Forum Soleluna  

Torna indietro   Forum Soleluna > Forum Classici

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #6481  
Vecchio 20-05-2015, 13.03.30
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito ovviamente la canzone segreta non è questa, ma va bene come jolly

Manic Street Preachers - No-one Knows What It's Like To Be Me


To all the people who've hurt me
To all the life that has left me
To all the longing that lost me
To all the future that scares me

To all the words that have drained me
To all the questions that bored me
To all the people that believed me
To all the money that blinded me

No-one knows what it's like to be me
No-one knows what it's like to be me

To all the skies that have reached for me
To all the oceans that drowned me
To all the rain that has soothed me
To all the sun that depressed me

To all the people who lived in fear
To all the life that is held so dear
To all the empty souls who still despair
I know it's the same for everyone

No-one knows what it's like to be me
No-one knows what it's like to be me
Doctor and dentist, housewife and thief
No-one knows what it's like to be me

No-one knows what it's like to be me
No-one knows what it's like to be me
Doctor and dentist, housewife and thief
No-one knows what it's like to be me
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6482  
Vecchio 21-05-2015, 13.45.24
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito Gpm

Ciao Auro, ciao Davide, mentre salivo in bicicletta sentivo le vostre voci. Ho sentito Davide dire "e mentre sale verso il GPM ricordiamo il palmares di Mirabella: due giri dell'Etna su sterrato (2004 e 2007), un'Innsbuck-Budapest col padre (in tre tappe tra 2008 e 2011), un Passo Rolle (in solitaria nel 2012), tre Rifugi Sapienza (uno con Casella nel 2013, uno in solitario sempre nel 2013 e uno con Currò nel 2014), due Rifugi Citelli (in solitaria nel 2013 e 2014), un passo Cereda (in solitaria nel 2014), un Passo Brocon (in solitaria nel 2014) e un Monte Grappa (con Branz nel 2014), più interminabili traguardi minori.", e poi ho sentito Auro urlare "Mirabella passa per primo sotto il GPM di quarta categoria di oggi e guadagna 3 punti per la maglia azzurra!".
E ora, tutti davanti alla tv a vedere quei dopati del cavolo salire con nonchalance proprio dov'ero io un'ora fa.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6483  
Vecchio 21-05-2015, 23.02.24
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito da 883 a Max Pezzali

Stamattina, dopo aver superato il Gran Premio della Montagna e mentre percorrevo la strada che mi avrebbe portato a casa, mi sono messo a pensare. Mi è balzata in mente, di nuovo, la canzone che mi aveva sorpreso all'alba di due giorni fa, e che mi aveva fatto venire in mente il fatto che io, pur avendo cambiato molti aspetti della mia vita rispetto al passato, ne ho cambiati ben pochi riguardo la mia personalità. Stamattina, però, era successo qualcosa, e così c'ho meditato su.
Il punto è questo: non posso permettermelo. Non posso permettermi di avere la personalità che avevo a diciannove anni, non posso neanche permettermi di avere i valori che avevo a diciannove anni. All'epoca ero libero di comportarmi come volevo senza dover dare conto e ragione a nessuno, potevo trattare la gente benissimo o malissimo a scelta, in base a come mi andava (e tendenzialmente mi è sempre venuta più facile trattarla bene, forse fin troppo), e insomma, potevo modellare la mia scala dei valori come volevo, rispettare patti, mantenere segreti.
Poi è successa una rivoluzione nella mia vita, una rivoluzione con un nome ben preciso, e con lei (e non per lei) ho cambiato vita. Pensavo di essere cambiato anche come persona, l'altra mattina mi sono accorto che in molte cose non era così. Ma stamattina mi sono accorto che, invece, devo farlo.
Anche Max Pezzali ad un certo punto ha sciolto gli 883 ed è diventato solista: è avvenuto quando ha trovato l'amore della sua vita, o almeno, quando ha creduto di averlo trovato (perché poi una decina d'anni dopo si sono separati), e lì ha messo in discussione tutto, amicizie, rapporti, colonne portanti, diverse priorità. Ecco, il punto è questo: è tutta una questione di priorità. Sono il primo a lamentarsi della gente che vuole la botte piena e la moglie ubriaca (e, talvolta, persino l'uva ancora attaccata alle viti) e poi sono quello che vuole comportarsi ancora con delle priorità che, evidentemente, non si possono più avere da quando si è deciso di condividere la vita con un'altra persona. L'amore è l'unione di due libertà, vero, ma in ogni storia d'amore c'è un compromesso, c'è qualcosa a cui rinunciare. Canta Raf: "nella classifica delle priorità/al primo posto ho scelto la libertà/ma questo non mi ha impedito di aver scelto lei/lei che milioni e milioni di volte ancora sceglierei/
perchè non c'è niente che può darti di più di un amore grande/che sposta il senso di libertà". Appunto, sposta il senso di libertà.
Bisogna decidere, e non lo dico io, lo dice l'ultimatum stesso: decido di crescere, e di non avere più segreti.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6484  
Vecchio 22-05-2015, 10.38.36
L'avatar di *fenice*
*fenice* *fenice* non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 14-12-2007
Messaggi: 2,709
*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!
Predefinito Bentornata a me

