Forum Soleluna  

Torna indietro   Forum Soleluna > Forum Classici

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #7521  
Vecchio 19-10-2018, 21.37.17
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,857
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito dov'eravamo rimasti? ah già

se mi ricorderai
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #7522  
Vecchio Ieri, 02.20.14
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,857
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito il trucco

Citazione:
Originalmente inviato da gabo86 Visualizza messaggio
Allora, facciamo un po' due considerazioni:
io stamattina mi sono alzato alle 7.30, ho fatto una rapidissima colazione, ho messo la Playstation 2 nello zaino insieme ad una tuta di ricambio, sono salito sulla bici e sono andato in campagna. Quaranta minuti di salita ininterrotta, tutto il cd Manifesto di Raf ascoltato durante la salita. Sono arrivato e abbiamo visto il gran premio. Quindi ho montato la Playstation 2 ed abbiamo iniziato a giocare.
Oggi ho vinto 3-1. Ho vinto il primo nettamente, il secondo per pochissimo, il terzo l'hai vinto tu nettamente e il quarto l'ho vinto io, di nuovo nettamente.

Mentre ero al telefono hai scritto questo post diffamatorio e vergognoso nei miei confronti, e poi hai continuato a giocare come se niente fosse.
Caro mio, ora racconto la verità a tutti, e vediamo chi ha ragione per il popolo.
Seriamente: se leggete questo post, dite la vostra sul mio profilo o su quello di mio cugino, dite chi secondo voi ha ragione.

Vi racconto tutto.

Io ed Ale giochiamo ad un gioco di corse futuristiche, tale Wipeout Fusion. Non vi sto bene a raccontare i meccanismi precisi del gioco, ma vi racconto gli elementi su cui discutiamo partita dopo partita.

Sono gare tra automobili particolari. Queste automobili hanno la possibilità di raccogliere armi e spararle agli avversari. Ogni automobile ha un'energia limitata. Se viene colpita troppo (o se colpisce troppo i muri), si distrugge. Per agevolarci, il gioco ci permette di "resuscitare" (ma solo a me ed Ale, non agli avversari controllati dal computer), facendoci però perdere un bel po' di tempo (una ventina di secondi). In alternativa per evitare di esplodere e resuscitare si può andare ai box: si perde meno tempo (ma comunque se ne perde) ma si recupera energia.

La questione è questa:
sin dall'estate 2003, misteriosamente, l'automobile che utilizza Ale (che è diversa da quella che utilizzo io, io utilizzo quella azzurra, ovviamente) ha una specie di difetto. Se colpita da missili nemici (anche dai miei) perde energia, ma a volte, inspiegabilmente, rimane col minimo di energia e non esplode. Entra in una specie di modalità "invulnerabile", e da allora in poi può sbattere contro tutti i muri e può farsi bombardare da tutte le armi che vuole, non esploderà e non perderà tempo. Questo ovviamente è un grosso vantaggio per lui, che a me non è mai capitato. A lui capita da ormai cinque anni. Senza riuscire a spiegarselo.
Finchè stamattina, mentre gareggiavamo, mi ha detto "ma sai che mi sono accorto che c'è un modo per essere invulnerabile?". Cioè, ha ammesso che è un difetto del gioco, ha intuito che è una cosa che può fare solo la sua macchina (perchè a me in cinque anni non è mai successo, dunque probabilmente può farlo solo lui), ma soprattutto ha detto CHE NON MI VUOLE DIRE COME FA, perchè se io lo sapessi, riuscirei ad impedirglielo.
Cioè, imbroglia, ammette di imbrogliare e si rifiuta di smettere di farlo.

A me sta bene.

Peccato che il signorino predichi bene e razzoli male. Perchè alla fine di ogni gara, quando vengono attribuiti i punti per le posizioni raggiunte ma anche per i nemici eliminati (due punti per ogni nemico fatto esplodere con le proprie armi), tale "sconnesso" protesta vivacemente, anche con turpiloquio, perchè a me vengono attribuiti più punti di quelli che immaginavo.
La questione è semplice: quando sparo le armi non vado sempre a controllare che colpiscano il nemico (il gioco è piuttosto frenetico e preferisco concentrarmi sulla gara), dunque non mi rendo conto se elimino i nemici oppure no. Finita la gara, magari posso essere convinto di non aver eliminato nessuno, ma invece la Playstation mi dice che ne ho eliminati uno, due o di più, e mi attribuisce i relativi punti.
Ovviamente questo non è imbrogliare: è non accorgersi che elimino i nemici.

Per questo ridicolo motivo, Ale si permette di chiamare Gabopoli (con una b) questi "trucchi" che io userei, dimenticandosi invece che è lui quello che imbroglia, facendo qualcosa che io non ho ancora capito cos'è per risultare invulnerabile, e quindi non perdere tempo esplodendo o andando ai box.

Comunque, trucchi o non trucchi, oggi ho vinto 3-1 e sono campione in carica per la terza volta consecutiva, nonchè per la terza volta su tre nella nuova stagione di Wipeout Fusion.

Alla faccia sua!
Ecco, c'abbiamo messo pochissimo a ricominciare a battibeccarci. Del resto da quando abbiamo iniziato "seriamente" coi videogiochi tra noi è sempre stata sfida: prima con il videogioco della pesca (epico) e poi con Wipeout Fusion (e HD in seguito).
E non so se si legga tutto il mio sconcerto da questo post, ma davvero non capivo: perché ogni tanto non esplodeva mai? Perché la sua energia si abbassava fino a quasi al minimo ma non scendeva poi fino al punto in cui sarebbe esploso?
Io non lo sapevo, ma lui quella sera lo capì. Lo fece e mi dice di non potermelo dire, "altrimenti poi fai in modo che quella cosa non accada" (e qui si capisce quanto fosse in mala fede). E anzi, rincarò la dose: "la partita in cui te lo dirò sarà anche l'ultima, quindi vedi tu".
Ovviamente non gli chiesi di dirmelo.
Non fino a quasi un anno dopo, comunque.

E, per la cronaca, la cosa succedeva quando veniva sparata un'arma che abbassava l'energia a tutti i concorrenti: in teoria serviva ad indebolirli, ma la macchina di Ale restava eternamente a quel livello di energia senza esplodere. Maledetto.
Ma l'avrei saputo un anno dopo. E forse avrei voluto non saperlo, vista la causa (o conseguenza).
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #7523  
Vecchio Ieri, 02.32.28
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,857
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito uno dei più begli incipit della storia dei videogiochi

Tim è alla ricerca della Principessa, rapita da un mostro orribile e malvagio.
Queso è successo perché Tim ha commesso un errore.

Più di uno, anzi. Ha commesso molti errori durante il tempo che hanno trascorso insieme, tanti anni fa. I ricordi sono offuscati, sostituiti da altri ricordi, ma un'immagine gli è rimasta impressa nella memoria: la Principessa che gli girava bruscamente le spalle, la sua treccia che lo sferzava con disprezzo.

Lei ci aveva provato, adessere indulgente, ma chi può dimenticare una bugia colpevole, una pugnalata alla schiena? Certi errori cambiano irreversibilimente una relazione, anche se chi ha sbagliato ha imparato dal suo errore e non lo rifarebbe mai. Lo sguardo della Principessa si incupì. E lei divenne più distante.

Il nostro mondo, basato su rapporti di causa ed effetto, ci ha insegnato ad essere avari di perdono, perché perdonare ci espone al rischi di soffrire. Ma se abbiamo imparato dai nostri errori, se ci hanno fatti diventare mgliori, non dovremmo essere premiati per questo, piuttosto che puniti?

Ma se il mondo funzionasse in maniera diversa, potremmo dirle: "Non intendevo dire quello che ho detto" e lei risponderebbe: "Non importa, capisco" e non se ne andrebbe via. E la vita proseguirebbe come se davvero quella cosa non fosse mai stata detta. L'esperienza ci renderebbe comunque più saggi, ma non dovremmo più soffrire per i nostri errori.

Tim e la Principessa passeggiano nel giardino del castello. Ridono insieme, inventando nomi per gli uccelli colorati. Gli errori dell'uno sono nascosti all'altro, al sicuro tra le pieghe del tempo.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.

Ultima modifica di gabo86 : Ieri alle ore 02.42.33
Rispondi citando
  #7524  
Vecchio Oggi, 03.32.39
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,857
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito è una catena ormai

Citazione:
Originalmente inviato da gabo86 Visualizza messaggio
Buffo pensare come in pochi giorni quella che era l'angoscia principale sia stata declassata ad ultimo, o penultimo, dei miei pensieri. E quindi per distrarmi meglio scriverne un po'.

Tutto è sospeso. Sospesissimo. L'altroieri ho parlato con una persona importante e mi ha detto che probabilmente è una strategia: lei non vuole perdermi, almeno, non definitivamente, e allora mi tiene sospeso e rifiuta il confronto (certo, può rifiutare il confronto finchè vuole, ma se non ci vediamo nè sentiamo - perchè altrimenti scatterebbe il confronto - che amicizia è?), visto che preferisce sapere che, in casi di emergenza estrema, può contare su di me.
Per questo rifiuta il confronto.
Probabilmente è vero. Ma...io non sto aspettando che lei dica cosa fare di noi. No, io cosa fare di noi l'ho già deciso, e servirebbe uno stravolgimento a catena per farmi cambiare idea.

Arriverà il confronto.

Nel frattempo, ieri ho aperto la casella mail dopo un po' di giorni e tra le varie mail c'era una delle catene insulse che mi mandava prima e che ultimamente, diciamolo, non mi ha mandato più. Ma la catena di ieri l'ha mandata. C'erano mille contatti nel campo "destinatari", ma sicuramente era soprattutto per me.
Ecco il testo:

POSSIAMO ESSERE MIGLIORI AMICI/HE PER UN ANNO
TANTO AMICI/HE L'ANNO DOPO
NON PARLARCI TANTO L'ANNO DOPO ANCORA
E DI NON AVERE PIU' VOGLIA DI PARLARCI QUELLO SEGUENTE
ALLORA VOLEVO SOLO DIRTI.....
ANCHE SE UN GIORNO NON TI PARLERO' PIU'
CHE SEI UNICA/O PER ME E CHE MI HAI FATTO CAMBIARE LA VITA
TI GUARDO, TI RISPETTO,E TI AMMIRO

Molto appropriato.

E allora, nonostante io non abbia mai risposto a nessuna di queste catene, ho inoltrato il messaggio e l'ho "rispedito al mittente". Come a dire "concordo, mi hai fatto cambiare la vita, etc.etc., però a quanto pare non abbiamo più voglia di parlarci".

E, aggiornamento dell'ultimo minuto, mi ha risposto alla mail, scrivendo lo penso anche io.ci sentiamo presto.un bacione.

Già, ci sentiamo presto. Peccato che esattamente un mese fa mi ha detto ti chiamo domani e non mi ha più chiamato. E se non fosse che l'ho incontrata (ok, mica tanto casualmente: ero andato a prendere sua sorella ad una cena nella quale c'era anche lei) una settimana dopo la "promessa", e poi una settimana fa, su mia iniziativa, ci siamo scritti per circa 5 minuti, prima di mandarci reciprocamente quasi a quel paese (e quella conversazione vorrei pubblicarla, veramente, per testimoniare che livelli raggiunge la follia umana), io stare ancora aspettando quella telefonata.
Ci sentiamo presto.

Ma sì, dai.
Di questo post non resta l'ansia per la situazione in ballo, poi risoltasi in ogni caso poco più di un anno dopo; resta, invece, questa mail da catena di s. Antonio
Sono passati dieci anni e io ancora ritengo che i rapporti di amicizia siano fondamentali e che proprio per questo vadano coltivati. Coltivare un rapporto di amicizia è qualcosa di attivo, che può costare anche fatica. Ma le soddisfazioni arrivano così.

Mi guardo intorno e mi guardo indietro e vedo la mia vita e i miei rapporti di amicizia: quelli più forti sono sempre stati coltivati attivamente. Poi magari sono subentrate altre variabili, ad esempio la distanza (da otto anni abito a più di mille chilometri dove ho abitato per i miei primi ventiquattro), ma quella magari fa selezione. Penso ad esempio a Martino, che non sento spesso e quindi il cui rapporto non coltivo particolarmente, ma quando ci vediamo è sempre una festa. Idem Andrea, ad esempio. O idem gli altri SQUOT, anche se un po' meno. Poi penso ad Ale, lontano come loro che però coltivo veramente ogni giorno (almeno, nell'ultimo anno è stato così e ci siamo avvicinati quasi come deci anni fa).

Io non sono un amico "facile". Mi rendo conto che se si fa parte del mio cerchio ristretto bisogna sottostare ad una serie di cose che possono anche essere pesanti.
Tante persone sono scappate dal mio cerchio ristretto, hanno preferito restarne fuori. Col tempo ho smussato alcuni miei angoli, ma ci sono delle cose su cui non riesco a passare sopra. Che sia un problema o meno sta agli altri deciderlo, di certo non a me.

Comunque continuo ad essere infastidito da questa mail, indipendentemente da chi me l'abbia mandata e dai motivi per cui l'abbia fatto. Se non hai più voglia di parlare con una persona allora è finito tutto: magari te la ricorderai, ma non è detto che tu debba ammirarla. Al massimo rispettarla.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 06.53.05.