Forum Soleluna  

Torna indietro   Forum Soleluna > Forum Generale

Visualizza risultati del sondaggio: La vita è.....
Come una candela accesa 0 0%
Come un treno in corsa 1 9.09%
Come un oceano in tempesta 0 0%
Come una valigia da trasportare 1 9.09%
Come un lavoro da portare a termine 1 9.09%
Come un soffio di gioia e di dolore 3 27.27%
Come una partita di poker 2 18.18%
Come una biglia che rotola 1 9.09%
Come una finestra aperta verso l' ignoto 2 18.18%
Partecipanti: 11. Non puoi votare in questo sondaggio

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 02-04-2007, 06.08.59
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito Poesie e storie.....

Zinker scrive.........

Se l' uomo della strada fosse alla ricerca del proprio io, quali pensieri-guida troverebbe per cambiare la propria esistenza?
Forse scoprirebbe che il suo cervello non è ancora morto, che il suo corpo non è ancora inaridito e che, in qualunque situazione si trovi, è ancora l' artefice del proprio destino. Può cambiare questo destino prendendo la decisione di cambiare seriamente se stesso, combattendo le sue meschine resistenze al cambiamento e la paura, imparando a conoscere meglio la propria mente, provando a comportarsi in modo da soddisfare i suoi veri bisogni, compiendo atti concreti anzichè limitarsi a vagheggiarli.....
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 03-04-2007, 04.57.11
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Don Juan dice.........

Ogni strada è soltanto una tra un milione di strade possibili.

Perciò dovete sempre tenere presente che una via è soltanto una via.
Se sentite di non doverla seguire, non siete obbligati a farlo in nessun caso.
Ogni via è soltanto una via.

Non è un affronto a voi stessi o ad altri abbandonarla, se è questo che vi suggerisce il cuore.
Ma la decisione di continuare per quella strada, o di lasciarla, non deve essere provocata dalla paura o dall' ambizione.

Vi avverto:
Osservate ogni strada attentamente e con calma. Provate a percorrerla tutte le volte che lo ritenete necessario.
Poi rivolgete una domanda a voi stessi, e soltanto a voi stessi.

Questa strada ha un cuore?

Tutte le strade sono uguali. Non conducono in nessun posto.
Ci sono vie che passano attraverso la boscaglia, o sotto la boscaglia.

Questa strada ha un cuore?

E' l' unico interrogativo che conta.
Se ce l' ha, allora è una buona strada.
Se non ce l' ha, è da scartare.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 03-04-2007, 14.46.44
pace pace non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 30-12-2006
Messaggi: 4,388
pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!pace reputazione Stellare !!!
Predefinito

mi piace molto questo pezzo di cent'anni di solitudine :

trascorrevano molte ore senza parlare, ma mentre Amaranta si compiaceva intimamente di mantener vivo il fuoco della sua devozione, lui ignorava quali fossero i segreti disegni di quel cuore indecifrabile.
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 04-04-2007, 09.18.58
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

L' uomo deve capire che nulla è veramente, ma che tutto è nello stato del divenire e del cambiamento.

Nulla sta fermo.

Tutto nasce, cresce e muore.

Nell' istante stesso in cui una cosa raggiunge il culmine, incomincia a declinare.
La legge del ritmo è continuamente in azione.

Non c' è una realtà. Non c' è una qualità, una sostanzialità durevole delle cose.

Non vi è nulla di permanente, eccettuato il cambiamento.

L' uomo deve vedere tutte le cose evolversi da altre cose e risolversi in altre cose, in una costante azione o reazione, influsso o efflusso, costruzione o evoluzione, creazione o distruzione, nascita e crescita e morte.

Nulla è reale, e nulla dura: Tutto cambia!
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 05-04-2007, 06.13.01
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

D' ora in poi, e per alcune centinaia di anni, l' Universo aiuterà i guerrieri della luce, e ostacolerà chi ha dei preconcetti.
L' energia della Terra ha bisogno di essere rinnovata.

Le idee nuove necessitano di spazio.

Il corpo e l' anima abbisognano di nuove sfide.

Il futuro si è tramutato in presente, e tutti i sogni, tranne quelli che implicano dei preconcetti, avranno la possibilità di manifestarsi.

Ciò che è importante, persisterà; ciò che è inutile, scomparirà.

Il guerriero, però, sa che non è suo compito giudicare i sogni del prossimo, e non perde tempo a criticare le decisioni altrui.

Per credere nel proprio cammino, non ha bisogno di dimostrare che quello dell' altro è sbagliato.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 06-04-2007, 04.39.08
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Quando Gesù parlava, intorno a Lui si faceva silenzio, perchè il mondo intero si fermava ad ascoltare.
Le Sue parole non si rivolgevano ai nostri orecchi, ma piuttosto agli elementi da cui Dio a tratto questa terra.
Parlava alla distesa marina, la grande madre da cui siamo nati.
Parlava al monte, nostro fratello maggiore, la cui vetta è una promessa.
E parlava agli angeli al di là del mare e del monte, agli angeli cui affidammo le nostre speranze prima che l' argilla di cui siamo fatti si indurisse al sole.
E la Sua parola riposa ancora nel nostro cuore, come un canto d' amore a metà dimenticato, e a volte ci ritorna ardente e viva alla memoria.
Semplice e gioiosa era la Sua parola.
Il suono della Sua voce era come una fonte d' acqua in mezzo al deserto.
Una volta, levando contro il cielo la Sua mano - e le Sue dita erano come rami di sicomoro - gridò forte:
"I profeti del passato vi hanno parlato, e il vostro udito è colmo della loro parola. Ma io vi dico: cancellate dall' orecchio quanto avete ascoltato".
E quella frase, ma io vi dico, non era un uomo della nostra stirpe, non era un uomo di questo nostro mondo a pronunciarla, ma una schiera di serafini in volo sul cielo della Giudea.
E di nuovo, e di nuovo, citava le leggi e i profeti, e poi diceva:
"Ma io vi dico".
Oh, parole ardenti! Onde di mari sconosciuti alle sponde della nostra mente: Ma io vi dico...
Stelle che invocano l' oscurità dell' anima! Anime insonni che anelano all' amore!

Per parlare di Gesù avrei bisogno della Sua parola, o dell' eco di quella.
Nè quella parola, nè quell' eco io possiedo.
Ti prego di perdonarmi per aver iniziato una storia che non posso finire.
Ma il suo epìlogo è ancora ignoto alle mie labbra.
E', ancora, un cantico d' amore nel vento.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 07-04-2007, 07.54.04
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

.......Un bambino impara così....

....acquisendo nuove capacità tramite le dita delle mani e dei piedi.
Assorbendo le abitudini e gli atteggiamenti di coloro che gli stanno intorno, spingendo e tirando il suo mondo.

.....Un bambino impara così.....

.......più provando che sbagliando, più attraverso il piacere che attraverso la sofferenza, più grazie all' esperienza che grazie ai suggerimenti e alle spiegazioni, e più grazie ai suggerimenti che agli ordini.

...E un bambino impara così...

......tramite l' affetto, l' amore, la pazienza, la comprensione, il senso di appartenenza, il fare e l' essere.

Giorno per giorno il bambino perviene a conoscere un po' di quello che voi sapete, un po' di più di quello che voi pensate e comprendete.

Ciò che voi sognate e credete, in verità, è ciò che sta diventando quel bambino.

Nello stesso modo in cui voi percepite oscuramente o chiaramente, pensate confusamente o nitidamente, credete stupidamente o saggiamente, sognate in modo scialbo o in modo aureo, rendete falsa testimonianza o dite la verità.........................

.........così il bambino impara.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 08-04-2007, 00.37.02
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Leo Rosten scrive........

....in un certo modo limitato e segreto, ognuno di noi è un pò matto....

Ognuno, in fondo, si sente solo e invoca di essere compreso, ma non possiamo mai comprendere interamente un altro, e ciascuno di noi rimane parzialmente estraneo anche a coloro che lo amano...

Sono crudeli i deboli; la bontà possiamo aspettarcela solo dai forti....

Coloro che non conoscono la paura non sono veramente coraggiosi, poichè il coraggio è la capacità di affrontare ciò che si può immaginare...

Capirete meglio gli altri se li guardate, per quanto possano essere vecchi e imponenti, come se fossero bambini.

Perchè molti di noi non maturano mai; diventano semplicemente più alti...

La felicità arriva soltanto quando spingiamo le nostre menti e i nostri cuori ai limiti estremi delle nostre capacità....

Lo scopo della vita è contare....rappresentare qualcosa, far si che il fatto che abbiamo vissuto comporti qualche differenza.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 09-04-2007, 05.17.01
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Buckminster Fuller scrive.......

Ho settantotto anni.....

e scopro che alla mia età ho assorbito più di mille tonnellate d' acqua, cibo e aria, le cui componenti chimiche sono impiegate temporaneamente, e per tempi diversi, sotto forma di capelli, pelle, carne, ossa, sangue, eccetera, e poi vengono progressivamente scartate.

Alla nascita pesavo sette libbre, e poi sono passato a settanta, poi a centosettanta, e persino a duecentosette libbre.
Poi ho perso settanta libbre e ho detto:"Chi era quelle settanta libbre? Perchè io sono ancora quì".
Le settanta libbre che ho perduto erano dieci volte l' intero totale del mio peso alla nascita, nel 1895.

Sono certo di non essere il peso dei pasti più recenti che ho consumato, e che in parte diventeranno i miei capelli, solo per venire poi tagliati due volte al mese.
Le settanta libbre perdute di sostanze chimiche organiche evidentemente non erano "me", gli atomi rimangono tuttora.

Commettiamo un grande errore identificando "me" e "voi" con queste sostanze chimiche transitorie e quindi percettibili sensorialmente.

Si pesano spesso le persone, alla loro morte.

Molti poveri condannati dal cancro hanno accettato di far mettere sulla bilancia i loro letti.
L' unica differenza manifesta nel peso prima e dopo la morte è quella causata dall' aria esalata dai polmoni o dall' urina perduta.

Qualunque cosa sia la vita, non pesa nulla.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 10-04-2007, 15.03.08
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

L' attaccamento distorce la nostra percezione.......

Il maestro tornava spesso su questo tema nei suoi discorsi.

I discepoli assistettero a un perfetto esempio di questa deformazione, quando sentirono il maestro domandare:

"Come sta tua figlia?".

"La mia cara figliola! Quant' è fortunata!
Ha un marito talmente meraviglioso!
Le ha regalato un auto, tutti i gioielli che desidera,
servitù in abbondanza.
Le porta la colazione a letto e lei non si alza fino a mezzogiorno.
Un vero principe!".

"E tuo figlio?".

"Oh, povero ragazzo! Che piaga ha sposato!
Le ha regalato un auto, tutti i gioielli che desidera
e un esercito di domestici.
E lei se ne sta a letto fino a mezzogiorno!
Non si alza nemmeno per preparargli la colazione!".
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 11-04-2007, 03.38.46
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Un uomo trovò un uovo d' aquila e lo mise nel nido di una chioccia.
L' uovo si schiuse contemporaneamente a quelle della covata, e l' aquilotto crebbe insieme ai pulcini.

Per tutta la vita l' aquila fece quel che facevano i polli nel cortile, pensando di essere uno di loro.

Frugava il terreno in cerca di vermi e insetti, chiocciava e schiamazzava, scuoteva le ali alzandosi da terra di qualche decimetro.

Trascorsero gli anni, e l' aquila divenne molto vecchia.

Un giorno vide sopra di sè, nel cielo sgombro di nubi, uno splendido uccello che planava, maestoso ed elegante, in mezzo alle forti correnti d' aria, muovendo appena le robuste ali dorate.

La vecchia aquila alzò lo sguardo, stupita....."Chi è quello?"...chiese...

"E' l' aquila, il re degli uccelli", rispose il suo vicino.
"Appartiene al cielo. Noi invece apparteniamo alla terra, perchè siamo polli".

E così l' aquila visse e morì come un pollo, perchè pensava di essere tale.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 12-04-2007, 05.34.37
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

L' esploratore era tornato dalla sua gente,
che era ansiosa di sapere tutto
del Rio delle Amazzoni.

Ma come poteva esprimere con le parole i sentimenti
che avevano invaso il suo cuore
nel vedere fiori di strabiliante bellezza,
e nell' udire i suoni della foresta di notte?

Come comunicare ciò che aveva provato
nel suo cuore nell' avvertire il pericolo
delle belve, o nel condurre la sua canoa
per le acque infide del fiume?

Disse.......

"Andate a vedere voi stessi.
Niente può sostituire il rischio personale
e l' esperienza personale!".

Tuttavia, per guidarli tracciò una mappa
del Rio delle Amazzoni.

Essi presero la mappa.
L' incorniciarono e l' appesero al municipio.
Ne fecero delle copie personali.
E chiunque aveva una copia
si considerava un esperto del Rio delle Amazzoni.

Non conosceva forse ogni svolta e curva del fiume,
e quant' era largo e profondo, e dov' erano le rapide,
e dove le cascate?

L' esploratore visse nel rimpianto
di aver tracciato quella mappa.

Sarebbe stato meglio
se non avesse disegnato nulla!
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 13-04-2007, 05.17.34
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Ogni giorno un uccello si riparava
sui rami secchi di un albero che si ergeva
in mezzo ad una vasta pianura deserta.

Un giorno una tromba d' aria sradicò l' albero,
costringendo il povero uccello a volare per cento miglia
alla ricerca di un riparo.....

finchè finalmente arrivò a una foresta di alberi
carichi di frutta.

"Se l' albero secco fosse rimasto,
niente avrebbe indotto l' uccello
a rinunciare alla sua sicurezza.....

e a volare".
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 14-04-2007, 05.35.38
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Addì 3 febbraio 2006

Ciao Piccolo Jan, che non sei ancora nato.
Tutti quì ti aspettano e ti pensano,
preparano per te tanti golfini e tanti progetti.

Forse avrai la nurse tedesca, andrai alla scuola di inglese,
giocherai a calcio, suonerai il piano,
sarai un bravo bambino, sarai ordinato,
avrai tanti amici, sarai bello, aiuterai a casa,
scriverai poesie.

Stai attento, mi raccomando.

Il mondo ti darà esattamente quello che gli chiederai,
nè più, nè meno.

Ricordati che dipenderà da te
quello che "gli altri" ti faranno.

Guarda tutto.
Chiedi tutto.
Interessati a tutto.
Sappi scegliere.
Ascolta tutti.
Pensa con la tua testa.
Studia.
Leggi.
Scrivi e FAI.

Prova le cose nuove.

Ma pensa prima di agire.
Parla molto.
Non aver paura del Silenzio.
Ama la vita, ma non aver paura della morte.

Non fare il muso, e non portare rancore,
anche se pensi di aver ragione (anche se hai ragione),
non dimenticarti di ascoltare.

Non aver paura di fare il primo passo,
di rompere il ghiaccio, di rischiare, di giocarti.

Non aver paura delle brutte figure,
di quello che pensano gli altri.

Rispetta le idee e le azioni di tutti.
Anche se sono diverse e non ti piacciono.

Ma non cambiare le tue idee per farti simile a loro.

Sii cortese e fa ciò che agli altri fa piacere,
se puoi farlo senza calpestare te stesso.

Se no parla.

Non calpestarti, e non lasciarti calpestare
per nessuna ragione. O persona.

Gli amici sono importanti,
tu però lo sei di più.

Non è una affermazione egoista.

Fa qualunque cosa per un amico.
Se vuoi....se ti viene dal cuore.

Abbi amici di tutte le età.
Tutti possono darti e a tutti puoi dare.

Stai con quante ragazze vuoi,
ma non giocare con l' amore.
E' troppo bello per sprecarlo.

Ascolta se Dio ti chiama,
e parlagli se hai bisogno di aiuto.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 15-04-2007, 05.52.19
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Nasruddin, in vena di filosofare, una volta rifletteva a voce alta:"Vita e morte......chi può dire cosa sono?".

La moglie indaffarata in cucina, udì le sue parole e disse:

"Voi uomini siete tutti uguali...senza nessuno spirito pratico. Chiunque può dire che quando le estremità di un uomo sono rigide e fredde è morto".

Nasruddin rimase colpito dalla saggezza pratica della moglie.
Una volta che si trovava fuori in mezzo alla neve sentì che le mani e i piedi gli diventavano insensibili e rigidi per il freddo:

"Senza dubbio sono morto", pensò.

Poi gli venne in mente un' altra cosa:

"Che cosa me ne vado in giro a fare se sono morto? Dovrei giacere come tutti i morti che si rispettino". E così fece.

Un' ora dopo, un gruppo di viaggiatori, trovandolo disteso sul ciglio della strada, cominciarono a discutere se fosse vivo o morto.

Nasruddin desiderava con tutto il cuore poter esclamare:"Sciocchi, non vedete che sono morto? Non vedete che le mie estremità sono fredde e rigide?". Ma capiva che i morti non devono parlare e si morse la lingua".

Alla fine i viaggiatori conclusero che l' uomo era morto e si caricarono il cadavere sulle spalle con l' intenzione di portarlo al cimitero per seppellirlo.
Non avevano fatto molta strada quando giunsero ad un bivio e iniziarono nuovamente a discutere su quale fosse la strada per il cimitero.

Nasruddin resistette finchè potè, poi non riuscì più a trattenersi e disse:

"Scusate signori, ma la strada che porta al cimitero è quella alla vostra sinistra. So che i morti non dovrebbero parlare, ma ho infranto la regola solo per questa volta, e vi assicuro che non dirò più nemmeno una parola".


Morale.......Quando la realtà si scontra con una rigida convinzione, è la realtà a perdere.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 16-04-2007, 04.20.29
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

A proposito delle notizie riguardanti le proteste di molte persone religiose, che non sopportano la mancanza di tatto e di cortesia di altre persone, che forse sono religiose anche loro........credo che sia necessario riflettere in modo approfondito sul modo di intendere la religione, e sul modo di vivere la tradizione religiosa.

Ho letto una storia antica che può essere utile:


"Quando il guru si sedeva per le funzioni religiose, ogni sera
arrivava il gatto del santuario e distraeva i fedeli.
Così egli ordinò che durante le fuzioni serali
il gatto venisse legato.

Molto tempo dopo la morte del guru
si continuava a legare il gatto
durante le funzioni serali.

E quando alla fine il gatto morì,
portarono al santuario un' altro gatto
per legarlo debitamente
durante le funzioni serali.

Secoli dopo i discepoli del guru
scrissero dotti trattati
sul ruolo essenziale di un gatto
in ogni funzione correttamente condotta".
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 17-04-2007, 04.46.07
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Il grande generale giapponese Nobunaga
decise di attaccare anche se aveva
solo un soldato ogni dieci soldati nemici.

Era sicuro che avrebbe vinto, ma i suoi soldati
erano pieni di dubbi.

Mentre erano in cammino verso il campo di battaglia,
si fermarono in un santuario scintoistico.

Dopo aver pregato nel santuario, Nobunaga uscì e disse:

"Ora getterò in aria una moneta.
Se viene testa vinceremo. Se è croce perderemo.
Ora il destino rivelerà il suo gioco".

Gettò quindi in aria la moneta.
Venne testa.

I soldati erano così desiderosi di combattere
che vinsero facilmente la battaglia.

Il giorno dopo un assistente disse a Nobunaga:
"Nessuno può cambiare il destino.".

"Giustissimo!". Rispose Nobunaga
mostrandogli una moneta che aveva testa
su entrambe le facce.


Il potere della preghiera?
Il potere del destìno?
O il potere di una fede che è convinta che qualcosa accadrà?
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 18-04-2007, 05.11.55
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Erano le nove del mattino
e Nasruddin ancora dormiva sodo.


Il sole era alto nel cielo,
gli uccelli cinguettavano sugli alberi
e la colazione di Nasruddin si stava raffreddando.


Così la moglie lo svegliò.

Egli si svegliò molto arrabbiato.

"Perchè mi svegli proprio adesso?"....gridò...

"Non potevi aspettare un' altro momentino?".


"Il sole era alto nel cielo", disse la moglie,
"gli uccelli cinguettano sugli alberi,
e la tua colazione si sta raffreddando".


"Sciocca!", disse Nasruddin, "La colazione
non è niente in confronto al contratto
di centomila pezzi d' oro che stavo per firmare".

Si rigirò a lungo nel letto,
cercando di ritrovare il suo sogno distrutto
e il contratto perduto.


Chissà se in quel contratto Nasruddin stava imbrogliando
e se la sua controparte era un tiranno ingiusto.

Se Nasruddin ritrova il suo sogno e rinuncia all' inganno,
diventerà un santo.

Se lavorerà strenuamente per liberare il popolo
dall' oppressione del tiranno, diventerà un riformatore.

Se, nel bel mezzo del sogno, si renderà conto di star sognando,
sarà un uomo risvegliato e un mistico.


A che serve diventare un santo o un riformatore
se si sta ancora dormendo?
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 19-04-2007, 05.35.05
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Il ricco industriale del nord rimase inorridito
trovando il pescatore del sud
pigramente sdraiato accanto alla sua barca
a fumare la pipa.

"Perchè non sei in mare a pescare?", gli chiese l' industriale.

"Perchè ho preso abbastanza pesce per oggi", disse il pescatore.

"Perchè non ne prendi di più di quanto te ne serve?", chiese l' industriale.

"Cosa ne dovrei fare?", domandò il pescatore.

"Potresti guadagnare più soldi", fu la risposta.

"Così potresti dotare la tua barca di un motore.
Allora potresti spingerti in acque più profonde e prendere più pesce.
Allora avresti abbastanza soldi per comprare più reti di nylon.
Queste ti frutterebbero più pesce e più soldi.
Ben presto avresti abbstanza denaro per possedere due barche....magari un' intera flotta di barche.
Allora saresti un uomo ricco come me!".

"Cosa farei allora?"....domandò il pescatore.

"Allora potresti sederti e goderti la vita", rispose l' industriale.

"Cosa pensi che stia facendo in questo preciso momento", disse il pescatore soddisfatto.
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 20-04-2007, 06.32.23
L'avatar di grandeindio
grandeindio grandeindio non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 01-04-2002
Residenza: Milano
Messaggi: 2,139
grandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limitegrandeindio reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Il mio amico ed io andammo alla fiera.

La fiera internazionale delle religioni.

Non una fiera commerciale. Una fiera della religione.
Ma la concorrenza era altrettanto strenua,
la propaganda altrettanto chiassosa.

Al banco ebreo ci dettero dei volantini
che dicevano che Dio era compassionevole
e gli ebrei erano il suo popolo eletto. Gli ebrei.
Nessun altro popolo era tanto eletto quanto il popolo ebreo.

Al banco musulmano apprendenmmo che Dio era misericordioso
e Maometto il suo unico profeta.
La salvezza viene dall' ascoltare l' unico profeta di Dio.

Al banco cristiano scoprimmo che Dio
è amore e non c' è salvezza al di fuori della chiesa.
Entra nella chiesa o rischierai la dannazione eterna.

Mentre ci allontanavamo, chiesi al mio amico:
"Cosa pensi di Dio?".
Egli rispose: "E' bigotto, fanatico e crudele".

Tornato a casa dissi a Dio: "Perchè allestisci questo genere di cose, Signore? Non vedi che da secoli ti procurano una cattiva fama?".

Dio rispose:
"Non l' ho organizzata io la fiera. Io mi vergognerei perfino di visitarla!".
__________________
Antonio Azzaretto: Cerco amici per diffondere l' economia relazionale; per info: La Community AziendaCondominio
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 18.35.05.