ricorda che ogni momento che passi senza fare la rivoluzione ma ancora in vita, è sopravvivenza

Dall'Oroscopo di Rob Brezsny su L'Internazionale di questa settimana

Bilancia 23 settembre-22 ottobre

Nella colonna sonora del film Selma c’è Glory, un inno alla continua lotta degli afroamericani per ottenere il riconoscimento dei loro diritti.
Voglio prendere in prestito uno dei suoi versi per le prossime settimane: “La libertà per noi è come una religione”. Penso che sia un buon motto.
Fai parte di un gruppo sociale oppresso e vittima di ingiustizie? Sei coinvolta in una situazione che ti impedisce di esprimerti?
Sei soffocata dalle condizionanti abitudini del tuo subconscio?
È arrivato il momento di ribellarsi. Il tuo compito spirituale è lottare per la liberazione.
__________________
Simba, tu sei molto più di quello che sei diventato. Tu sei mio figlio, e l'unico vero re

poveri noi che andiamo a sistole e diastole

lascia che il tempo sistemi il passato e vai a fare altri piani

ricorda che ogni momento che passi senza fare la rivoluzione ma ancora in vita, è sopravvivenza

Storia volume primo
Rispondi citando
  #6485  
Vecchio 24-05-2015, 18.30.24
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito dieci anni dopo

Con la voglia di bruciare
quel che porto addosso
solo perché lo indossavo
quando mi hai costretto all'angolo


Ieri pomeriggio sono tornato a "casa", dove per "casa" intendo la casa in cui ho vissuto durante i miei primi ventiquattro anni. Abbracci, famiglia, cena, e poi la proposta inaspettata, e ben accettata.

con la voglia di fumare
e di scherzarci sopra
non ho più vent'anni
e non importa più


Mia sorella mi ha chiesto di guardare con lei un dvd di Jovanotti. Le ho proposto Buon Sangue Live per il semplicissimo motivo che, stranamente, era lì in cima alla pila dei dvd. Io non lo vedevo da anni, lei non l'aveva mai visto. E inizialmente si è opposta dicendo "ma mancano tutte quelle di Safari e di Ora!"; e certo, le ho risposto, Jovanotti aveva già pubblicato dieci album prima. Le ho letto la scaletta e le è piaciuta, così ci siamo seduti sul divano e abbiamo iniziato a guardarlo.

con la voglia di sputarmi
in faccia ma non posso
perché è solo ingenuità
che mi ha fregato ancora


Ci siamo seduti sullo stesso divano su cui mi sono seduto ogni volta che l'ho guardato, da solo o in compagnia, durante questi ultimi dieci anni. Sarebbero nove, certo, ma il disco era uscito prima e il tour era stato durante l'anno precedente. Stesso divano, stesso esplosivo impianto surround da me progettato e comprato ben più di dieci anni fa e che è rimasto bello stesso posto, senza che nessun altoparlante si muovesse di un millimetro. Solo il televisore è cambiato, dieci pollici in più di diagonale e parecchio spessore in meno: è stato un cambiamento recente e fa ancora impressione.

come te
dieci anni dopo
io non so dire di no
come te
come te
come te
sono cascato giù


Ho visto questo dvd decine di volte. Conoscevo a memoria ogni variazione, ogni controtempo di batteria, ogni discorso tra le canzoni. Ho ricordato i miei primi due concerti di Jova, le persone che erano lì a Milano quella sera, il mio primo anno di forum e i forumisti. Dieci anni dopo.

col ricordo delle lacrime
salate in bocca
coll'inganno ci hanno spinto
in questa trappola


Mia sorella è una fan sfegatata. All'epoca lo snobbava, ora va ai concerti e compra i dischi e conosce a memoria tutti i testi. Certo, se le dici "conosci Umano? o Canzone D'amore Esagerata?" ti guarda male, ma poi ti guarda ancora peggio quando le dici che non conosci Melagioco o Libera. Ma anch'io, magari, a suo tempo avrei potuto essere accusato di non conoscere Buongiorno o Abbasso I Lenti. Quindi...
però dovrei cederle il testimone, o forse l'ho già fatto. Forse un giorno al posto di gabo86 ci sarà pusha91.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.

Ultima modifica di gabo86 : 24-05-2015 alle ore 20.29.53
Rispondi citando
  #6486  
Vecchio 24-05-2015, 20.32.47
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito "è un periodo pieno di sorprese/e non si contano più le imprese"

Stamattina, per la terza volta in tre anni e per la prima in compagnia, ho scalato l'Etna partendo da casa mia fino al rifugio Citelli. Una salita lunga e inesorabile, ottantasei chilometri tra andata e ritorno e un freddo polare lì in cima. E una grandissima soddisfazione, come ogni volta che compio un'impresa, anche se non è la prima volta.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6487  
Vecchio 25-05-2015, 00.31.39
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito formula 1

Se non ci sono partite dell'Inter senza Ale, per me non ci sono gran premi di formula 1 senza mio papà. Me ne rendo conto ogni volta che torno e abbiamo la possibilità di guardarne uno insieme, meglio se con la telecronaca della Rai (siamo affezionati a queste voci). Oggi, ad esempio, il gran premio sarà anche stato noioso (è Montecarlo, cosa volete?) ma guardarlo insieme è stato davvero bello.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6488  
Vecchio 25-05-2015, 07.11.07
L'avatar di ritake
ritake ritake non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 11-05-2003
Residenza: Belgio
Messaggi: 28,027
ritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobaleritake reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

adoro guardare la F1 con il mio babbo...
Rispondi citando
  #6489  
Vecchio 25-05-2015, 12.13.55
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito se sei nata dopo l'olocausto non puoi capire la diaspora

Ieri sera mi ha dato la partecipazione del loro matrimonio. Me l'ha data, per pura coincidenza, nella stessa piazza in cui l'ho conosciuta, quando dopo mesi di ritrosia lui trovò il "coraggio" di presentarcela. Non ho mai capito bene perché abbia aspettato così tanto a farlo, probabilmente perché aveva lasciato la sua ragazza storica da poco e si era imbarcato quasi subito in una nuova storia "importante". Ricordo tutto di quella prima serata, e adesso che è passato qualche anno (non così tanti), si sposano. Lo sapevo da quasi un anno ma stavolta mi hanno dato la partecipazione.
Poi, tornando a casa in macchina, abbiamo parlato del fatto che ieri sera fossimo soltanto in quattro (stamattina ho saputo che saremmo potuti essere cinque, se non fosse stato per uno stupido misunderstanding dovuto a whatsapp e minchiate varie). Molti di noi SQUOT sono lontani, molti altri sono rimasti ma hanno amicizie diverse, ora. Così lei mi ha chiesto "ma io tutto questo mito degli SQUOT non l'ho mai visto". Lui si è ammazzato dalle risate, ha detto "non dire queste cose a Gabo che gli crolla il mondo addosso e gli viene un coccolone", e io poi ho spiegato.
Le ho spiegato, nel caso in cui non lo sapesse già, che quando è arrivata lei nel gruppo, arrivata tramite il fidanzamento con lui ovviamente, erano finiti gli anni d'oro. "Gli anni d'oro sono sempre adesso se uno ci crede", certo, ma in realtà c'è stata una cesura tra una prima fase dorata e una seconda fase. La cesura non è stata data tanto dai dissapori che stavano nascendo tra alcuni di noi, perché qualcuno latitava per via di altre compagnie, quanto piuttosto per distanze geografiche. A partire dal 2009 abbiamo iniziato a lasciare Catania per motivi di studio o di lavoro, e quindi i pochi rimasti, per forza di cose, sono stati "costretti" a trovare un gruppo alternativo con cui uscire. Giustamente. Il problema è che in molti casi, quando qualcuno degli "espatriati" torna in patria per qualche giorno, alcuni di questi rimasti latitano. In fondo Loris ieri sera è stato chiaro: "Gabo, io l'ho sempre detto, i pilastri degli SQUOT siamo io, tu, Peppe e Kallel. Io sono qui, tu sei a Padova, Peppe a Prato e Kallel a Londra. Capisci che è difficile organizzarsi coi pochi rimasti?".
E io gliel'ho detto che lo capisco benissimo. Gliel'ho detto perché è la verità. So anche che loro, i rimasti a Catania, hanno avuto la "possibilità" di crearsi un altro gruppo di amici, anzi, vari gruppi, mentre noi espatriati non abbiamo potuto farlo. Cioè, anche volendo, io non potrei crearmi un gruppo di amici "nuovo" a Catania, perché dove la conosco gente nuova visto che vengo pochissimo? E poi non ne ho nessuna intenzione: se i miei amici sono gli stessi di quando avevo diciassette anni, ecco, non è nostalgia, è tenere a loro.
Ieri mattina ne ho visto uno (impresona ciclistica!), ieri sera ho visto quell'uno e altri due, stamattina ne ho visto un altro che rivedrò stasera, e insomma, ci vedremo per quanto possibile, l'affetto non cambia, e poi ci ritroveremo comunque a luglio a devastarci di alcol come due anni fa e, due giorni dopo, applaudire ad un "sì".

Gli SQUOT non sono morti, forse non si sentono molto bene, ma basta un niente per farli rivivere, anche se in forma ridotta.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6490  
Vecchio 25-05-2015, 23.15.24
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito chiacchiere su due ruote

Ieri mattina, alle otto in punto, io e Ciccio siamo usciti in bicicletta dal cancello del mio condominio, dove lui era arrivato in macchina portando la bici nel bagagliaio, abbiamo attraversato la strada e abbiamo cominciato a salire. Non avevamo obbiettivi, almeno all'inizio: dovevamo scegliere se provare a salire al rifugio Sapienza (dove eravamo già saliti l'anno scorso) o al rifugio Citelli (dove lui non era mai andato), ma il bivio tra le due strade è soltanto a San Giovanni La Punta, a circa trentacinque minuti di pedalata da casa mia. Lì si decide se andare verso Tremestieri, Pedara, Nicolosi e quindi scalare l'Etna fino al Sapienza, o andare verso Viagrande, Zafferana, Fornazzo e quindi scalare l'Etna fino al Citelli. Mi sembrava improponibile affrontare comunque una qualsiasi delle due salite, immaginavo che ci saremmo fermati a metà (magari all'ultimo centro abitato prima delle salite tra la lava), invece abbiamo scelto il Citelli e ce l'abbiamo fatta. Ma non è questo l'argomento del post.
Abbiamo iniziato a salire, abbiamo percorso tutta la via del Bosco, superato il 2000 (è il nome di uno slargo) e iniziato il tratto più duro di tutta la salita, cioè la strada che separa il 2000 da Sant'Agata Li Battiati. E' una salita di un chilometro circa, ma è veramente ripidissima. Insomma, abbiamo iniziato a salire, e subito dopo mi sono girato verso sinistra, verso una traversa della strada che percorrevamo. Ho dato un'occhiata alla traversa, erano passate da poco le otto di mattina, non c'era movimento. Non che sperassi di vederne: da quando non vivo più a Catania mi capita di passarci davanti e, ogni tanto, di girarmi per vedere se vedo qualcuno di familiare. Nello specifico, Carola ed Erika, che dall'ultima informazione che ho (e che risale ormai a cinque anni fa) vivono lì, o almeno ci vivevano. Così ogni tanto sbircio ma non le vedo mai, e sarebbe impossibile vederle: dovrei beccare un rarissimo momento fuggente in cui attraversano la strada, e statisticamente è impossibile. Ieri, però, ho provato a guardare. Non c'erano. Così ho iniziato a raccontare un po' a Ciccio.
Gli ho raccontato che qualche settimana fa Grazia mi ha fatto delle domande su Carola ed Erika, cercando di ribaltare (e forse, ancora non lo so, riuscendoci) la mia visione delle cose. Questo qui l'ho già raccontato, ma non ho ancora raccontato quello che mi ha detto qualche giorno dopo. L'ho raccontato a Ciccio e ne approfitto raccontandolo anche qui.

Ha rianalizzato tutta la situazione e tutti i miei comportamenti. Poi mi ha raccontato di una sua amica, o meglio, ex amica. Loro due erano amicissime, poi l'amica si è allontanata parecchio, Grazia c'ha sofferto molto, finché l'amica non ha decisamente litigato con lei e se n'è andata del tutto, sparendo. Grazia da una parte si è sentita sollevata dalla sparizione, dall'altra però ha sentito la sua mancanza. E, dopo circa un anno, l'amica si è fatta risentire. Ora la situazione è ribaltata, l'amica la cerca in ogni modo e lei la evita in ogni modo, ma comunque il "terrore" di Grazia è finito appena l'amica si è fatta risentire. Io di questa storia sapevo tutto avendola vissuta in terza persona molto da vicino (e quando dico vicino parlo di metri, in questo caso), ma non avevo realizzato che Grazia avesse bisogno di un segnale dall'altra parte per mettere veramente la parola fine. "Se non l'avesse fatto avrei continuato a vivere nell'angoscia".
Bene, mi ha raccontato questa storia e poi ha analizzato l'ultimo contatto tra me e Carola. "Lei ti ha chiesto di salutarti per l'ultima volta prima che tu venissi qui, e tu gliel'hai negato". Vero, verissimo. Non mi sono mai sentito in colpa per averle negato quell'ultimo saluto, avevamo smesso di parlarci da quasi un anno con l'occasione di un'uscita pre-natalizia e il giorno della mia laurea, e non c'eravamo neanche sentiti. E adesso lei voleva sentirmi? E che senso avrebbe avuto? No, per me non avrebbe avuto nessun senso. Per me.
"Ga, te lo dico: per me lei sta malissimo. Lei voleva salutarti per l'ultima volta per poter mettere ufficialmente la parola fine al suo tormento interiore, tu gliel'hai negato e lei adesso sta sicuramente malissimo". Ho cercato di farle capire che sono passati cinque anni da allora, che chiunque riesce a superare un trauma così leggero dopo cinque anni, ma lei ha ribadito che il trauma non è per niente leggero e che, soprattutto, lei stessa non sarebbe mai riuscita a superarlo.
Il punto è che sentire Grazia parlare di Carola come una persona simile o quantomeno affine a se stessa è una cosa ridicola. Non ho mai conosciuto, nella mia vita, due persone così opposte tra loro come loro due. Lo posso testimoniare io ma lo può testimoniare anche l'albo d'oro di "Miss Gabo", dove per qualche anno si sono alternate nella vittoria con cadenza perfetta. Loro due sono state come lo Yin e lo Yang ma senza la pallina dell'altro colore dentro, sono stati i due opposti che mi ronzavano intorno e tra i quali rimbalzavo. Ma davvero, sentire Grazia non solo compatire Carola, ma anche dirle "io al posto suo starei male, quindi lei sta sicuramente male" è una cosa assurda.

Beh, continuo ancora a crederlo, che sia assurdo. Ma ieri, appunto, durante il tratto più duro dell'intera salita (che per ironia della geografia è quasi all'inizio) ho raccontato tutto questo a Ciccio e mi ha detto che lui concorda con Grazia. Neanche lui ha nessuna notizia di Carola ma forse, con dei contatti che gli sono rimasti, potrebbe scoprire qualcosa. Ci sono basse probabilità che accada, ma potrebbe farlo. Anche perché io in tutto questo non ho nessuna intenzione di espormi in prima persona, visto che sono fortemente convinto che non ci siano situazioni lasciate in sospeso.

Per la cronaca, poi abbiamo raggiunto San Giovanni La Punta e abbiamo deciso di proseguire verso il Citelli. E superata Viagrande Ciccio mi ha confessato che si sentiva in forma e che avremmo anche potuto non fermarci a Fornazzo. Così siamo andati avanti, a Zafferana abbiamo visto un nuvolone nero sull'Etna che sembrava potesse costringerci a tornare indietro per evitarlo ma invece continuando a salire abbiamo visto che si spostava verso Linguaglossa, così abbiamo proseguito. Ci siamo fermati a Fornazzo visto che lì c'è l'ultima fontanella e da lì parte la salita vera, quella di sedici chilometri nel nulla assoluto che porta al Citelli, e ci siamo resi conto che ci sentivamo veramente riposati nonostante i ventisette chilometri di salita che avevamo già sulle gambe. Ne ho approfittato per raccontargli un po' della mia prima volta a Fornazzo, un ricordo adolescenziale che porto nel cuore e tanta fatica da non riuscire neanche a tagliare la pizza la sera. E poi via, ci siamo improvvisamente zittiti perché la salita era troppa e le gambe iniziavano a fare male, e quindi basta chiacchiere e solo i rumori dei nostri respiri in mezzo al vento.
E poi quell'abbraccio (con selfie) in cima.

Eroi nel vento.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6491  
Vecchio 26-05-2015, 14.49.56
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito questo è il ritmo della sala prove/ricoperta di cartoni di uove

La prima volta che sono entrato in una sala prove è stato circa dodici anni fa: ero con il mio nuovo amico Martino che mi portava a sentire le prove del suo gruppo, il primo da quando aveva iniziato a suonare il basso pochi mesi prima. L'ambiente era angusto e l'atmosfera cupa ma il suono era luminosissimo: per rendere l'idea, era il periodo in cui si sentiva spesso "Are you gonna be my girl?" dei Jet e sembrava quasi una canzone del suo gruppo.
Sono entrato spesso in sala prove ma non c'ho mai suonato, con due piccolissime eccezioni: una volta in cui Martino mi convinse a provare con un nuovo gruppo che avrebbe dovuto fare cover funky, ma abbandonai il progetto dopo la seconda prova; un'altra volta in cui un nostro amico festeggiò la laurea in una sala prove in cui una parete poteva essere spostata e diventava un locale, e così addirittura suonai in pubblico. Per il resto, difficilmente esco dalla solitudine della mia stanzetta.
Sono entrato spesso in sala prove, sempre con Martino, sempre per uno dei suoi gruppi: ne ha cambiati parecchi e sono più affezionato a quelli vecchi, per il semplice motivo che avevo più possibilità di sentirli provare o direttamente suonare a concerti. Ieri, comunque, ho visto per la terza volta le prove del suo ultimo gruppo: musicalmente è il più distante da me, ma sono bravi. Li vedrò suonare in pubblico, per la prima volta, martedì prossimo, ma per ora sono rimasto in sala prove.
Dove si suona dalle 7 alle 9.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6492  
Vecchio 26-05-2015, 17.39.32
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito ogni volta che sono a Catania e c'è un temporale estivo, nella mia mente parte questa

Planet Funk - Under The Rain <--- probabilmente la mia voce femminile preferita, e che canzone!

The sky was hot
Its rays beat down on my head
I looked up vast and cloudless it cast unblinking eyes down on me
Its rays beat down on my head
I tried to look away
But its horizons drew me in
I was waiting for its change

For the sigh of shadows
I began to move in time
While it beat down hot and silent
Waiting for change
For the silence of shadows
While it beat down hot and silent.. silent.. silent. silent..

I was dancing on that summer day
Thirsty landscape yearning for your call
The dark skies would they shadow me now
I was waiting there for you to fall

Come cover me
Like silver tears again
Come cover me
Like silent tears again
Come cover me
Like silver tears again
Come cover me
Like silent tears again

The air was hot
Like fists pounding in my head
I looked around
Still was the sky and cloudless
There was something keeping me there
Thunder shaking on that heavy day

The dark skies they shadowed me there
And I stayed there in the summer rain

come cover me
Like silver tears again
Come cover me
Like silent tears again
Come cover me
Like silver tears again
Come cover me
Like silent tears again

(and again and again and again....)

(heavy rain begins to fall)

You fell like a thousand petals and drenched me with your tears
I was dancing on last summer day
While you continued to fall
And drench me with your tears
I was dancing on last summer day
The last summer day

(and again and again and again....)

You fell like a thousand petals and drenched me with your tears
I was dancing on last summer day
While you continued to fall
And drench me with your tears
I was dancing on last summer day
The last summer day

(thunder)
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6493  
Vecchio 26-05-2015, 23.01.42
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito cifra tonda

Per me le cifre tonde sono importanti.
Per i 30 anni di Ale gli ho fatto quello che forse è ancora il regalo più bello che io abbia mai creato. E dico proprio creato, con le mie mani.
Per i 30 anni di Martino ho suonato al pianoforte le canzoni che ho condiviso con lui e gliele ho spedite da 1000 km di distanza.
Ma ora ci sono gli 80 anni della mia psicopatica zia. Stamattina ho passato una mattinata con lei ed è totalmente fuori di testa, ma nel senso buono. Almeno, io ci vedo il senso buono, la maggior parte della gente no.
E io e mia sorella stiamo preparando il party del secolo!
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6494  
Vecchio 27-05-2015, 00.41.40
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito take this, it's yours

__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6495  
Vecchio 27-05-2015, 10.14.47
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito 0-1

Ieri sera io e Ale eravamo nella sua macchina a parlare. Era passata mezz'ora da quando ci eravamo rivisti dopo cinque mesi, ero andato da lui, lasciato lì la PS3 (che mi ha regalato cinque anni fa, non dimentichiamolo mai) e con la sua macchina siamo andati a prendere le pizze. Ma era presto, così abbiamo aspettato un po' in macchina, parlando del più e del meno. Poi abbiamo visto suo fratello (che abita nell'appartamento sopra il suo) entrare nella stessa pizzeria e siamo scesi dalla macchina.
Appena siamo entrati ci ha accolti con ironia, tipo "ecco i due fidanzati, finalmente riuniti!", poi dentro ci siamo messi a parlare del più e del meno, di calcio, dell'opportunità o meno di aprire una pizzeria, della crisi, eccetera, e mentre fuori il cielo tramontava e il cielo si scuriva pensavo che questo momento, con le dovute correzioni di situazione economica e calcistica (ma neanche tanto), sarebbe potuto avvenire dieci anni fa. Mi ha dato quella sensazione di nostalgia positiva che adoro. Poi abbiamo cenato, e poi è iniziato il torneo.

Dallo scorso inverno abbiamo deciso di rivoluzionare i punteggi dei nostri tornei, che sono rimasti fondamentalmente invariati da quando lui mi ha regalato la PS3 e abbiamo iniziato a giocare a Wipeout HD anziché a Wipeout Fusion, che è quello a cui sicuramente abbiamo giocato di più. Col nuovo regolamento i punteggi sono molto più bilanciati, aggiungendo bonus e malus a seconda della prestazione e non limitandoci soltanto a premiare chi vince ogni gara. Insomma, il torneo è iniziato con questa situazione: lui è campione in carica da due anni (ha vinto i campionati degli ultimi due anni), io addirittura durante il campionato dello scorso inverno non ho vinto neanche una delle due "giornate". Il meccanismo, comunque, è cambiato rispetto agli anni della PS2 (e della nostra quasi-convivenza): lì ci vedevamo così spesso che ogni sera rappresentava un nuovo campionato, e chi faceva più punti era campione fino al campionato successivo (che avveniva non più di una settimana dopo). Ora, invece, concentriamo le nostre gare nei periodi in cui sono a Catania, ma in ogni caso ogni "giornata" in cui ci vediamo assegna un "set", e alla fine della stagione (natalizia o estiva) chi ha vinto più "set" vince. Quindi, ieri sera era il primo set della stagione estiva (che verrà interrotta la prossima settimana per poi riprendere a fine luglio).
Per la cronaca, sono stato il primo a fare punti, e portarmi sul 2-0. Poi ho siglato il 4-0. Poi il 6-0. Poi il 9-0. A quel punto, visto che si arriva a 15 punti, ero convinto di avere la vittoria in tasca. Grosso errore! Ha vinto e si è portato sul 9-2 per me, poi 9-6, poi addirittura è arrivato a 10 punti portandosi quindi a 10-9 per lui. E, non bastandogli, è arrivato a 14-9. Era a un punto dalla vittoria, sono riuscito con un colpo di reni (anzi, di rene) ad arrivare al 14-11 ma alla fine ha vinto l'ultima partita ed ha tagliato per primo il traguardo dei 15. Primo set a lui, quindi, con la speranza di farne un altro entro la settimana e poi vedere quest'estate come si mettono le cose.

In ogni caso, vittoria o sconfitta, giocare con lui a Wipeout è una cosa che mi dà delle emozioni fortissime, un po' perché lo facciamo dal 1998 (ok, l'abbiamo fatto solo quell'estate e abbiamo ricominciato a giocarci insieme, stavolta seriamente, dal 2003, ma io non ho mai smesso, da solo, e dico veramente MAI), un po' perché è qualcosa a cui mi tengo aggrappato. Giocare a Wipeout, inventarci le imitazioni dei nostri ex amici e andare a mangiare da Miraglia sono cose che facciamo da una vita, e non voglio che smettano. Non potrei sopportarlo, credo. Anche perché vista la distanza e il poco tempo che passiamo insieme è molto difficile "creare" nuovi modi di divertirci. Ci sono quelli vecchi che riusciamo a reiterare, ma crearne di nuovi è difficile. E così io mi aggrappo a quelli vecchi, che sono comunque splendidi, e la cosa mi fa stare bene. Tipo, ieri sera io stavo benissimo.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6496  
Vecchio 27-05-2015, 23.50.34
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito chi cerca trova, sopratutto se mette sottosopra bauli di ricordi, scatole e scatoloni

__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6497  
Vecchio 28-05-2015, 00.32.16
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito quel messaggio si è autodistrutto in 5, 4, 3, 2, 1...

Ho appena finito di scrivere un messaggio molto lungo.
Poi, anziché cliccare su "invia", ho cliccato su "elimina".
E il bello è che l'ho fatto apposta.
Come se scrivere a qualcun altro e poi non inviare il messaggio voglia dire comunque scrivere a me stesso.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6498  
Vecchio 28-05-2015, 15.05.57
L'avatar di *fenice*
*fenice* *fenice* non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 14-12-2007
Messaggi: 2,709
*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!*fenice* reputazione Stellare !!!
Predefinito

Non l'ho ancora fatta, la Rivoluzione.
Ho reagito, affrontato, superato le vicissitudini della vita e accettato che alcune di esse, alcuni dolori, non mi abbandoneranno mai.
Sono stata capace di dire basta, capace di dimostrare a me stessa che ho il coraggio di pretendere di essere felice.
La felicità delle piccole cose che non aspetta, che non la costruisci: che esiste, o non è.

E se il tempo per la Rivoluzione fosse ora?

Se non ti spaventerai con le mie paure,
un giorno che mi dirai le tue troveremo il modo di rimuoverle.
In due si può lottare come dei giganti contro ogni dolore
e su di me puoi contare per una rivoluzione.
__________________
Simba, tu sei molto più di quello che sei diventato. Tu sei mio figlio, e l'unico vero re

poveri noi che andiamo a sistole e diastole

lascia che il tempo sistemi il passato e vai a fare altri piani

ricorda che ogni momento che passi senza fare la rivoluzione ma ancora in vita, è sopravvivenza

Storia volume primo
Rispondi citando
  #6499  
Vecchio 28-05-2015, 23.40.59
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito notizie impreviste

Oggi avrei potuto raccontare della telefonata di oggi pomeriggio o del film di oggi pomeriggio o dell'uscita di stasera, e l'avrei fatto. Ma poi mi è arrivata una notizia, una notizia scritta volutamente in modo che non si capisca niente, e sulla quale devo indagare perché, si sa, su internet si trova tutto, basta sapere cercare. Ma una notizia terribile, qualunque essa sia e qualunque cosa significhi.
E sai che ti dico?
Ehi boy, torna presto, ti aspetto al portone.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #6500  
Vecchio 30-05-2015, 00.03.39
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,838
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito tante cose da scrivere, ma un solo pensiero in testa

Da quando non ci sei non è cambiato tanto
la mia pianta è cresciuta e sotto casa hanno rifatto l’asfalto
la pischella a cui pagavi l’affitto
si è fatta più bella anche se ancora me lo dice in modo poco convinto
ed è la fase che le cose che sai sai che non trovano un appoggio su nessuna base
più te ne sei andato più ti sento vicino
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 02.34.08.