Visualizza messaggio singolo
  #107  
Vecchio 04-10-2006, 08.35.44
L'avatar di ExSissy
ExSissy ExSissy non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 27-10-2005
Residenza: California
Messaggi: 4,906
ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!ExSissy reputazione Totale !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Irenù
Boh, a me sembra che questi problemi facciano uscire la gente fuori di testa, pugno o mozzico è uguale...e io li comprendo, anche a me viene voglia di picchiare a sangue quando sto nel traffico bloccata, quando aspetto che il treno parta e c'è gente che continua ad aprire le porte e ad entrare con la forza, quando ci sono ritardi, disagi di ogni genere nei trasporti...insomma...qua siamo tutti un pò troppo stressati...è questo il problema...Credo che anche a me verrebbe facile, sotto tanto nervosismo e stress, prendere a mozzichi un addetto...è sbagliato lo so...ma cazzo si vive così male che uscire di testa oramai è nella norma...Poi c'è l'autocontrollo, certo, ma ogni tanto si perde...e non si può a mio parere dare dell'animale a chi semplicemente ha avuto una reazione esagerata e violenta...c'era un motivo...non si può ignorare questa cosa...
giustificare
Sillabazione/Fonetica [giu-sti-fi-cà-re]
Etimologia Dal lat. iustifica¯re, comp. di iu¯stum 'giusto' e -fica¯re, deriv. di face°re 'fare, rendere'
Verbo
Vedi Sinonimi e contrari

Definizione v. tr. [io giustìfico, tu giustìfichi ecc.]
1 rendere giusto, far diventare legittimo o ammissibile ciò che altrimenti non lo sarebbe: un errore che si giustifica con l'inesperienza
2 riconoscere qualcuno privo di colpa, di responsabilità: ci sono motivi tali da giustificarlo
3 (estens.) dimostrare la regolarità, provare la correttezza di qualcosa: giustificare un'assenza; giustificare la propria condotta | comprovare con documenti, documentare una fonte di un guadagno, una spesa e sim.: giustificare le entrate, le uscite
4 (teol.) redimere dal peccato: La fede che giustifica è la fiducia per quale si crede li peccati esser rimessi per Cristo (SARPI)
5 (tip.) portare la composizione alla giustezza voluta ||| giustificarsi v. rifl. scusarsi, rendere ragione delle proprie


E cosi io capirei B quando tu scrivi A?
Ma ti ricordi quello che scrivi??
__________________
La natura umana è così inesplicabile, ciò che divide il bene dal male è un filo talmente sottile, talmente invisibile. Non dissi nulla e pensai che, a volte, quel filo si spezza tra le tue mani mischiando il bene e il male in un mistero che ti smarrisce. In quel mistero, non osi più giudicare un uomo. O.F.
Rispondi citando