Discussione: Carta Azzurra
Visualizza messaggio singolo
  #7704  
Vecchio 28-01-2019, 21.32.17
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non  connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Mele Island
Messaggi: 43,147
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito l'isola deserta: morcheeba - fragments of freedom

I fan dei Morcheeba della prima ora dicono che il loro miglior album il primo: quello genuinamente trip-hop, con la voce di Skye usata il meno possibile e quasi come uno strumento; al restano pensano i fratelli Godfrey, che tessono una ragnatela elettronica estremamente sensuale.
Altri fan, inclusa la critica, reputano invece migliore il secondo album: pi spostato verso la forma canzone, vero, ma con dei picchi di scrittura incredibili.
E poi ci siamo noi, quelli del terzo album, quello che contiene la loro canzone pi famosa, "Rome wasn't built in a day", ma non per questo la pi bella. Il terzo album, in realt, non rinuncia totalmente alle atmosfere elettroniche (solo il quinto album lo fa, ma l'album meno Morcheeba del lotto), ma riesce a fonderle con delle grandissime canzoni.

il caso dell'iniziale e sensuale "World looking in"; del rock funky di "Love sweet love"; della divertente "Love is rare". Ci sono poi pezzi decisamente diversi: lo splendido strumentale monkeyislandiano "A well deserved break", che sembra estratto dalla colonna sonora del videogioco; e soprattutto il finale, "Fragments of freedom", che ritorna alle atmosfere del primo album, con una frase ripetuta all'infinito, i gemiti campionati di una donna e un suono trip-hop spettacolare.
Come tutto il disco, s'intende.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando