Visualizza messaggio singolo
  #23  
Vecchio 13-12-2009, 19.16.29
L'avatar di Puffetta
Puffetta Puffetta non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 27-06-2002
Residenza: Ad Ovest di Paperino
Messaggi: 13,257
Puffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobalePuffetta reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Mimma Visualizza messaggio
ma non posso nascondere che:

1. ho riso per 10 minuti del titolo del thread, ma non posso reputarti, animamigrante.

2. un paio di mesi fa, a Viale Mazzini, me lo sono ritrovato davanti. non animamigrante, Il Presidente del Consiglio. me lo sono trovata davanti, lui e gli omaccioni della scorta. ero con alcuni colleghi, e il Presidente è stato costretto nel suo tragitto a passarci davanti. Occhi negli occhi gli ho detto "buongiorno Signor Presidente". e lui ha sfoderato un sorriso di ordinanza. da quel giorno non faccio che pensare che mio padre mi abbia irrimediabilmente rovinata, lui e il senso dello stato. ho rivisto me alle varie manifestazioni da adolescente che tacevo sui cori "la disoccupazione ci ha dato un bel mestiere..." o "berlusconi figlio di..." (questo neanche allo stadio, non mi piace offendere per vie traverse). e leggo quell'episodio, tutt'ora, come un'occasione persa. certo non per spaccargli la faccia, ma anche solo per guardarlo in silenzio con sdegno (pensando a cose terribili nel frattempo) (ossia tutto quello che penso di lui).

ciò detto, questo tizio, magari un povero cristo che avrebbe fatto altrettanto con Briatore, con la Ventura, con chiunque altro più fortunato di lui, oppure uno politicamente convinto del proprio gesto (avrei più considerazione per il primo, almeno è un poveraccio che crede alla fortuna, non uno che crede alla capacità dell'uomo di imprimere un cambiamento e poi agisce così), ha sbagliato.

non si usano le mani, non si aggredisce nessuno e non si offre al Presidente del Consiglio una scopa e un tappeto così grossi per poterci far finire sotto tutto quello che è, tutto quello che fa e che dovrebbe convincerlo a farsi da parte o, quantomeno, a convincere gli italiani.


Non posso reputarti...
__________________
"What do we do Charlie?"
"Smile."


...now the feelings are right where you saw forever is right where we were...Hollywood 15/02/05...

"Ti insegnano a non splendere. E tu splendi, invece..."
Rispondi citando