Visualizza messaggio singolo
  #1  
Vecchio 26-07-2016, 08.18.54
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 2,739
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito Campionato di Calcio 2016/17 ⚽

Nuovo campionato e nuovo thread, mi sembra giusto

Non credo sia mai stata così squilibrata la serie A, a prescindere dalla ormai certa vendita di Pogba, la Juventus con Pjanic e Higuain è diventata imbattibile, inter milan roma e napoli si giocheranno al massimo il secondo posto.

E ora Napoli su Icardi, da interista che cerca di essere obiettivo, questa trattativa non mi piace da nessun punto di vista.. parlano di 40/45 milioni e per me Icardi non li vale, fossi un tifoso Napoletano non sarei contento di avere Icardi al posto di Higua e soprattutto non per quella cifra, e da tifoso interista non sono contento di vederlo partire soprattutto perchè sul mercato non si sono attaccanti forti, solo promesse (Milik & co) o giocatori scoppiati (Mario Gomez...) vedremo come andrà a finire.

Fossi un dirigente di inter e milan a questo punto rinuncerei a rinforzare la rosa, e andrei dritto sui giovani, tanto anche investire 200 milioni non si arriva a livello della Juve, poco ma sicuro. Piazzerei in rosa 3-4 promesse brasiliane o argentine (sia mai che ci sia un italiano all'inter), lascerei i prossimi anni al predominio juve, che sarà inevitabile a prescindere da quanti dong tireranno fuori i cinesi, e punterei tutto su una rosa giovane e talentuosa, con il progetto di tornare ai piani alti nei prossimi 5-6 anni.
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando