Visualizza messaggio singolo
  #62  
Vecchio 01-07-2018, 12.27.30
L'avatar di valer
valer valer non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 04-02-2004
Messaggi: 14,463
valer reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a valer
Predefinito

Bellissimo concerto anche per me, concordo con quanto ha detto Steto soprattutto sul fatto dell’intimità creatasi nonostante fossimo in uno stadio sold-out, bellissimo. Schermi e parallelepipedi molto belli, forse avrei preferito un palco che oltre ad andare molto “in largo” venisse anche più avanti, ma vabe’. Scaletta praticamente perfetta, la canzone che mi è piaciuta di più (nonostante non sia una delle mie preferite in assoluto) è stata Il pagliaccio, l’ha fatta troppo bene, bella l’entrata, belli i movimenti, l’arrangiamento, bella bella. E poi vabe’, sono contenta che abbia lasciato Le sei e ventisei nella modalità Più che logico tour, con quell’apertura nella seconda parte, ma in generale concordo quanto detto sopra, non ba osato molto con i cambiamenti. Io ero a Bologna e un momento magico è stato l’omaggio a Dalla con L’anno che verrà al piano, da brividi. Cesare sente molto questa responsabilità di essere bolognese, ha un attaccamento alla sua città davvero profondo ed è bello percepirlo.
Niente, sono contenta ma se tornassi indietro prenderei prato gold e non prato standard per essere più vicina, il palco era un po’ basso e non si vedeva bene.
Bravo Cesarino, è sempre un piacere enorme <3
Rispondi citando