Visualizza messaggio singolo
  #80  
Vecchio 13-08-2018, 11.28.19
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 2,722
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Alberta Visualizza messaggio
Storpia? Parli di cambi di linea melodica?
Mah, a mio avviso sono sue, può farne ciò che vuole, sono versioni alternative e creative (esattamente come lo sono quelle con arrangiamenti musicali un po' diversi dalla versione studio) ... inoltre all'epoca era in piena scoperta e adorazione di Dylan, che da sempre stravolge - lui sì pesantemente - i suoi brani dal vivo (idem De Gregori, altra sua grande influenza dell'epoca, vedi appunto Sardegna), forse c'entrava un po' anche questo. .
Esatto intendo quello. è odiosissimo. Non ti lascia cantare, ti fa dire "e vabbe allora sto zitto, canta te che io ascolto" gli arrangiamenti musicali diversi sono un'altra storia, a parte che Cesare fin'ora ha fatto cose bellissime, ma ci stanno soprattutto quando si tratta di canzoni di seconda fascia, sono sicuro che i grandi classici (special, marmellata, un giorno migliore...) li manterrà sempre in versione originale, così come jova non cambierà mai ragazzo fortunato e l'ombelico. Questo "cambio di linea melodica" per me si addice più a un teatro, ad un concerto voglio cantare
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando