uscire, la reazione generale è stata esattamente la reazione che mi sarei aspettata se avessi cominciato ad uscire con un musulmano o un cristiano o un ebreo con amici molto ortodossi: non un'aperta ostilità, ma il raddoppiarsi del tentativi di convincimento, il fare a lui discorsi del tipo "se ti ama deve rinunciare alla carne", e il generale, arrogante guardarmi dall'alto in basso. Non c'è dubbio che questa esperienza abbia inasprito il mio atteggiamento nei confronti di chi è vegano per ragioni etiche (la differenza è semplicemente che chi lo è per ragioni salutistiche non si sente migliore di me; io non condivido nè le ragioni etiche nè quelle salutistiche, ma le salutistiche le trovo molto più accettabili perché non generano omelie e sermoni). Ma ripeto, in generale sono molto intollerante verso gli assolutismi.

Poi ci sarebbe da parlare del fatto che molte delle persone vegane che ho conosciuto (apparte il fatto che vivendo a Londra rappresentano necessariamente uno stile di vita poco ambientalista) non darebbero un minuto del loro tempo per fare volontariato o attivismo PER GLI ESSERI UMANI, ma non sopportano l'idea delle mucche separate dai vitelli. E qui entriamo un secondo enorme ambito di discussione... :)

Non ho paragonato il vegetarianesimo ad una religione. Anzi, alla fine del post scrivo: il vegetarianesimo non è una religione.
Ho notato come il senso di superiorità è un normale denominatore dei "gruppi" nei quali uno può riconoscersi.
Io come te non ho fedi politiche, religiose né alimentari. La mia non è una fede. è cambiata mille volte nel tempo. Io lo considero un esperimento del tutto personale. Sperimento vari tipi di alimentazione per scegliere il meglio. Faccio così un po' con tutto nella vita.
Non sono vegano perchè ci credo... lo sono perchè fra i modelli provati è il migliore sulla mia persona. Se domanni scoprissi i vantaggi inarrivabili di mangiare i tappi delle penne bic, lascerei frutta e verdura a puttane. credo di non essere schiavo delle idee né del gusto.
Ripeto, perchè è importante, che non tutti sono vegetariani per motivi etici.
Io ero vegetariano quando mi sono messo con la mia ragazza e non gli ho MAI rotto i maroni. MAI. Lei è laureata in tecniche erboristiche e ha studiato nutrizione. Abbiamo parlato milioni di volte senza faziosità.
Dopo 5 anni insieme è divetata vegetariana da sola. E a me non me ne importa niente. Per me potrebbe inniettarsi le salsiccie direttamente in vena. Non è dalla dieta che giudico le persone.
Non esiste una preghiera vegana, né una bibbia vegana. uno è vegano se non mangia derivati animali, non se crede nel "veganesimo".

Giulia 17-12-2007 15.16.03

il che è la tua posizione, ma non quella della maggioranza delle persone vegane che ho conosciuto. loro erano TUTTI vegani per motivi etici. non sto parlando di dieci persone, eh, ma di una sessantina se non più di individui diversi (e provenienti da diversissimi ambienti) conosciuti agli eventi organizzati dai gruppi vegetariani/vegani di londra.

magari non vi frequentate fra voi, non so :D

Giulia 17-12-2007 15.17.04

Citazione:

Originalmente inviato da crisalide folle (Messaggio 1460602)
Io ero vegetariano quando mi sono messo con la mia ragazza e non gli ho MAI rotto i maroni. MAI.

nè lo ha mai fatto il mio ragazzo. ma siamo onesti, dei vegetariani/vegani che conosci, quanti non fanno proselitismo? magari sono io sfigata, eh, ma ne avessi trovato più di due o tre su trenta che non abbiano provato a dirmi che se mangi la carne oltre ad essere crudele ti viene il cancro...

crisalide folle 17-12-2007 15.19.16

Citazione:

Originalmente inviato da Giulia (Messaggio 1460614)
il che è la tua posizione, ma non quella della maggioranza delle persone vegane che ho conosciuto. loro erano TUTTI vegani per motivi etici. non sto parlando di dieci persone, eh, ma di una sessantina se non più di individui diversi (e provenienti da diversissimi ambienti) conosciuti agli eventi organizzati dai gruppi vegetariani/vegani di londra.

magari non vi frequentate fra voi, non so :D

certamante...
infatti fai bene a infamare i vegani di Londra... peste alle loro famiglie...
solo che a me sembrava prevenuto il commento di Mafalda... "beati voi che siete bravi"... "assolutismo"... insomma, via... io non mi sento per niente bravo e bellino, né con me stesso, né con gli altri uomini, né con gli animali.
peste anche alla mia famiglia.

