Discussione: Carta Azzurra
Visualizza messaggio singolo
  #7689  
Vecchio 21-01-2019, 03.36.02
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non  connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Mele Island
Messaggi: 43,607
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito l'isola deserta: pavement - crooked rain, crooked rain

Finalmente io e la critica siamo d'accordo su qualcosa: per esempio, considerare il secondo album dei Pavement un capolavoro.
Dentro c' tutto quello che adoro di loro, che si pu riassumere in una parola: "scanzonato". Stephen Malkmus canta come se stesse raccontando una barzelletta e loro suonano come se stessero cercando di renderla seria. Il suono quello del rock americano dei primi anni '90 ma ripulito da qualsiasi sporcatura noise (presentissime nel loro primo album, quello precedente a questo) e anche da qualsiasi velleit grunge. Non c' il nichilismo dei Nirvana n le distorsioni dei Sonic Youth, a cui sono stati comunque avvicinati. Nessuno dei due gruppi precedenti avrebbe potuto mai scrivere una canzone spiritosa come "Cut your hair" n una spensierata come "Gold soundz", forse una delle pi famose. Ci sono occasioni per emozionarsi, per ridere, ma pi in generale per sorridere. Ecco, questo un disco per sorridere, un disco che riscalda il cuore e d proprio quell'effetto di spensieratezza molto difficile da cercare nei dischi coevi (e vicini per genere). Non banale.
Ed molto, molto bello. Per tutti, anche se tutti non lo sanno.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando