Visualizza messaggio singolo
  #18  
Vecchio 02-01-2007, 12.17.30
L'avatar di decly2002
decly2002 decly2002 non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 05-02-2002
Residenza: trieste
Messaggi: 20,545
decly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobaledecly2002 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Probabilmente per anni il popolo di Cuba è stato, rispetto agli altri sudamericani, fra i più fortunati per quel che riguarda istruzione e sanità...i primi anni probabilmente Cuba viveva un sogno, e ogni sogno si vive comunque sulla pelle di qualcun altro, ma poi...una dittatura di 40 anni senza grandi fasi di rinnovamento...e un futuro altrettanto oscuro, se non peggiore, visto che passare da Fidel agli Stati Uniti sarà sicuramente traumatico, e non è nemmeno così sicuro che vada "semplicemente" così...di certo un nuovo "lider maximo" a Cuba non avrebbe l'appoggio che comunque in parte ha ancora Castro...e nella storia si è visto come ogni regime "comunista", cambiato il suo primo leader, non sia diventato molto più che una dittatura come un'altra...
__________________
l'indifferenza è il più grave peccato mortale...
Rispondi citando