Visualizza messaggio singolo
  #54  
Vecchio 10-11-2016, 16.43.39
L'avatar di Antinea
Antinea Antinea non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 29-12-2014
Residenza: Cassino (FR)
Messaggi: 1,372
Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!Antinea reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da hime* Visualizza messaggio
Mmm... È sempre bene ricordare che "i politici" non sono un'orda aliena piombata sulla terra per comandare. Sono umani come noi, li votiamo noi. Quindi se siamo arrivati a questo punto perché abbiamo sempre scelto gente di melma (che ha seminato male e non ha costruito niente di buono per il futuro, di tutti) è giusto farsi un esame di coscienza, e ammettere che è anche un po' colpa nostra.

Posso aggiungere che trovo irritante la parola "popolo" se riferita ai cittadini di uno stato democratico?
Sicuramente non siamo senza colpa, ma davvero siamo arrivati a votare sempre e comunque "il meno peggio" e questo fa tanta tristezza... Infatti equivale a dire che tanto, rispetto alle innumerevoli parole dei vari candidati, non ci fidiamo a prescindere di nessuno, ma valutiamo solo come farci meno male ad elezioni avvenute. E questa è la cosa gravissima su cui il "politico" dovrebbe farsi l'esame di coscienza, come anche il cittadino votante! La fiducia è persa a priori in ogni parte del mondo che abbia un candidato da eleggere!

Citazione:
Originalmente inviato da Siddharta Visualizza messaggio
Avevo già una pessima opione degli USA e soprattutto degli americani.
Dopo questa tornata elettorale è peggiorato tutto in maniera irrecuperabile.

PS.
Se fossi stato americano non sarei stato per niente contento di poter scegliere tra la Clinton e Trump.

E se uno dei paesi più potenti del mondo offre questa scelta è segnale estremamente indicativo dei tempi che corriamo e vuol dire che siamo messi davvero male, ma male male.
Concordo con il fatto che scegliere tra Trump e la Clinton non sia stato proprio il massimo per una elezione Presidenziale... e penso che molti l'hanno vista così, pensando di votare "il meno peggio"! E come dici tu, stiamo messi moooolto male!
Pensa che quest'anno anche qui (quindi in un Comune piccolo, con circa 30000 abitanti) si pensava la stessa cosa... La cosa quindi viene amplificata se parliamo di America...

Citazione:
Originalmente inviato da hime* Visualizza messaggio
Però io mi chiedevo se come cittadini "votanti" è giusto auto-assolverci sempre, e sempre incolpare il politico di turno che non avrebbe mantenuto le promesse elettorali... Ed è per questo che non mi piace l'uso che si fa della parola "popolo", si crea volutamente una separazione netta tra politica (sempre cattiva) e cittadini-popolo (sempre buoni) creando l'illusione che tra le due cose non ci sia correlazione. Almeno io la vedo così. Magari sbaglio.

Comunque, senza scomodare Flaiano, userò le parole di un mio professore (leghista) Quando negli anni 90 gli contestavamo la politica secessionista e razzista, in pratica egoista, del suo partito, lui rispondeva: "Ora parlate così perché avete sempre un piatto di pasta davanti, quando non lo avrete più voterete per la Lega."
Aveva ragione. Loro lo sapevano fin dall'inizio, per guadagnare consenso bisogna parlare alla pancia delle persone. Ora lo fanno praticamente tutti.
Ma come ho già scritto, il voto "di protesta" delle pance vuote non ha mai aiutato nessuno.
Come non ha mai aiutato il voto in cambio di un posto di lavoro.
Funziona benissimo per chi viene eletto, benino per chi si porta a casa il piatto di pasta, male per la maggior parte degli altri cittadini.
E sul lungo periodo malissimo per tutti.

Magari il presidente Trump farà miracoli, chi lo sa, ma non credo che qualcuno possa promettere benessere per tutti senza qualche "piccolo sacrificio" (anche solo le tasse da pagare...) Chi lo fa è un bugiardo, chi gli crede un ingenuo.
Che poi... Se guardiamo i voti "popolari" la Clinton ha superato Trump, anche se di poco. Lui ha vinto perché si è agggiudicato stati che gli hanno permesso di avere la maggioranza dei voti dei "grandi elettori", quelli che contano davvero.
Quindi, a conti fatti, non hanno vinto i bifolchi. Ha vinto un sistema elettorale un po' bislacco.
È anche calata l'affluenza rispetto alle elezioni del 2012.
Il problema del voto, volente o nolente, porta con se troppi interessi da più parti... e questa cosa non dovrebbe succedere e per questo affermo che la colpa è sia degli elettori che degli eletti... non c'è un buono ed un cattivo...
Gli elettori sbagliano perchè preferiscono il voto di protesta e "il meno peggio" al far davvero qualcosa per cambiare (difficile eh!) e gli eletti perseverano per i propri tornaconti personali nelle stesse cose, facendo promesse a chi ha "la pancia vuota"... E si va avanti... sempre peggio...

ps: non dimentichiamoci poi che "il dio denaro" regna sovrano in ogni cosa... ahimè...
__________________
L'anima non ha né distanze, né età
L'anima non ha niente da decidere
Lei sa

Ultima modifica di Antinea : 10-11-2016 alle ore 16.46.32
Rispondi citando