Forum Soleluna  

Torna indietro   Forum Soleluna > Consiglia un disco

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #881  
Vecchio 09-10-2020, 19.08.19
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

050 La regina del Celebrità

Questa "hit" fu un mito per i miei coetanei nel '99, parlava di discoteca, di ragazze, avevamo 11 anni ma c'era questa frenesia di volersi sentire grandi. Io invece ai tempi non l'ho amata più di tanto, l'ho sempre reputata molto bella ma erano altre le canzoni su cui mi concentravo, quelle che mi stupivano soprattutto per il testo. Anche la regina ha un bel testo, ma in quel preciso momento bramavo le grandi storie, le grandi lezioni di vita. E infatti mi concentravo su tutto ciò che ho, la rana e lo scorpione, se tornerai, ecc. La regina la lasciai lì parcheggiata tra le canzoni oggettivamente belle ma soggettivamente poco importanti, fino all'anno 2007, quando ebbi l'occasione di sentirla dal vivo in concerto, lì cambiò tutto. Il palazzetto esplose, la musica sembrava si fosse alzata di un po' di decibel (probabilmente non era così ma considerando che la canzone prima era nessun rimpianto...) e l'emozione del pubblico la potevi sentire sulla pelle, fu un'esperienza meravigliosa, anche perchè inaspettata (non l'aveva mai più fatta dal vivo dopo il tour di grazie mille) da quel giorno la regina del celebrità fu una delle mie canzoni preferite in versione live, lo stesso effetto che ritrovo un po' in nord sud ovest est e rotta per casa di dio, che ormai non ascolto più in originale.


051 Le luci di Natale

E' la mia canzone di natale preferita, o meglio l'unica che mi piace (odio il natale) anche se in realtà non sarebbe neanche una canzone natalizia, ma una semplice canzone d'amore stile 883. Perchè descrive la noia e la monotonia della vita da provincia (una spezia che max usava spesso nei primi dischi) un grigiore ricorrente che viene spazzato via quando lei lo guarda, e allora sembra tutto accendersi, proprio come le luci di natale. Mi piace molto il suono delle campane che si sente nella seconda e nella terza strofa, rende la canzone più natalizia, peccato non sia uscita come singolo a dicembre, avrebbe avuto un discreto successo.
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando
  #882  
Vecchio 12-10-2020, 13.38.09
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

050 La regina del Celebrità

Ammetto che nel 2007 iniziai a rivalutarla anch'io, ma più per merito di Lidia sul palco

051 Le luci di Natale

Questa l'ho sempre trovata triste. Non malinconica, proprio triste. Non nostalgica, proprio triste. Il che è strano, perché teoricamente la malinconia e la nostalgia farebbero parte del background degli 883, mentre la tristezza "pura" no. Eppure questa mi intristisce, più per la musica che per il testo (che, alla fine, parla sempre della questione della vita in provincia, un po' una Con un deca però aggiornata). E poi sì, il Natale non c'entra niente, a parte le campane che si sentono. Trascurabile, per me.

052 Almeno una volta

Quando uscì Grazie Mille avevo 13 anni, lo comprai il giorno dell'uscita (23 ottobre 1999, uscendo da scuola, da Ricordi che allora era in via Etnea, ho tutto stampato in testa) e corsi a casa ad ascoltarlo. Poi lo copiai su cassetta per la macchina e di pomeriggio andai al luna park con mia mamma e i miei fratelli, e lo ascoltammo. Mia mamma era contenta perché finalmente non era più "costretta" ad ascoltare La Dura Legge Del Gol, e io avevo musica nuova. Ma avevo sempre 13 anni, e quando arrivava questa canzone, semplicemente, non la capivo. Per anni ho sempre detto che era la canzone degli 883 che mi piaceva meno, ma in realtà non la capivo e basta.
Parliamoci chiaro: musicalmente non è questa gran canzone, anche a livello di arrangiamenti. Ricalca una canzone di cui è la cover, cioè "Once in a lifetime" dei Wolfsheim, che però ha tutt'altro testo (la storia di un uomo che smette di credere in Dio e si suicida buttandosi nell'oceano dopo la morte di sua moglie, incinta). Le due canzoni sono proprio uguali, tant'è vero che puoi ascoltare quella dei Wolfsheim e cantarci sopra Almeno una volta. Insomma, musicalmente è così così, ma dal punto di vista del testo era incomprensibile, non capivo assolutamente che senso avesse. Lui che sbaglia, lui che guida di notte da solo, eccetera. Non capivo.
C'ho messo anni a farlo, e alla fine ho capito: è una canzone sulla paura di crescere. Perfetta per un Max che con Grazie Mille stava raggiungendo la maturità (culminata con "l'album della crisi", cioè il successivo), perfetta per uno considerato l'eterno Peter Pan e che fino a due anni prima raccontava di bar. Stavolta no, stavolta Max vuole crescere, e anzi, si maledice per non averlo fatto quando poteva: presumibilmente per una ragazza, che non era riuscito a tenersi stretto per non rinunciare a qualcosa. Eccolo, il senso: non imparare dai propri errori, non riuscire a crescere, non riuscire a tenersi stretto quello che conta veramente. Può essere una ragazza (anche se la cosa è solo accennata nella seconda strofa) o può essere qualsiasi altra cosa. E lo è: è una canzone universale, buona per ogni momento di crisi, di dubbio, di indecisione, di non sapere quale strada scegliere. Proprio per questo mi si è ripresentata davanti un miliardo di volte, ogni volta che mi è capitata una cosa di queste. E proprio per questo, in realtà, è uno dei miei testi preferiti. Lo trovo perfetto. Peccato per la musica, ma questa canzone è uno dei picchi di maturità pezzaliana.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #883  
Vecchio 12-10-2020, 17.28.16
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Ciao dallo Staff!
Siamo felici di annunciarvi la pubblicazione di QUALCOSA DI NUOVO (il titolo del nuovo Album di inediti di Max Pezzali). Fuori ovunque dal 30 ottobre!

"Qualcosa di nuovo" è anche il nuovo singolo che potrete ascoltare online da venerdì 16 Ottobre.[/I]
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #884  
Vecchio 12-10-2020, 23.40.18
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

052 Almeno una volta

Come si fa a replicare una recensione come la tua?
Non sarei riuscito a scrivere più di una riga io su questa canzone, neanch’io l’ho mai capita e di questo pezzo mi è piaciuto sempre e solo il “boh” finale, con questa tua recensione mi hai spiegato cose a cui non sarei arrivato mai
L’ho sempre interpretata come lui che si rifiuta di crescere, che dovrebbe farlo ma non gli va o non ci riesce, un po’ alla non ci spezziamo “noi continuiamo ad esser scemi così” ... sono d’accordo sulla musica di scarso livello, c’è da dire che non è molto da Max, che in genere va per il semplice. Un esperimento riuscito malaccio, forse.


053 Nient’altro che noi

Per me, è la canzone d’amore più bella degli 883. Abbastanza popolare, diciamo nella top 20 ma non nella top 10 delle canzoni più famose, è una delle pochissime canzoni sdolcinate che mi piacciono, per me è fantastica sia a livello di musica che a livello di testo. Musicalmente adoro praticamente tutto, l’inizio, la fine, lo stacco tra primo ritornello e seconda strofa, e l’assolo di [fisarmonica?] sul finale, veramente ben fatta. A livello di testo, beh, mi stupisco facilmente io, ma credo che tutto il testo del ritornello sia un’intuizione meravigliosa. Suona strana la parola intuizione, ma la trovo perfetta, penso lo stesso de “il mondo insieme a te”, mi chiedo come abbia fatto ad esprimere così, un concetto così semplice eppure così inedito, mai nessuno lo aveva detto prima, con queste parole, e si che di canzoni d’amore ne sono state scritte parecchie... sto divagando e non mi sono spiegato bene ma non mi va di cancellare in sostanza il testo del ritornello per me è un capolavoro, una roba veramente forte e altrettanto semplice, e questo mi stupisce. L’ho amata al primo ascolto, avevo 11 anni ed ero già innamoratissimo delle ragazze belle della mia classe che non mi cagavano, perciò diciamo ero già un esperto dell’argomento Questa fu per me la canzone d’amore più bella di sempre, forse lo è ancora, non lo so, non me lo sono mai domandato perché crescendo o cominciato a ritenere banani le canzoni d’amore un po’ troppo sdolcinate, nient’altro che noi no, lei la adoro ancora.
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando
  #885  
Vecchio 13-10-2020, 15.52.06
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gabo86 Visualizza messaggio
Ciao dallo Staff!
Siamo felici di annunciarvi la pubblicazione di QUALCOSA DI NUOVO (il titolo del nuovo Album di inediti di Max Pezzali). Fuori ovunque dal 30 ottobre!

"Qualcosa di nuovo" è anche il nuovo singolo che potrete ascoltare online da venerdì 16 Ottobre.[/I]
Ma di questo non ne parliamo?
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #886  
Vecchio 13-10-2020, 21.19.03
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gabo86 Visualizza messaggio
Ma di questo non ne parliamo?
TU! devi ancora commentarmi la superintervista eh
l'ho letto pure io, al momento però non saprei cosa aggiungere, il titolo è suggestivo e si è capito sarà ancora una canzone d'amore, venerdì sicuramente recensirò, puntuale come cisco
Quando e se usciranno i titoli delle canzoni, comincerò a farmi un po' di seghe mentali su come saranno e di cosa parleranno
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando
  #887  
Vecchio 13-10-2020, 21.32.11
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Gritti Visualizza messaggio
TU! devi ancora commentarmi la superintervista eh
l'ho letto pure io, al momento però non saprei cosa aggiungere, il titolo è suggestivo e si è capito sarà ancora una canzone d'amore, venerdì sicuramente recensirò, puntuale come cisco
Quando e se usciranno i titoli delle canzoni, comincerò a farmi un po' di seghe mentali su come saranno e di cosa parleranno
Devo ancora ascoltarla eh
Boh, sono contento. Devo dire la verità, pensavo che sarebbe stato rimandato a molto più avanti (maggio, il mese di Max per antonomasia), e sono molto contento. Certo, alcune canzoni le conosciamo già, spero che ce ne siano diverse altre inedite...
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #888  
Vecchio 14-10-2020, 02.14.40
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gabo86 Visualizza messaggio
Devo ancora ascoltarla eh
Boh, sono contento. Devo dire la verità, pensavo che sarebbe stato rimandato a molto più avanti (maggio, il mese di Max per antonomasia), e sono molto contento. Certo, alcune canzoni le conosciamo già, spero che ce ne siano diverse altre inedite...
Lo aveva detto nella super intervista, che sarebbe uscito il nuovo album a fine ottobre, credo che conterrà welcome to miami, in questa città e sembro matto, oltre a qualcosa di nuovo e altri inediti per arrivare ai soliti 10/12 brani, speriamo ci sia dentro qualcosa di figo! Auspico un feat con J-Ax che è solito restituire il favore
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando
  #889  
Vecchio 15-10-2020, 19.36.37
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

053 Nient'altro che noi

Niente da dire su questa canzone se non che non mi ha mai fatto impazzire; è banale come il 99% delle canzoni d'amore "presente", però non è orrenda. Il suono che dici è quello dell'armonica a bocca e si sposa benissimo con il video western (quello sì, molto carino). Per il resto, sì, una serie di frasi sull'amore, ma niente di più.

054 Viaggio al centro del mondo

Non capirò mai perché nell'album sia stato inserito il remix. Oltretutto che è il remix si capisce solo dalla scritta microscopica nel libretto con i testi ("mosso mix") e dal fatto che ho il singolo, uscito qualche mese prima dell'album, in cui ci sono la versione originale ed il remix. Molto meglio l'originale, comunque: un rock molto semplice, tranquillo, senza pretese.
Mi è sempre piaciuta la tranquillità di come Max racconti l'esplorazione di Tokyo come se fosse un mondo alieno (cosa che per certi versi probabilmente è anche vera, soprattutto alla fine degli anni '90) e di come la racconti con lo stesso "presente" (il tempo verbale) con cui raccontava le scorribande in provincia con gli amici (vedi "Rotta x casa di Dio" e altre). In definitiva una canzone carina, ma niente di più. Non credo che abbia mai avuto tanto successo nei live; sicuramente è stata eseguita durante il tour di Grazie Mille e ricordo che in quell'occasione venivano proiettate sullo schermo (abbastanza tecnologico, devo dire) le immagini di Wipeout 3, un gioco che mi ossessiona da sempre (all'epoca il 3 era appena uscito), però non ricordo che sia stata più suonata. Strano, perché era stato il singolo di lancio dell'album (paradossalmente il successo maggiore l'hanno avuto gli altri singoli).
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #890  
Vecchio 15-10-2020, 20.39.42
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

054 Viaggio al centro del mondo

Ecco la canzone dal titolo sbagliato... Eh sì perchè quel "Viaggio" non ci sta proprio, è una promessa da marinaio, auspica una canzone che parli veramente di un viaggio, e invece no, parla di lui e i suoi amici che si sono ritrovati lì, come pesci fuor d'acqua. E quindi il mio titolo ufficiale è "Siamo al centro del mondo".
La parola viaggio la posso accostare a canzoni come la prima in basso, un giorno così, sottosopra, welcome to miami, torno subito... Questa non c'entra proprio. Che abbiano sbagliato a scrivere nel cd singolo, e allora lasciamolo così che ormai è troppo tardi per ristampare tutto? Non lo sapremo mai.
Una canzone carina che mi ha stufato presto, non lo avrei scelto come primo singolo ma c'è da dire che non ce n'era un altro meglio, se non grazie mille (che probabilmente non si voleva bruciare subito). Concordo sulla versione originale, molto meglio di quella inserita nel disco, probabilmente essendo passato molto tempo tra uscita del singolo (luglio 99) e uscita del disco (ottobre 99) [fonte wiki] si è pensato di pubblicarne un'altra versione per aggiungere qualcosa di nuovo al disco. Sui live dimentichi che fu cantata al tour de il mondo insieme a te, in un medley con rotta x casa di dio e con un deca. E' su youtube!


055 Tenendomi

Da piccolo impazzivo per questa canzone, ora non mi fa schifo ma non mi esalta nemmeno, e questa sì, posso dire ha un testo troppo banale. La musica e l'atmosfera comunque sono molto belle, mi piace soprattutto il salendo della seconda strofa, e quel "il tuo non chiedere, e non pretendere". Ho scoperto grazie ai Griffin che in realtà questa è una cover di Anne Murray del 1978, certo se il testo è scritto da Max (e credo lo sia perchè è la quinta o sesta canzone dove inserisce le "paranoie") fa un po' cacare devo dirlo. Cioè Max è un mito con i testi, ahimè quì ha un po' toppato, una serie di frasi un po' a caso, non un filo logico, una serie di immagini dove non spiega nulla. A distanza di anni un po' la rinnego, certo un buonissimo pezzo considerando che è riempitivo dell'album, non un singolo.
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando
  #891  
Vecchio 16-10-2020, 11.07.02
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

+ + + SPOILER ALERT + + +

Recensione di: Qualcosa di nuovo al primo ascolto

stamattina mentre facevo colazione ho aperto facebook, e sulle pagine dedicate a Max che seguo tutti i commenti sulla canzone dicevano "capolavoro"... allora mentre mi preparavo per andare al lavoro mi domandavo se fosse oggettivamente così, oppure se quegli utenti avevano scritto capolavoro anche quando uscì "grazie a dio è venerdì" appena salito in macchina, collego spotify e la faccio partire... il mio primo commento è stato: "questa non è una canzone di Max, questa è di Tiziano Ferro", quando poi è arrivato il pre-ritornello così veloce, mi è parso un pezzo di J-Ax, con il ritornello poi via di ballad ed ecco Max Pezzali... Durante il tragitto casa-lavoro l'ho poi ascoltata 3 volte, e a primo impatto posso dire che è molto bella, ma poco alla Max Pezzali... Il testo non è descrittivo come piace a noi, resta un po' troppo vago, la batteria elettronica è un vero peccato, spero che dal vivo si vada di batteria vera, aggiungerà un po' di punti alla canzone. Se devo fare un paragone, mi ricorda in questa città, lo stile è simile, forse un po' più ballad questa. Voto 6,5. una canzone molto ben fatta, mi auguro farà successo (e credo lo farà) ma non è il Max che voglio io.

Tracklist nuovo album:
01 Qualcosa di nuovo
02 Non smettere mai
03 7080902000 (feat J-Ax)
04 I ragazzi si divertono
05 Più o meno a metà
06 In questa città
07 Se non fosse per te
08 Sembro matto (feat Tormento)
09 Noi c'eravamo
10 Siamo quel che siamo (feat Gionny Scandal)
11 Il senso del tempo
12 Welcome to Miami (south beach)
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!

Ultima modifica di Gritti : 16-10-2020 alle ore 14.35.14
Rispondi citando
  #892  
Vecchio 16-10-2020, 19.54.43
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Ho l'impressione che sarà un album molto nostalgico, anche solo dai titoli (il pezzo con Ax, "Noi c'eravamo"), ma vabbè. Per il pezzo nuovo, cerco di aspettare l'uscita del disco. Ho abbastanza paura per i suoni (quelli dei pezzi usciti finora erano terribili), e Sembro matto con Tormento vuol dire che sarà il remix, giusto? Non mi era dispiaciuto...ma vedremo.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #893  
Vecchio 16-10-2020, 21.01.27
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gabo86 Visualizza messaggio
Ho l'impressione che sarà un album molto nostalgico, anche solo dai titoli (il pezzo con Ax, "Noi c'eravamo"), ma vabbè. Per il pezzo nuovo, cerco di aspettare l'uscita del disco. Ho abbastanza paura per i suoni (quelli dei pezzi usciti finora erano terribili), e Sembro matto con Tormento vuol dire che sarà il remix, giusto? Non mi era dispiaciuto...ma vedremo.
mancano 14 giorni come fai?
Sì sarà una roba nostalgica è sicuro. Sembro matto è quasi sicuramente versione remix.
Non vedo l'ora di ascoltare il pezzo con Ax!
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando
  #894  
Vecchio 16-10-2020, 21.44.21
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

E ho visto che l'1 dicembre è in arrivo il libro "Max 90!". E mi scoccia, perché se è un'autobiografia (al 99% lo è) che senso ha, a pochi anni dall'ultima? Se invece è un romanzo (come spero, ma dal titolo è impossibile)...che titolo è?
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #895  
Vecchio 19-10-2020, 13.02.23
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

054 Viaggio al centro del mondo

Non ricordavo del medley del 2004! Mi ero ripromesso di ascoltare i tre concerti interi che ci sono in audio su Youtube, lo farò più avanti (manca anche l'intervista, lo so).

055 Tenendomi

Tutto quello che hai scritto è sacrosanto, ma ha una motivazione. Innanzitutto che Tenendomi fosse una cover si sapeva all'uscita, è chiaro dai nomi degli autori scritti sul libretto e soprattutto è la terza cover (con testo diverso) del disco, come se Max fosse stato in crisi compositiva...dunque, è una cover e soprattutto è un "duetto". Duetto con i Boyzone, una boy band che andava abbastanza di moda all'epoca...solo che nel disco dei Boyzone c'è il duetto, mentre in quello degli 883 c'è solo la versione di Max. Il testo è volutamente "frammentato" perché Max non sapeva quali dei suoi versi sarebbero stati scelti per la versione internazionale (lui l'aveva comunque scritta tutta per il disco degli 883, ma solo alcune strofe sarebbero finite nell'altra versione), così la scrisse in modo che ogni strofa avesse un suo senso anche se isolata dalle altre. Non è un'idea malvagia, è un po' un'accozzaglia di strofe d'amore, sì, ma non mi dispiace. È anche molto bella musicalmente, ma non è merito suo.
Infine, qualche traccia del duetto internazionale c'è: anche nella versione album contenuta in Grazie Mille ci sono dei cori chiaramente in inglese (sull'ultimo ritornello, quando canta "la forza che..." ecc.).
Non mi dispiace, ma è uno strano esperimento.

056 Dopo il solito bip

Terza e ultima cover dell'album, stavolta di un pezzo di uno sconosciuto gruppo giapponese. La trovo splendida musicalmente, con un assolo finale di chitarra molto rock e molto sporco (per essere gli 883, s'intende), in contrapposizione a quello altrettanto bello ma più pulito di "Una canzone d'amore". Il testo, che può sembrare stupido, a me piace, però è terribilmente adolescenziale. Cioè, ok che anche a trent'anni puoi disperarti se non riesci a contattare la ragazza che ti piace, però, ecco, è tutto molto infantile. Oltretutto è bellissimo lo stacco da "hai comprato pure il cellulare/da tua madre tu ti fai chiamare/per far finta di essere uno importante/chiamo dopo sono in mezzo alla gente" del 1992 a questa canzone, uscita sette anni dopo, dove si dà per scontato cosa sia il cellulare, eccetera.
Un po' sciocco lo "scusi, ho sbagliato numero", però poi parte l'assolo e va bene così. In ogni caso, certamente un riempitivo.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #896  
Vecchio 20-10-2020, 11.50.00
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

033 O me o (quei deficienti lì)

Solo per dirti che nella superintervista parla anche della barzelletta del pinguino.
Io la sapevo già strano non mi sia venuta in mentre quando recensivo questa canzone!


056 Dopo il solito bip

Questa non sapevo fosse una cover! Lo sto scoprendo ora grazie a Gabo, e mi piacerebbe un sacco sentire la versione giapponese! Questa canzone mi è sempre stata simpatica, un po' perchè nascosta (fosse stata un singolo o una delle prime del disco, l'avrei recensita negativamente) un ottimo riempitivo come hai già detto tu, ma a differenza di quello che hai scritto tu, secondo me il finale "pronto? oh mi scusi ho sbagliato numero" è una genialata perchè ti rivela il finale della storia, ovvero finalmente "lei" risponde, ma la voce è di qualcuno che in quel momento, stava con lei non proprio un finale da disney, almeno sappiamo il motivo per cui lei non rispondeva al telefono, e diciamo fa fare a Max un po' la figura dello stalker
Non è una delle mie canzoni preferite, mi piace molto però l'atmosfera in cui ti trascina, un po' angosciante (direi molto) e paranoica, la frustrazione di una non risposta, ho fatto in tempo a viverla anch'io prima che arrivasse whatsapp a dirti ultimo accesso ecc bello l'assolo finale anche se per anni l'ho snobbato, l'ho riscoperto di recente e lo ascolto molto volentieri.


057 La rana e lo scorpione

La canzone forse più seria e complicata della discografia di Max, non sono mai riuscito a cogliere fino in fondo il suo significato, ed è assurdo perchè le canzoni di Max sono in genere molto chiare, al di là della favola letta da Pierpaolo Peroni (giusto?) che è chiara e non sto a ripetere, il resto della canzone credo si riferisca ad un amico di infanzia di Max, con cui ha condiviso l'adolescenza, fino alla terza strofa dove dice che lui "attraversa il fiume salutando" tra le lacrime di sua moglie, non capisco se se n'è andato via (con un'altra) oppure se sia morto... credo non lo sappia nessuno!
Canzone molto molto molto nostalgica, c'è una frase epica: "a sedici anni un anno dura una vita, poi a trenta sei già lì..." è incredibile come sia successo esattamente così anche a me! mi piace molto anche la parte strumentale con il flauto. di questa e della precedente adoro soprattutto l'atmosfera in cui ti immergono, merito soprattutto della musica, veramente molto curata. se mai ci fosse un giorno un concerto di Max con orchestra, mi piacerebbe un sacco ascoltare queste canzoni.
E niente, soprattutto per questa canzone aspetto con interesse la tua recensione
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!

Ultima modifica di Gritti : 20-10-2020 alle ore 20.50.41
Rispondi citando
  #897  
Vecchio 23-10-2020, 13.25.41
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

056 Dopo il solito bip

Sai che non l'avevo mai vista così la cosa della telefonata finale? Adesso ha un senso, ed è anche divertentissimo! Io invece l'avevo vista come un "che palle, una volta che mi risponde invece ho sbagliato numero". Invece come l'hai messa tu è molto più divertente

057 La rana e lo scorpione

Bellissima canzone, soprattutto musicalmente (la parte strumentale dopo la lettura della favola è complicatissima a livello armonico, ho provato un sacco di volte a suonarla al pianoforte ma con enormi difficoltà). Il testo, invece...appunto, forse è un po' troppo "seria". Anch'io non ho capito cosa intendesse con il finale, poi ho letto in diverse interviste (e forse anche nella sua autobiografia, anche se adesso non ce l'ho sotto mano) che parlava di un amico che non voleva rimanere ingabbiato nelle strutture canoniche della società, e che quindi ha deciso di uccidersi. Un po' criptica, però, e non è molto da Max (basta pensare al "non so se eri pronto per la morte" di Se tornerai, molto chiaro invece).
Non ho mai capito perché a leggere la favola sia Pierpaolo Peroni, che tra zeppola ed erre moscia è davvero pessimo
E la frase dei sedici e dei trent'anni è bellissima, io all'epoca dell'uscita ne avevo decisamente meno di sedici, ma con gli anni la cosa si è rivelata verissima.

058 Tutto ciò che ho

Molto, molto bella. Una canzone su se stessi, sull'inadeguatezza (tema classico di Max), sul non essere all'altezza degli altri (il capoclasse), sul sentire di abitare nel posto sbagliato (come ne Le luci di Natale) e, solo alla fine, la felicità di stare con una persona. Mi fa un po' ridere il fatto che lui sembra quasi chiederle scusa per non essersi convinto subito che lei fosse quella giusta (da quello che racconta, sembra che lei sia stata lì ad aspettarlo anche mentre lui aveva altre relazioni, e la cosa sembra quasi un Non mi arrendo però a parti invertite). Molto bello il ritornello, riflessivo quanto basta. È una canzone poco nota ma non è per nulla un riempitivo, anzi: è un po' un manifesto dell'"essere Max", e la cosa mi piace tantissimo.
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #898  
Vecchio 24-10-2020, 14.56.08
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

058 Tutto ciò che ho

La mia top 10 delle canzoni di Max cambia spesso, praticamente ogni giorno a seconda del momento, del mio umore, anche del giorno dell’anno solo il podio è lì, fermo da ormai due decenni. E tutto ciò che ho è lì, sul gradino più basso, sotto ai due più belli inni alla vita che esistano.
La canzone più sincera e umile, l’ho sempre associata all’adolescente che non è un figo o comunque nella cricca di quelli “giusti”, e per questo ha poca autostima e si fa un sacco di paranoie (e sono tutte elencate nel testo). Sono stato uno di questi anch’io, come penso l’80% dei ragazzi, e per questo mi ci sono sempre rivisto alla grande in questa canzone. Mi spiace non sia diventata famosa, forse meglio perché resta più nostra, credo che però meriti di essere conosciuta al grande pubblico, perché è davvero un gran pezzo. Mi sono illuso di un singolo postumo quando l’ho vista in nuova versione dentro a le canzoni alla radio, e invece è stato un fuoco di paglia. Peccato.


059 Punto & a capo

Una di quelle canzoni che all’inizio non mi piaceva neanche un po’, ho cominciato ad apprezzarla anni dopo, quando mi sono messo ad ascoltare il disco con un filo di nostalgia, allora ho riscoperto canzoni che nel 2001 avevo accantonato al primo ascolto. Non una gran canzone, non un papabile singolo, forse per il ritornello un po’ troppo piatto, comunque molto carino il testo nelle strofe, divertente nel complesso e un Max inedito che non riesce a trovare la donna giusta e ne scarta una dietro l’altra con giustificazioni un po’ ballerine, strano perché di solito Max è quello innamorato! Ottimo riempitivo, strano che sia stata piazzata al numero 1 dell’album, non ha i connotati della canzone apri-disco, sta molto bene invece nelle “altre 6” nel senso che delle classiche 10 canzoni di un disco, tolti i 4 singoli che per forza di cose devono essere belli, le altre 6 devono almeno raccontare qualcosa ed essere orecchiabili, e Punto & a capo ha entrambe le cose, per questo non mi sento di bastonarla, anche se per me, di questo disco è la peggiore dopo cloro.

PS anche tu ti stai chiedendo quale sarà la canzone numero 100?
O hai già fatto i conti?
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!
Rispondi citando
  #899  
Vecchio 25-10-2020, 15.27.07
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 44,338
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

058 Tutto ciò che ho

Non ho niente in più da dire sulla canzone (se non che il remix recente è pessimo), ma ho una cosa da dire sulla "filosofia" di fondo: com'è possibile che tutti ci siamo sentiti inadeguati nel corso della vita? Cioè, se davvero l'80% di noi si è sentito così, com'è possibile che solo il 20% di gente "migliore" ci ha convinti della nostra inadeguatezza?

059 Punto & a capo

Non dimenticherò mai la sensazione del primo ascolto: un ritmo sintetico e sghembo, Max che conta in tedesco...pensai che avesse battuto la testa. Dopo il primo ascolto del disco lo chiusi in un cassetto, da dove lo tirai fuori solo diversi mesi dopo. Trovavo questo pezzo orrendo, non solo "banale", proprio orrendo. Ancora una volta, mi sbagliavo.
Questa canzone riassume benissimo il disco: il ritratto di un uomo in crisi di mezza età. Uno che non trova più quasi piacere nel relazionarsi con una donna, tant'è vero che la invita a guardare un paio di film (otto anni prima, nel finale di Sei un mito, l'invito aveva avuto un esito molto diverso). E poi, appunto, il finale, amarissimo: "solo una leggera sensazione che è tipo solitudine". Triste, tristissimo. È una di quelle canzoni che adesso quasi mi commuove per la sua sincerità.
Musicalmente non è niente di che, è vero. Mi piace molto come si apre il ritornello dopo la melodia delle strofe che è molto "piatta", ma penso che tutto sia stato fatto apposta.
Ultima cosa, per diverso tempo (prima di decidermi ad aprire il libretto e leggere il testo) pensavo che dicesse "doccia al volo, scarico di me..."

060 Bella vera

All'interno di un disco introspettivo come questo, la presenza di questa canzone (e de La lunga estate caldissima) stona parecchio, però a suo modo ci sta. Non puoi fare un disco tutto basato sulla crisi, e quindi ben venga questa nota di spensieratezza.
Questa canzone non mi è mai piaciuta più di tanto. Ho sempre trovato le strofe uno scioglilingua complicatissimo (la seconda in particolare: la parte della vita bassa è infernale) e il significato, alla fine, non è sto granché: l'ammirazione (anche sessuale) per una donna, punto.
Musicalmente ho sempre adorato il suono del basso effettatissimo (si sente soprattutto nell'intermezzo strumentale tra il secondo ritornello e la terza strofa, quello che finisce con Max che dice "yeah" con un tono da maniaco. E a proposito di maniaco, quanto fa ridere il video? Sembra un magnaccia in mezzo a tutte quelle belle donne

PS no, non ho fatto i calcoli, aspetto di arrivare al 100...se c'arriveremo sani e salvi
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #900  
Vecchio 25-10-2020, 16.53.05
L'avatar di Gritti
Gritti Gritti non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-09-2011
Residenza: L'universo
Messaggi: 3,164
Gritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobaleGritti reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito

058 Tutto ciò che ho

Si potrebbe scrivere un libro su questa tua domanda (e in realtà ne esisteranno già un sacco), alla base credo che il senso di inadeguatezza in fase adolescenziale non sia sempre indotto per fortuna, a volte è anche solo dedotto, e quindi non è colpa del 20% ma dell’insicurezza che promana da te. Nella superintervista che ti auguro di ascoltare al più presto, Max dice una cosa bellissima che ti riassumo malamente perché non la ricordo a memoria, quando Monty chiede come ha fatto a gestire il successo, visto che per Max è arrivato improvviso e come un treno (riferendosi al fatto che poco prima Max parlava di quanto fosse timido).
Max ha risposto che si è auto stampato bene in testa una frase: “non sei un fenomeno e non sei un coglione”, quando ti esaltano sbagliano, quando ti insultano sbagliano, sei la solita via di mezzo, il solito Max.


060 Bella vera (non è il caldo ma)

Te la sei dimenticata la parentesi eh??
Fu un’estate pazzesca quella del 2001, i miei 883 giravano in radio, e io mi sentivo come se fosse roba mia! Avevo 13 anni, appena finita la seconda media, questa canzone e sua sorella furono una gran colonna sonora, nonostante i testi un po’ banali, le sonorità carine ma molto elettroniche, per me questa e quell’altra canzone sono sinonimo di estate, e se dovessi dare un premio alle canzoni più estive del mondo (tra tutte le canzoni esistenti nell’universo) premierei a pari merito queste due. Sicuro. Da quell’anno non ce ne sono più state di canzoni così, nella discografia di Max, un grandissimo peccato.
La parte che più mi fa impazzire di bella vera (che in realtà è solo una frase) è “ma che figata, averti respirata” spiace che per i live sia stata archiviata presto, ce la vedrei bene in medley con altri pezzi simili come la regola dell’amico, o appunto la lunga estate caldissima.
Per la serie parole capite a cazzo, per un po’ ho pensato dicesse “chissà se tu digiti”


061 Essere in te

Una ballad introspettiva con una musica che spara malinconia da tutti i pori, quasi da magone. Ai tempi molti fan ci rimasero male perché non fu un singolo, diciamo che dovendone scegliere 4, tra cui come deve andare che a livello di lentezza la batte, è stato giusto così, lei è la quinta canzone del disco per importanza, tutt’altro che un riempitivo. Non mi sono mai innamorato completamente di questa canzone, ne riconosco la qualità ma non è mai stata molto mia. Di mio in questo disco c’è un’altra outsider, ne parlerò fra qualche giorno. La collaborazione con Syria un po’ povera, giusto 5 frasi, non se ne sentiva la necessità. Non ho mai capito bene il ritornello, quell’ “immensità che esistendo hai reso mia” cozza un po’ con tutto il resto, e soprattuto non è una frase da Max, troppo vaga ed astratta, magari me lo sai spiegare meglio tu

PS forse mi hai risposto ma non ricordo, tu la sai là barzelletta del pinguino?
__________________
tu mi hai insegnato ad amare la mattina il pane caldo e la malinconia la bella vita quella che auguro ai miei amici, a chi si perde tra mille incroci, e a chi la augura pure a me guarda sempre in faccia il mondo e non avere paura di niente il più incredibile spettacolo di un uomo che pensava di essere da solo, poi ha incontrato te la vita comoda non fa per noi, che siamo nati con il ritmo addosso non si può scegliere un sogno, non si può scegliere!

Ultima modifica di Gritti : 25-10-2020 alle ore 22.57.11
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 12.23.20.