Discussione: SoLo BuoNe NotiZie
Visualizza messaggio singolo
  #30  
Vecchio 11-04-2016, 17.36.05
L'avatar di valer
valer valer non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 04-02-2004
Messaggi: 14,411
valer reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a valer
Predefinito

http://www.lastampa.it/2016/04/11/so...4N/pagina.html


Buone notizie dal mondo della natura. Per la prima volta negli ultimi cento anni la popolazione delle tigri è tornata a crescere. Secondo quanto riporta il Wwf ora sarebbero 3890 gli esemplari che vivono allo stato libero.


Nel 2010 il loro numero era sceso al livello record negativo di 3200, situazione che aveva fatto scattare un piano d’emergenza per raddoppiare la popolazione entro il 2022, un’attività cui hanno aderito 13 nazioni dove questo felino è principalmente presente. Ora la buona notizia, un grande e importante risultato raggiunto grazie alle misure di protezione e conservazione messe principalmente in campo da India, Russia, Nepal e Bhutan.



È la prima volta che la popolazione torna a crescere dal 1900, quando però la popolazione globale contava 100.000 esemplari in natura. Le tigri erano presenti in 20 paesi, ora invece lo sono in solo 13 e costantemente minacciate dal bracconaggio, che alimenta in gran parte il mercato dei farmaci della medicina tradizionale cinese, e dal loro habitat naturale sempre più ridotto dalla deforestazione umana.

In India, il paese che rappresenta oltre la metà delle tigri del mondo, la popolazione di tigri selvatiche è aumentato del 520 esemplari (nel 2010 erano 1.706, ora sono 2.226). Il numero è salito anche in Nepal, da 123 a 198; in Russia, da 360 a 443, e in Bhutan, da 75 a 103. Il trend è invece negativo in Bangladesh dove il numero è sceso a 106 dai 440 esemplari del 2010.

«Per la prima volta dopo decenni di costante declino, il numero delle tigri sono in aumento. Questo ci offre una grande speranza e dimostra che siamo in grado di salvare le specie e i loro habitat dove i governi, le comunità locali e gli ambientalisti lavorano insieme » ha commentato Marco Lambertin, il direttore generale del Wwf.
Rispondi citando