Discussione: Lost
Visualizza messaggio singolo
  #4  
Vecchio 07-03-2006, 13.55.42
Valy Valy non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 19-02-2001
Messaggi: 10,727
Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!Valy reputazione Totale !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da rouge
si ho letto anche io..ha vinto anche il golden globe come migliore serie tv..cmq..ieri sera non l'ho visto.. valy me lo racconti?
certo comunque ieri c'è stata la prima puntata (in realtà hanno trasmesso i primi tre episodi) la storia è già abbastanza articolata ti incollo un bel riassunto così potrai capire meglio le prossime puntate se vorrai vederle


Un aereo di linea partito da Sydney e diretto a Los Angeles precipita sulla spiaggia di una piccola isola deserta dell'Oceano Pacifico. Jack, medico americano, riesce a salvarsi e si prodiga per soccorrere i superstiti. Tra questi, c'è la bella Kate, l'enigmatico John Locke e Charlie, bassista di una rock band inglese.Quando lo shock iniziale per la caduta dell’aereo è un po’ diminuito, Jack fruga tra i bagagli che si trovano per la spiaggia e trova ago e filo. Jack si dirige verso la giungla dove incontra una giovane donna (Kate) a cui chiederà una mano per cucire la lacerazione sulla sua schiena, e a cui rivela di essere un dottore. Nel frattempo sul luogo dell’impatto, i sopravvissuti fanno il loro meglio per mettersi a loro agio. Sayid, un uomo iracheno, si presenta a Charlie a cui chiede una mano per accendere un fuoco in modo che i soccorsi li possano vedere da lontano. Finalmente Jack è tornato sulla spiaggia accompagnato dalla sua nuova amica, Kate. Jack cerca di spiegarle che se riuscissero a trovare la testa dell’aereo forse potrebbero usare un ricetrasmettitore per chiedere aiuto. Kate dice di aver visto del fuoco provenire dalla giungla e dice a Jack che se lui ha intenzione di andarci lei lo seguirà. Proprio quando Jack sta per controbattere, il gruppo sente uno strano rumore provenire dall’interno della giungla. Le cime degli alberi si muovono, e qualsiasi cosa stesse facendo quel rumore, se ne va lasciando i sopravvissuti terrificati.Il giorno dopo Kate e Jack dicono al resto del gruppo che hanno intenzione di andare alla ricerca degli altri resti dell’aereo. Charlie si aggiunge ai due e tutti e tre insieme partono verso l’interno della giungla. Mentre i tre sono alla ricerca degli altri resti, il celo si scurisce e inizia un forte temporale, arrivato dal nulla. Sulla spiaggia tutti si nascondono quando gli strani suoni iniziano a spaventarli. Jack, Kate e Charlie trovano i resti dell'aereo nella giungla. Non notano segni di sopravvissuti mentre si arrampicano per la fusoliera fino ad arrivare alla cabina di comando. Appena entrati trovano il pilota ancora ancorato alla sua sedia e mentre Jack e Kate cercano il ricetrasmettitore, il pilota si risveglia. Dopo avergli dato un po’ d’acqua, dicono al comandante che almeno 48 passeggeri sono sopravvissuti e che sono passati sedici ore dall’impatto. Il comandante gli rivelerà che avevano perso i contatti radio sei ore prima dell’incidente e che quindi nessuno sapeva dove si trovassero poiché al momento della caduta si trovano migliaia di miglia fuori corso. I soccorritori li stanno cercando nel posto sbagliato.Il pilota gli mostra dove si trova la ricetrasmittente, e mentre sta cercando di farla funzionare e mentre Kate trova misteriosamente Charlie nel bagno, iniziano nuovamente a sentirsi quegli strani suoni, questa volta provengono da appena fuori la fusoliera. Cercano di spiare fuori dal vetro per capire cosa emetta quei rumori e quando il comandante si sporge per dare un’occhiata, viene preso dalla creatura misteriosa. La fusoliera trema e cade per terra. Charlie, Kate e Jack tentano il tutto per tutto in una disperata corsa.I tre corrono per salvarsi la vita mente qualcosa li sta rincorrendo. Charlie cade e quando Jack lo aiuta per rialzarsi, Kate si ritrova da sola nella giungla, spaventatissima. Tutto ad un tratto Charlie la raggiunge, e smette di piovere così velocemente come aveva iniziato. Tornano indietro alla ricerca di Jack, che ritroveranno poco più indietro, assieme al corpo morto del pilota appeso sulla cima di un albero. Rimangono li a pensare cosa possa fare una cosa del genere. Intanto sulla spiaggia si assiste ad una discussione futile tra due ragazzi, Shannon e Boone, fratello e sorella. Nel frattempo Walt, un bambino, mentre sta cercando il suo cane Vincent, trova qualcosa per terra. Michael (il padre) lo raggiunge e lo sgrida per essersi addentrato nella giungla da solo. Walt mostra al padre quello che ha trovato: un paio di manette.
Jack, Kate e Charlie sono riusciti a sfuggire a qualunque cosa li stesse seguendo. Kate chiede spiegazioni a Charlie su cosa stesse facendo nel bagno fuori dalla cabina del pilota. Charlie le confessa che stava vomitando, ma un flashback ci mostra quello che è successo veramente. Charlie aveva lasciato qualcosa nel bagno poco prima della caduta, qualcosa che voleva disperatamente indietro: droga. Sulla spiaggia Sawyer (pian piano iniziano a farsi conoscere tutti i superstiti n.d.a.) e Sayid stanno litigando e Jack e gli altri cercano di fermarli. Sawyer è convinto che Sayid sia un terrorista e che sia responsabile della caduta dell’aereo. Ma quando Kate chiede se qualcuno è in grado di aggiustare il trasmettitore, Sayid si dimostra di essere l’unico in grado di aiutarla. Egli era infatti un militare, in particolare un ufficiale delle comunicazioni. Mentre Sayid si allontana per iniziare il suo lavoro, Jack è chiamato a soccorrere un uomo che è stato gravemente ferito da un pezzo di lamina, che tuttora è incastrato nel suo addome. Sayid riesce a far funzionare la ricetrasmittente, ma non riesce a ricevere alcun segnale. Ha però avuto un’idea, che vuole mostrare a Kate: forse, se riuscissero a raggiungere la cima di una montagna, potrebbero avere del segnale. Nel frattempo Boone si arrabbia con Shannon per essere così egoista (la ragazza se ne sta sdraiata in spiaggia in bikini senza dare una mano perchè è convinta che i soccorsi arriveranno a breve n.d.a.) Per ripicca Shannon si aggrega al gruppo che cerca di andare in cima alla montagna alla ricerca del segnale. Sapendo di non poterle far cambiare idea, Boone si aggiunge al gruppo per badare a sua sorella. All’ultimo minuto anche Sawyer e Charlie si aggregano agli altri. Il gruppo sta attraversando un pezzo di giungla sconosciuto e quando Sawyer e Sayid stanno per litigare di nuovo, si rendono conto di avere un problema più grande da affrontare. Qualcosa di grande sta venendo verso di loro. Tutti si girano per iniziare a correre tranne Sawyer che estrae una pistola e spara all’animale che li sta per attaccare fino a che questo non cade morto ai loro piedi. L’animale è un orso polare, il che risulta essere strano dato che i sopravvissuti si trovano su un’isola tropicale. Sawyer spiega di aver preso la pistola da uno dei corpi, a cui ha rubato anche il distintivo. Se c’era uno sceriffo americano sull’aereo probabilmente stava trasportando un prigioniero. Ma chi? Mentre Kate prende la pistola e la disarma, vediamo un flashback che la riguarda. Kate sull’aereo era seduta vicino allo sceriffo, ed è proprio lei il prigioniero che stava trasportando. Questo è il segreto che Kate sta nascondendo. Jack inizia l’operazione per togliere il pezzo di metallo dall’addome dell’uomo. Nel bel mezzo dell’operazione, il paziente riprende coscienza e continua a chiedere "Dove si trova lei?" Il gruppo è nel frattempo arrivato in cima alla montagna ed è riuscito a trovare un segnale, ma non riescono a trasmettere nulla poichè qualcun’altro sta già trasmettendo un messaggio. E’ un messaggio rovinato, ma sembra essere francese. E’ una richiesta d’aiuto che si ripete di continuo da un sacco di tempo. Shannon, che ha passato un anno in francia per “studiare” cerca di tradurre. Ma quello che capiscono è più preoccupante di qualsiasi altra cosa potessero immaginare. Shannon traduce quello che la voce femminile sta dicendo: “Sono sola. Sono sola sull’isola. Per favore, venite a prendermi, gli altri sono morti. Li ha uccisi, li ha uccisi tutti”.Sayid tramite un calcolo matematico riesce a stabilire che il messaggio si sta ripetendo da 16 anni e 5 mesi. Nella temporanea tenda dell’infermeria, Jack sta tentando di curare lo sceriffo (l'uomo che aveva il pezzo di metallo nell'addome) che continua a ripetere la stessa cosa ossessivamente: "Non fidatevi lei… è pericolosa". Quando Jack gli chiede chi sia questa lei di cui stia parlando, lo sceriffo gli dice di guardare nella tasca della sua giacca. Quello che Jack trova è una foto segnaletica di… Kate. Il gruppo che era andato alla ricerca del segnale sta ritornando. Si sta facendo buio e alcuni vorrebbero fermarsi per la notte. Sawyer vorrebbe invece continuare il viaggio ma gli altri lo convincono a restare, consci del pericoli che si possono nascondere nella giungla. Seduti attorno ad un fuoco, cercano di mettersi d’accordo su una questione importante: cosa dire al resto dei sopravvissuti del messaggio in francese.
Alla fine sceglieranno di non raccontarlo agli altri per lasciare in loro una piccola speranza. Nel frattempo Jack sta cercando di salvare lo sceriffo.

FLASHBACK Kate si sveglia in un fienile con un fucile puntato contro. L’agricoltore di nome Ray vuole sapere per quale motivo lei stia dormendo nel suo fienile. Dopo un momento, entrambi capiscono che possono essere utili l’uno all’altra. Ray ha bisogno di una mano col fattora, Kate ha bisogno di un posto dove stare e di un lavoro. Quando l’uomo le chiede il suo nome lei mente dicendo di chiamarsi Anne.

Mentre il gruppo dorme, Boone prende la pistola di Sawyer che si trova nella tasca dei pantaloni di Sayid ma Sayid si accorge di quello che sta accadendo e sveglia il resto del gruppo. Nasce una discussione su chi dovrebbe tenere la pistola, ma non trovano una persona di cui tutti si fidino… fino a che non arriva Kate, che accetta di tenere l’arma. Al mattino il gruppo ritorna in spiaggia, Kate allontana Jack dagli altri e gli dice che ha qualcosa da dirgli in privato. Jack crede che Kate voglia confidargli qualcosa del suo passato ma quando Kate inizia a parlare sono altre le cose che racconta. Gli dice tutto della trasmissione in francese. Jack prova a chiederle se vuole raccontargli anche qualcos’altro, riferendosi ovviamente alla foto segnaletica che ha trovato, ma Kate di tutta risposta chiede notizie sulla salute dello sceriffo. Quando Jack la informa che durante l’operazione l’uomo era stato cosciente per un breve momento, Kate gli chiede se l’uomo è riuscito a dire qualcosa. Dopo un momento Jack decide di mentirle dicendole che l’uomo non era riuscito a parlare. Lo sceriffo sta peggiorando velocemente ed ha bisogno urgente di forti antibiotici per poter superare la notte. Hurley riferisce a Jack di averne cercati ovunque, tranne che nella fusioliera poichè è piena di corpi morti. Jack decide quindi di cercare anche in quell’ultimo posto cercando comunque di non disturbare i corpi. Sentendo qualcosa muoversi dietro di lui si gira e vede Sawyer che sta perquisendo la fusoliera per un motivo diverso: shopping. Jack lo accusa di non rispettare i morti ma Sawyer gli fa notare che ora non si trovano più in mezzo alla civiltà. Intanto Charlie sta aiutando Claire (una raganza all'ottavo mese di gravidanza n.d.a.) a sistemare i vari bagagli. Nel frattempo Sun porta a Jin (Sun e Jin sono una coppia asiatica che parlano solo nella loro lingua n.d.a.) una valigetta che dopo un’attenta analisi le ridà indietro dicendole di cercare ancora poichè quella non è la valigetta giusta. Prima però che si possa muovere Jin le dice di andare a lavarsi la faccia perchè così lo mette in imbarazzo. Appena lei si gira per andarsene lui le dice sinceramente che la ama. Hurley trova Kate nella tenda e cerca di farle capire che sa del suo segreto quando però nota la pistola allacciata alla sua cintura.


FLASHBACK Kate decide che è il momento di andarsene dalla fattoria australiana ma sfortunatamente accetta un passaggio da Ray per la stazione. Durante il viaggio capisce che lui vuole consegnarla alla polizia poiché ha visto la sua foto all’ufficio dello sceriffo ed ha bisogno della ricompensa. Kate vede nello specchietto retrovisore lo sceriffo. In un disperato tentativo di salvarsi Kate gira il volate e fa schiantare la jeep fuori strada. Per salvare la vita al contadino Kate perde l’ultima chance di scappare, viene infatti catturata dallo sceriffo appena riesce a mettere in salvo Ray.


Nella tenda lo sceriffo si sveglia di scatto e attacca Kate alla gola, tendando di soffocarla, e Jack deve separarli prima che sia troppo tardi. Sulla spiaggia tutti si lamentano delle urla dello sceriffo, che sta piano piano morendo. Sayid chiede a Jack se c’è ancora qualcosa che si possa fare e sarà il ferito stesso a dare la soluzione. Lo sceriffo vuole infatti parlare con Kate, da soli. Mentre Kate è nella tenda, Hurley gli riferisce della pistola che le ha visto addosso. Jack corre verso la tenda ma arriva troppo tardi… “BANG!”
Subito dopo esce dalla tenda Sawyer che ha fatto quello che andava fatto, quello che Jack non riusciva a fare. Dei rumori orribili iniziano a provenire dalla tenda. Lo sceriffo non è ancora morto, Sawyer gli ha sparato al petto ma ha mancato il cuore. Dopo aver portato Sawyer fuori dalla tenda, Jack rientra e dopo poco i rumori finiscono. Jack esce e passa davanti a Sawyer senza dirgli una parola. Il mattino dopo Locke suona un flauto di legno che ha lui stesso costruito. Richiamato dal suono dello strumento arriva dalla giungla un labrador bianco, il cane di Walt, che Locke consegna a Michael in modo che possa restituirlo al figlio.


Fine.


Miiiiiiiiiii che lungo però c'è tutto!!!
buona lettura!!!!

Ultima modifica di Valy : 07-03-2006 alle ore 14.34.03
Rispondi citando