Discussione: Carta Azzurra
Visualizza messaggio singolo
  #8066  
Vecchio 30-10-2019, 02.22.50
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 43,610
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito on the way to Palazzolo Acreide

Citazione:
Originalmente inviato da gabo86 Visualizza messaggio
Grazie per avermi fatto capire, senza spiegarmelo, che è bene dare una seconda possibilità, non ad una persona ma ad un "avvenimento", e che se questo avvenimento non avviene la prima volta può essere per mille motivi che poi vengono superati la volta successiva, e anche se io sono uno che tende a chiudersi dopo la prima cosa che non va bene, stavolta no, stavolta c'è una seconda possibilità in ballo e volo a prendermela.
Grazie.
Oggi mio fratello compie trent'anni, ma non li festeggia per ovvi motivi religiosi.
Dieci anni fa mio fratello compiva vent'anni, e io ero estremamente malinconico perché sarebbe stato il suo primo non-compleanno e la cosa mi dispiaceva. Ma quella sera avrei rimediato con un'incredibile serata, incredibile di per sé e per quello che (non) seguì dopo.

Nello stesso periodo iniziavo a sentirmi con Vero. Anzi, ci sentivamo ormai ogni giorno, senza capire bene in che direzione potessero andare le cose. Non avevamo neanche in programma di vederci, o almeno, non avevamo dato un dove e un quando al nostro eventuale primo appuntamento.
Però di tutto questo non c'è scritto niente. Almeno, io non scrivevo niente di lei. Lei sì, ma io no. Per due motivi. Il primo: volevo "proteggerci", come già avevo fatto in altri casi in passato. Non c'è niente di peggio di quando "tutti sanno".
Il secondo: mi veniva molto più facile scrivere di un rapporto d'amicizia, sempre nato qui ma pronto ad emigrare altrove, a Palazzolo Acreide, per esempio.

A dieci anni da quella serata, la ricordo ancora istante per istante. Forse perché la raccontai (qualche mese dopo) qui, o forse perché era stata bella e basta. Bella la serata, bella la compagnia.
Anche se, col senno di poi, Bruna è stata veramente la peggiore.

Ma questa è un'altra storia, fatta di altri due post da quotare: quello del mio temporaneo silenzio, e quello del racconto della serata.
Con me e Vero e la nostra storia in sottofondo.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.

Ultima modifica di gabo86 : 30-10-2019 alle ore 02.38.47
Rispondi citando