pollon82 17-12-2007 15.25.06

Sono vegetariana per motivi etici ormai da parecchi anni e penso di stare bene. Il mio ragazzo è piuttosto carnivoro e nelle mega tavolate piene di amici a casa mia non manca mai qualche fetta di prosciutto, semplicemente perche a loro piace.
Ho conosciuto vegani davvero folli e intransigenti, solo un esempio: una coppia di vegani con due figlie di due anni che le sta crescendo con dieta vegetariana - quasi vegana, ostentando con orgoglio questa scelta.
Ecco in questi casi il pediatra che segue le tue figlie dovrebbe solo alzare il telefono e chiamare gli assistenti sociali...

crisalide folle 17-12-2007 15.25.23

Citazione:

Originalmente inviato da Giulia (Messaggio 1460620)
nè lo ha mai fatto il mio ragazzo. ma siamo onesti, dei vegetariani/vegani che conosci, quanti non fanno proselitismo? magari sono io sfigata, eh, ma ne avessi trovato più di due o tre su trenta che non abbiano provato a dirmi che se mangi la carne oltre ad essere crudele ti viene il cancro...

sopra ho scritto che ho incontrato vegetariani rompicoglioni.
ma la vera categonria a cui appartengono, il vero insieme d'origine, è quella dei rompicoglioni, perchè poi lo sono anche in quanto laici o cattolici, pagatori di tasse, non frequentatori di discoteche ecc.
gente che non mi piace. Fra i miei amici annovero grandi mangiatori di bistecche al sangue ma non vegetariani rompiballe. è una cosa davvero detestabile. Personalmente ne parlo solo se qualcuno ne è interessato. insomma... non è l'argomento principale né lo scopo della vita.
Il valore di una persona si misura meglio per quello che gli esce di bocca e non per quello che ci entra.

Giulia 17-12-2007 15.27.21

Citazione:

Originalmente inviato da crisalide folle (Messaggio 1460391)
Il senso di superiorità morale fa parte di molti "gruppi" in genere.
Anche per i vegani e/o vegetariani quando le premesse che generano la scelta sono etiche, spesso c'è il senso di superiorità.
D'altronde è la cosa più ovvia che ci sia: se uno ritiene "scorretto" mangiare un animale o indossarne la pelliccia, vede questa scorrettezza anche se a compierla è un altro.

+++++

solo che a me sembrava prevenuto il commento di Mafalda... "beati voi che siete bravi"... "assolutismo"... insomma, via... io non mi sento per niente bravo e bellino, né con me stesso, né con gli altri uomini, né con gli animali.
peste anche alla mia famiglia.

giusto? quindi le reazioni negative si capiscono in relazione a quello che fanno i vegani etici, come dici tu.

tu sei un'eccezione, e purtroppo il primo contatto che molte persone hanno con persone vegane è negativo, perché la maggior parte dei vegani sono un po' degli scassaballe.

crisalide folle 17-12-2007 15.28.28

Citazione:

Originalmente inviato da pollon82 (Messaggio 1460630)
Ecco in questi casi il pediatra che segue le tue figlie dovrebbe solo alzare il telefono e chiamare gli assistenti sociali...

Piano coi giudizi e i luoghi comuni.
Ho conosciuto bambini di tute le età vegani sanissimi. Senza contare che in India il 90% dei bambini cresce con una dieta vegetariana e la popolazione supera il miliardo di teste... e aumenta.
Anche far mangiare la carne ai bambini è un'imposizione.
L'importante è la salute. Se i bimbi stanno bene, il resto sono chiacchere da pettegole.

crisalide folle 17-12-2007 15.30.59

Citazione:

Originalmente inviato da Giulia (Messaggio 1460633)
giusto? quindi le reazioni negative si capiscono in relazione a quello che fanno i vegani etici, come dici tu.

tu sei un'eccezione, e purtroppo il primo contatto che molte persone hanno con persone vegane è negativo, perché la maggior parte dei vegani sono un po' degli scassaballe.

un po' quello che mi capita a me coi cristiani quando si parla di religione.
finchè parlano di Milan, lavoro, testo di scena ecc va bene... ma quando parlano di religione mi vengono i conati. esperienze negative. troppo senso di superiorità.

però ci sono cristiani e vegani che tollerano le posizioni diverse.
altri che sono troppo tronfi della loro purezza e della loro posizione moralmente privilegiata rispetto ai peccatori.
è così con tutto... con l'equo solidale e mille altri modus vivendi

Dolcetto88 17-12-2007 19.54.49

Citazione:

Originalmente inviato da crisalide folle (Messaggio 1460637)
però ci sono cristiani e vegani che tollerano le posizioni diverse.
altri che sono troppo tronfi della loro purezza e della loro posizione moralmente privilegiata rispetto ai peccatori.
è così con tutto... con l'equo solidale e mille altri modus vivendi

condivido alla grande!! io faccio parte della categoria "cristiani, non fumatori, non bevitori, non frequentatori di discoteche ecc.." però amo confrontarmi e sopratutto quando c'è dialogo senza fine di portare l'altro dalla tua.. poi se rimane affascinato o simili è un altro discorso...

Siddharta 17-12-2007 20.13.00

Citazione:

Originalmente inviato da Dolcetto88 (Messaggio 1460808)
condivido alla grande!! io faccio parte della categoria "cristiani, non fumatori, non bevitori, non frequentatori di discoteche ecc.." però amo confrontarmi e sopratutto quando c'è dialogo senza fine di portare l'altro dalla tua.. poi se rimane affascinato o simili è un altro discorso...

è raro trovare persone con cui fai una discussione e in questa discussione nn cercano di portarti alle loro idee... lo dico perchè inconsapevolmente a volte capita anche a me di farlo...però riuscire a discutere ognuno mantenendo le proprie idee e confrontarsi semplicemente è una cosa meravigliosa

JennySally 17-12-2007 23.02.40

io,da buona ex vegetariana,penso che non ci sia di che ammirare di chi decide di smettere di mangiar carne,ne tanto meno capisco le osservazioni di chi dice "io non ci riuscirei mai".
nessuno chiede a un altro di diventare vegetariano,ne tanto meno è una cosa che si fa in maniera forzata.
nel mio caso,lo dico e lo dirò sempre,così è sempre chiaro e noto un altro rovescio della medaglia... io ho smesso di mangiare carne pesce derivati e affini da un giorno all'altro.
da un giorno all'altro il mio rapporto con gli esseri viventi è diventato pessimo.
da un giorno all'altro ho smesso di mangiare tutto...
divertente per un po',originale certamente,una scelta?anche..
poi entrano in gioco componenti alle quali non avevi prestato attenzione.

io sono sempre convinta di una cosa..parlo da ex "addetta ai lavori",e parlo da persona attualmente esterna al mondo dei vegetariani...
non c è niente da ammirare,niente di cui pavoneggiarsi,vantarsi e ostentarsi.
anche perchè sfido chiunque a non avere delle fantastiche nike o delle belle scarpe in pelle al piede :) e vi prego..non ditemi che non è così :D

Dolcetto88 17-12-2007 23.10.28

questione di abitudini!

Mafalda 17-12-2007 23.54.50

Citazione:

Originalmente inviato da crisalide folle (Messaggio 1460251)
almeno con l'italiano sì, a quanto pare

Ho sbagliato qualcosa?

crisalide folle 22-11-2008 09.20.08

Citazione:

Originalmente inviato da pisolo (Messaggio 1115553)
Io personalmente facendo pesi e corsa ho bisogno di un regime prettamente proteico che una dieta vegetariana non permette.
Ci sono cibi proteici in natura, legumi in primis pero non ti danno il giusto rapporto proteico, poi predendo anche integratori il regime vegetariano non era compatibile.

e questo chi lo dice?

http://api.ning.com/files/oZeL9Tf*Ne...450&height=600

http://www.giveittomeraw.com/photo/1...1?context=user
http://www.giveittomeraw.com/photo/1...0?context=user
http://viewmorepics.myspace.com/inde...ageID=36761115

http://mangodurian.blogspot.com/2008...1-richard.html
http://mangodurian.blogspot.com/2008...2-richard.html
http://mangodurian.blogspot.com/2008...hard_9829.html

Non discuto cosa uno decida di mangiare, non biasimeri nemmeno Lecter - giuro - però lo sciovinismo delle proteine è davvero un'anticaglia da "subitodopoguerrastatunitense".

Biostrarius 23-11-2008 07.48.42

Io sono vegetariano ogni tanto. Cioè tipo il ragu nella pasta lo accetto volentieri. Poi spesso faccio delle eccezioni. Latte, uova e formaggio li mangio.


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 02.51.37.

Powered by vBulletin
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd