Forum Soleluna  

Torna indietro   Forum Soleluna > Forum Attualità

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 13-06-2006, 09.40.14
L'avatar di selly
selly selly non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 18-04-2002
Residenza: nell'Ossimoro
Messaggi: 26,229
selly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito l'attualità dal punto di vista di gianni minà

sono iscritta al sito di gianni minà, il cui link è http://www.giannimina.it/
e mi è appena arrivata la newsletter. vorrei riportala, e continuare a riportare articoli che trovo interessanti.
questa mi ha colpito perchè innanzi tutto io non ne sapevo nulla. il telegiornale lo guardo, ma non so se questa notizia l'ho assemblata nel mio cervello ad altre notizie simili, oppure davvero non l'ho sentita.
e mi preoccupa, perchè è proprio vero che siamo sommersi dalle informazioni, e proprio per questo, non c'è la possibilità di legarle alla coscienza.
questa è la lettera; per il resto, il sito di gianni minà l'avevo già consigliato nella sezione del forum apposita, e però, ve lo ridico anche qui.. è una persona estremamente autorevole, che però non riesce a trovare il proprio spazio ormai per dire la sua, se non su internet.

Riceviamo e diffondiamo l'allarme lanciato dalla nostra collaboratrice
Benedetta Lettera, volontaria presso la comunità di Panabaj, in Guatemala.

Cari amici,
vi scrivo perché la situazione qui a Panabaj é di nuovo molto grave e la
comunitá ha bisogno di tutto l'auito possibile.
Come la maggior parte di voi già sa, il 5 di ottobre 2005 una frana ha
completamente sepolto il cantone di Panabaj, Santiago Atitlán, Guatemala,
lasciando 600 famiglie senza casa, 100 morti, 600 dispersi, 77 vedove, 25
orfani di padre e madre e 50 bambini privati di uno dei genitori.
La comunitá su cui si é abbattuta la tragedia é una comunitá maya Tzutujil,
giá castigata dalla violenza del genocidio degli anni 80 e dalla
conseguente povertá, in molti casi estrema, analfebismo, subnutrizione.
Gli Tzutujiles sono un popolo forte e guerriero, e anche questa volta si
sono organizzati per difendere i propri diritti e prendere parte nel
complesso processo di ricostruzione: é nata la associazione comunitaria
ADECCAP (associazione per lo sviluppo comunitario del cantone Panabaj) che
rappresenta quasi 400 famiglie nel processo di costruzione delle case, che
sta lavorando tutti i giorni perché la ricostruzione di Panabaj sia rapida
e giusta e che sta realizzando vari progetti, con l'auito della comunitá
internazionale, in beneficio della popolazione colpita (stiamo lavorando
nell'educazione, sicurezza alimentaria, salute mentale, esumazioni,
diritti umani).
ADECCAP ha assunto un ruolo importante nel panorama nazionale, e la
battaglia piú ardua che ha vinto é stata riuscire a fermare il governo
nella costruzione di 290 case in un terreno ad alto rischio di minaccia
naturale, terreno scelto senza consultare la popolazione ed in base a
criteri economici: il governo non ha dovuto spendere soldi nell'acquisto
poiché gli era stato donato. ADECCAP ha fatto pressione a tutti i livelli,
fino ad ottenere tutto il materiale tecnico necessario e fino ad arrivare
al Congresso della Repubblica. Alla fine il governo ha dovuto abbandonare
la costruzione e ammettere l'errore, peró l'atteggiamento incompetente e
arrogante mantenuto da gennaio fino a maggio é costato molti soldi ( 100
case erano sul punto di essere finite) e 8 mesi buttati al vento.
Ora siamo di nuovo nella stagione piovosa, il governo ancora non ha
comprato un terreno per le case e di nuovo la vita delle persone é in
pericolo: 100 famiglie stanno vivendo nella zona ad alto rischio, ai piedi
della frana che ha sepolto Panabaj, nell'attesa di essere trasferiti nella
nuova urbanizzazione.
ADECCAP ha individuato molti terreni adatti alla costruzione, ha
contattato tutti i propietari e messo tutta l'informazione a disposizione
del governo, pero passeranno almeno altri 3 mesi prima che siano
disponibili i soldi per l'acquisto. Allo stesso tempo stiamo lavorando con
la cooperazione internazionale affinché apporti i fondi che garantiscano
una urbanizzazione dignitosa e di cui il governo é carente.
Il problema é che la pioggia non ha aspettato i tempi della burocrazia, e
venerdí scorso abbiamo dovuto evacuare in tutta fretta 650 persone dopo 1
ora di pioggia intensa: un'altra volta un fiume di fango e pietre,
un'altra volta bambini che piangevano terrorizzati e vecchiette portate in
braccio tremanti e bagnate.
Da venerdí, tutte le sere, alcune famiglie raccolgono le loro cose e se ne
vanno a dormire nel salone municipale, per paura. Ora sta piovendo e tutti
siamo in allerta pronti ad organizzare l'evacuazione: ogni mezz'ora un
giro di telefonate per sapere se la corrente é cresciuta, se la pioggia
continuerá, se le scuole sono pronte per una eventuale emergenza.
La pioggia continuará fino ad ottobre, e la comunitá non puó vivere cosí:
100 famiglie stanno rischiando la vita tutte le notti. Quello che la gente
ha chiesto al governo é che si costruiscano, al piú presto possibile,
rifugi in un posto sicuro, per poter lasciare le case in zona di alto
rischio e aspettare che sia completata la costruzione delle nuove ( 1 anno
almeno). Per la costruzione di questi rifugi bisogna compare un terreno,
e questo é di nuovo il problema: la lenta burocrazia e la cronica mancanza
di fondi d'emergenza.
ADECCAP ha trovato un terreno utile e iniziato la negoziazione con il
propietario, se avessimo i soldi sufficienti potremmo comprare domani
stesso il terreno e iniziare l'istallazione dei rifugi. Abbiamo bisogno di
15.000 dollari, una cifra ridicola ed enorme.
Il terreno che ci serve é nella stessa zona in cui si realizzerá la
costruzione delle case, secondo gli accordi presi con il governo, ADECCAP
comprerebbe il terreno a suo nome e lo rivenderebbe al governo allo stesso
prezzo quando il governo disporrá dei fondi. Se il terreno acquistato non
rientrasse nel piano di urbanizzazione, sará utilizzato da ADECCAP per la
costruzione di infraestruttura di uso pubblico.
Che altro dire? So che ognuno di voi fará il possibile, e per questo vi
mando la piú profonda gratitudine da parte delle persone di Panabaj.
Nel frattempo continua a piovere, e tutti viviamo la stessa tensione e la
stessa paura: l'evacuazione di venerdí scorso é avvenuta di pomeriggio,
gli uomini afferrati alle funi potevano camminare nella corrente e
guardare di casa in casa in cerca di persone in pericolo, i bambini
potevano guardarci in viso e aspettare che attraversassimo la corrente per
andarli a prendere, tutti potevano vedere dove mettevano i piedi.
Ma se fosse successo di notte come sarebbe andata?
Cosa accadrebbe se dovessimo evacuare la popolazione stanotte?
Un grande abbraccio da Panabaj
Benedetta
__________________
She was born with the gift of laughter and the sense that the world was mad.
Può darsi che non sarai mai felice. Perciò non ti resta che danzare, danzare così bene da lasciare tutti a bocca aperta. (H. Murakami)
a me fa morire quanto tu sia una perfetta macchina da guerra nella vita, leggo tipo i post della tua scuola con le convocazioni no? eppoi sul forum saje sul fa' burdell'! - Gels
life is like photography: you use the negatives to develop.
.
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 13-06-2006, 19.42.48
L'avatar di el pampa
el pampa el pampa non è connesso
Registered User
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 1,023
el pampa ha molto di cui essere orgogliosoel pampa ha molto di cui essere orgogliosoel pampa ha molto di cui essere orgogliosoel pampa ha molto di cui essere orgogliosoel pampa ha molto di cui essere orgogliosoel pampa ha molto di cui essere orgogliosoel pampa ha molto di cui essere orgogliosoel pampa ha molto di cui essere orgogliosoel pampa ha molto di cui essere orgoglioso
Predefinito

E' interessantissimo anche la rivista latinoamerica dove lui scrive e anche il libro:"il terrorismo degli stati uniti contro Cuba" che anche lui ha scrittio...
Ma l'informazione da noi ritiene più opportuno far vedere quale persona famosa ha scopato un calciatore o un altro miliardario....
__________________
A te che odi i politici imbrillantinati
che minimizzano i loro reati
disposti a mandare tutto a puttana
pur di salvarsi la dignità mondana

A te che non ami i servi di partito
che ti chiedono il voto un voto pulito
partono tutti incendiari e fieri
ma quando arrivano sono tutti pompieri
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 13-06-2006, 21.00.28
5° ELEMENTO 5° ELEMENTO non è connesso
Member
 
Data registrazione: 23-11-2005
Messaggi: 261
5° ELEMENTO è sulla buona strada
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da el pampa
E' interessantissimo anche la rivista latinoamerica dove lui scrive e anche il libro:"il terrorismo degli stati uniti contro Cuba" che anche lui ha scrittio...
Ma l'informazione da noi ritiene più opportuno far vedere quale persona famosa ha scopato un calciatore o un altro miliardario....
evidentemente questo é quello che i tuoi vicini vogliono sapere e vedere al tg ..

5E
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 13-06-2006, 23.51.31
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 43,269
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 5° ELEMENTO
evidentemente questo é quello che i tuoi vicini vogliono sapere e vedere al tg ..

5E
perchè,i tuoi vicini no?
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 14-06-2006, 10.58.32
5° ELEMENTO 5° ELEMENTO non è connesso
Member
 
Data registrazione: 23-11-2005
Messaggi: 261
5° ELEMENTO è sulla buona strada
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gabo86
perchè,i tuoi vicini no?
ma cosa cazzo c'entra ? e cosa cazzo c'entri tu, pezzo di stronzo ?!

5E
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 14-06-2006, 11.01.16
Mascottina Mascottina non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 29-05-2004
Residenza: nel giallume
Messaggi: 15,143
Mascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 5° ELEMENTO
ma cosa cazzo c'entra ? e cosa cazzo c'entri tu, pezzo di stronzo ?!

5E
E invece i vicini di el pampa cazzo c'entrano?

Moderati, che non hai nemmeno lo stile di dylan.

Sbassati, brutte copie non ne vogliamo.
__________________
ma questa fede che ci accompagna sarà la legge dell'avvenir

dal mio caos nascerà una stella

la natura cerca di avere sempre l'energia al minimo,no?!

"ti sei svegliata? ecco, adesso pensa ai colori, sorridi e... Buona Giornata!!" 3gen05

io diko sì, diko si può

Buon Domani
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 14-06-2006, 11.04.23
5° ELEMENTO 5° ELEMENTO non è connesso
Member
 
Data registrazione: 23-11-2005
Messaggi: 261
5° ELEMENTO è sulla buona strada
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Mascottina
E invece i vicini di el pampa cazzo c'entrano?

Moderati, che non hai nemmeno lo stile di dylan.

Sbassati, brutte copie non ne vogliamo.
il mio post non era offensivo.
se non capisci vaffanculo.

5E
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 14-06-2006, 11.12.32
Mascottina Mascottina non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 29-05-2004
Residenza: nel giallume
Messaggi: 15,143
Mascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limiteMascottina reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 5° ELEMENTO
il mio post non era offensivo.
se non capisci vaffanculo.

5E
Diciamo che degeneri facilmente.
Nemmeno gabo lo era.

Però è un pezzo di stronzo comunque giusto?
__________________
ma questa fede che ci accompagna sarà la legge dell'avvenir

dal mio caos nascerà una stella

la natura cerca di avere sempre l'energia al minimo,no?!

"ti sei svegliata? ecco, adesso pensa ai colori, sorridi e... Buona Giornata!!" 3gen05

io diko sì, diko si può

Buon Domani
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 14-06-2006, 11.13.58
5° ELEMENTO 5° ELEMENTO non è connesso
Member
 
Data registrazione: 23-11-2005
Messaggi: 261
5° ELEMENTO è sulla buona strada
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Mascottina
Diciamo che degeneri facilmente.
Nemmeno gabo lo era.

Però è un pezzo di stronzo comunque giusto?
puttana

5E
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 14-06-2006, 11.14.25
L'avatar di FABIO ROBERTO TOGNETTI
FABIO ROBERTO TOGNETTI FABIO ROBERTO TOGNETTI non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 05-11-2000
Messaggi: 14,808
FABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobaleFABIO ROBERTO TOGNETTI reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

(riportiamo la discussione sui binari più adeguati).

da:www.liceoberchet.it

Il nome di Guatemala venne dato all'inizio del XVI secolo dai conquistadores spagnoli alle terre del Nord dell'America Centrale. Le prime manifestazioni delle culture autoctone, associate alla vita di piccoli villaggi agricoli urbani sulle coste del Pacifico dalle terre dell'Altopiano alle terre basse del Petén, compaiono fin dal 2000 aC. Tra il 250 e il 900 dC si affermò la civiltà maya, che possedeva tecniche agricole molto sviluppate: canali d'irrigazione, terrazze artificiali, e lo sviluppo di reti di commercio a grande distanza con la conseguente influenza tra diverse culture.

Nel 1523 Pedro de Alvarado, luogotenente di Cortès, proveniente dal Messico al comando di 300 soldati spagnoli, iniziò la conquista dell’impero maya, saccheggiandone il territorio conquistato. Nel 1524 venne fondata la città di Santiago de los Caballeros de Guatemala. Gli indigeni vennero dominati, sfruttati al limite delle loro forze e subirono una decimazione che li portò vicini alla scomparsa totale. Lo sfruttamento degli indigeni è continuato anche dopo l'indipendenza per il susseguirsi di governi rappresentativi solo della minoranza ladina nelle cui mani erano e sono concentrate le ricchezze locali.

Il Guatemala proclamò la propria indipendenza il 15 settembre 1821, nominando una giunta provvisoria, che però favorì la sua annessione all’ impero messicano l’ anno successivo. Ritornato indipendente nel 1823, l'anno seguente entrò a far parte della federazione delle Province Unite dell'America Centrale con Costa Rica, Honduras, Nicaragua e San Salvador, e stabilì la capitale a Guatemala. Si costituì ufficialmente in repubblica nel 1825, e il 28 novembre fu promulgata la prima costituzione.

Una delle figure dominanti del XIX secolo fu quella del colonnello J. R. Barrios, che governò con poteri dittatoriali dal 1855 fino al 1873; egli confiscò i beni del clero, costrinse gli Indios al lavoro, e iniziò la costruzione della rete ferroviaria. Tornato al potere nel 1892 fu ucciso sei anni dopo. Prima di lui il governo dittaturiale fu sotto il conservatore Carrera, emerso nel 1844 da una dura lotta col liberale Morazàn. Allo scoppio del secondo conflitto mondiale il Guatemala dopo essersi dichiarato neutrale, entrò in guerra a fianco degli Stati Uniti nel 1941 sotto il generale Ubico e nazionalizzò le piantagioni di caffè trasformandole in coltivazione a regime cooperativistico. Ubico però fu costretto a dimettersi in seguito alla sospensione delle libertà costituzionali nel 1944, reinserite nella nuova costituzione approvata sotto J.Arèvalo l’anno successivo.

Nel 1954 la United Fruit Company sostenne un colpo di stato armato, spalleggiato dagli Stati Uniti, che depose il Presidente Jacobo Arbenz. L'amministrazione Arbenz era considerata pericolosamente comunista, perchè aveva suddiviso le grande proprietà rurale per dare terra agli Indios, e dopo che il colonnello Castillo Armas lo depose il potere rimase nelle mani dei militari. Quest’ultimo abolì gran parte delle riforme del periodo di Arbenz, e fu assassinato nel 1957.

La politica interna durante questo periodo fu caratterizzata dal contrasto tra forze di destra e di sinistra, queste ultime organizzate in nuclei di guerriglieri apparsi nel 1960. La guerriglia in Guatemala non nasce da motivazioni ideologiche, ma dal malcontento nei confronti di un regime corrotto per cui l'origine del conflitto va ricercato nella situazione di violenza, corruzione, fame, sfruttamento e mancanza di rispetto della vita umana. Il 31 gennaio 1980 un gruppo di manifestanti occupò pacificamente l'ambasciata spagnola dopo aver inutilmente chiesto un incontro con il presidente della Repubblica per denunciare la feroce repressione nel Quiché, ma la polizia incendiò l'edificio; nel rogo perirono tutti i manifestanti e gli addetti all'ambasciata. Dopo questo episodio gli indigeni entrarono nella guerriglia. Gli anni ottanta sono caratterizzati da una feroce repressione. La politica estera invece tra l’ opposizione assoluta al movimento castrista e le controversie con l’ inghilterra per il possesso del Belize, che ottenne poi l’ indipendenza nel 1981, ponendo così fine ad un conflitto durato 150 anni.

Nel 1984, in seguito a una lunga guerra civile e al continuo alternarsi di governi democratici di breve vita, sotto le pressioni delle istituzioni internazionali e di molti paesi che minacciano di interrompere gli aiuti economici, il governo militare decise di riaprire ai civili. Nel 1985 per la prima volta un civile fu eletto presidente della repubblica, dopo sedici anni: Vinicio Cerezo. Questi cominciò a smantellare alcuni apparati repressivi come la polizia segreta, ma gli omicidi politici non cessarono. L'aumento dei prezzi in seguito alla sua rigida politica economica portò ad agitazioni sociali e di fatto i militari continuarono a controllore la vita politica del paese.

Nel 1991 il presidente Jorge Serrano lanciò un piano di pace totale che, grazie anche all'intermediazione dell'ONU, riuscì a lasciar finalmente intravedere uno spiraglio di una possibile composizione di questa guerra civili ormai endemica. La firma della pace avvenne il 29 Dicembre 1996 nella capitale guatemalteca.

Un riconoscimento alla difficile situazione degli indios fu l’ assegnazione del premio Nobel per la pace a R.Menchù nel 1992.
__________________
il mio blog



‎"Io sono anche fazioso, ci sono persone che non mi piacciono e la mia più grande preoccupazione è farglielo sapere."
(Enzo Biagi)



Non reputazioni, ma opere di bene
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 14-06-2006, 11.30.50
L'avatar di meccù
meccù meccù non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 17-10-2005
Residenza: Toscana!!!!!
Messaggi: 4,818
meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!meccù reputazione Stellare !!!
Predefinito

ma io una cosa non ho capito....ADECCAP non ha niente a che vedere con qualcosa di benificenza o cose del genere...cioè è solo associazione??
(sembrerà una domanda stupida...ma non ho capito molto bene questo...)
__________________
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi"
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 24-09-2006, 23.00.59
L'avatar di selly
selly selly non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 18-04-2002
Residenza: nell'Ossimoro
Messaggi: 26,229
selly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobaleselly reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

MISSIONE INTERNAZIONALE IN COLOMBIA


Dal 2004 il relatore speciale delle Nazioni Unite dr. Rodolfo Stavenhaugen ha denunciato il rischio corso dai popoli indigeni colombiani. Nonostante i meccanismi internazionali di protezione che si applicano attraverso il sistema delle Nazioni Unite, OEA, Corti Internazionali ed altri organismi multilaterali, le condizioni delle comuità indigene in Colombia sono sempre più gravi a causa del conflitto armato, delle strategie di sfollamento, delle politiche economiche neoliberali come i trattati di libero commercio recentemente firmati con gli Stati Uniti.

Da oltre un anno l'organizzazione nazionale degli indigeni colombiani "ONIC" sta preparando una iniziativa internazionale per rompere il muro di silenzio anche all'interno delle organizzazioni multilaterali sul genocidio sofferto dai popoli originari colombiani. Per questo motivo dal 19 al 29 settembre del 2006 l'ONIC realizzerà un Missione Internazionale di Verifica della situazione dei popoli indigeni. La Missione visiterà quattro delle zone più a rischio del paese e nelle quali continuano a essere giornalmente compiuti massacri. Le zone sono: Nord del Cauca dal popolo Nasa, Alto Sinù, Tierralta; Cordoba dal popolo Embera Katio; Sierra Nevada di Santa Marta dal popolo Kuankuamo e Arauca dal popolo U'wa.

Della missione faranno parte alcuni delegati europei, statunitensi e latinoamericani che in questi anni sono stati sostenitori della causa indigena. Per l'Italia la ONIC ha invitato Giuseppe De Marzo, portavoce dell'associazione A Sud che in questi anni ha lavorato al fianco di diverse comunità indigene e movimenti dell'America Latina.

L'obiettivo della Missione sarà quello di entrare in zone di conflitto ormai prive di qualsiasi minima garanzia per le comunità indigene. In questo momento diciotto popoli indigeni si trovano in una situazione di emergenza, a causa delle violazioni dei diritti umani, obbligati allo sfollamento, confinati e marginati in alcuni territori, colonizzati a causa della ricchezza delle loro terre ad opera delle multinazionali degli idrocarburi, bombardati dai militari o dai paramilitari, costretti a resistere anche alle fumigazioni tossiche prodotte dal Plan Colombia. Centinaia sono stati i leader assassinati, sequestrati, scomparsi, minacciati che si sono dichiarati in resistenza in questi anni. Alcuni di questi popoli millenari rischiano oggi l'estinzione per essersi opposti alle violazioni subite e per aver continuato a portare avanti le loro tradizioni, la loro cosmogonia e la loro visione della politica.

Compito della Missione sarà quello di dare inizio ad un processo per "esigere" dalle organizzazioni internazionale il rispetto dei diritti dei popoli indigeni chiedendo l'intervento delle Nazioni Unite, della Comunità Europea e dei paesi del G24.



Per mettersi in contatto con l'Associazione "A Sud" in Colombia:

0057 3133206705
__________________
She was born with the gift of laughter and the sense that the world was mad.
Può darsi che non sarai mai felice. Perciò non ti resta che danzare, danzare così bene da lasciare tutti a bocca aperta. (H. Murakami)
a me fa morire quanto tu sia una perfetta macchina da guerra nella vita, leggo tipo i post della tua scuola con le convocazioni no? eppoi sul forum saje sul fa' burdell'! - Gels
life is like photography: you use the negatives to develop.
.
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 04.29.29.