Forum Soleluna  

Torna indietro   Forum Soleluna > Forum Classici

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #7361  
Vecchio 21-07-2018, 08.27.48
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,685
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito davvero, che peccato! (shalala)

Max Pezzali - Ragazzo Inadeguato <--- il coretto rimane un capolavoro


Fosse per me vivrei al McDrive
Ma devo accontentarmi di una mozzarella light
Tra recessione e austerità
Il mio metabolismo annaspa ma non ce la fa
Mi dovrei fiondare in palestra e massacrare
Di attrezzi cardio fitness e push up
Tutte le vetrate e le tute griffate
Delle ragazze sui tapis roulants

Davvero che peccato
Sono un ragazzo inadeguato
Lo sono sempre stato
Un po' fuori posto, un po' sbagliato

Vorrei esser come quelli che
Al ristorante sembrano giudici di MasterChef
Brillanti e sicuri di sé
Con la carta dei vini esperti come sommeliere
E le fidanzate sognanti e affascinate
Da tanta classe che le vizierà
Al fuoco di un camino con un ballon in mano
Non come me che ordino una Bud

Davvero che peccato
Sono un ragazzo inadeguato
Lo sono sempre stato
Un po' fuori posto un po' sbagliato
Non sono mai cambiato
Sono un ragazzo inadeguato
Anche se son cresciuto
Sono rimasto un po' sfasato

Mi piacerebbe essere cool
Vestito come un uomo-copertina di GQ
Elegantissimo anche in jeans
Un po' selvaggio un po' ribelle come Steve McQueen
L'accessorio giusto a mio agio in ogni posto
Dall'oasi nel Sahara all'happy hour
Mentre io mi specchio e qualsiasi cosa metto
C'è sempre qualche cosa che non va

Davvero che peccato “Sei un ragazzo inadeguato“
Lo sono sempre stato
Un po' fuori posto un po' sbagliato
Davvero che peccato
Sono un ragazzo inadeguato
Lo sono sempre stato
Un po' fuori posto un po' sbagliato

Non sono mai cambiato
Sono un ragazzo inadeguato
Però tutto sommato
è il mondo che è un po' complicato
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
  #7362  
Vecchio Ieri, 01.35.24
L'avatar di gabo86
gabo86 gabo86 non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 08-05-2005
Residenza: Melèe Island
Messaggi: 42,685
gabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobalegabo86 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito forse la coincidenza più grande di sempre

Sono da poco passate le dieci di sera del ventuno luglio duemiladiciotto e sono seduto sul divano di un appartamento di Fiera Di Primiero, in Trentino, dove ho raggiunto Vero per il fine settimana. Ognuno di noi sta leggendo un libro, io in più ho gli auricolari e sto ascoltando un album di Fatboy Slim. Mi viene in mente un video, mi interrompo e glielo faccio vedere dal cellulare. Poi lei mi chiede se possiamo guardare l'ultima puntata della seconda stagione di The Fall ma non abbiamo come fare, così facciamo zapping in televisione, una vera rarità. Niente sulla Rai, niente su Mediaset, niente su La7, niente neanche più avanti; niente sui canali dopo il 20, in cui non mi avventuro praticamente mai. Arrivo su Mediaset Extra, canale 34, e la scritta in sovraimpressione recita Professione Vacanze, ma anche senza scritta l'avrei riconosciuto subito, visto tutto le volte in cui io da bambino e Ale da adolescente l'abbiamo visto, rigorosamente d'estate sul divano della sua casa in campagna.

Letteralmente dall'altra parte dell'Italia Ale è a casa, e secondo i miei calcoli dovrebbe essere con suo figlio come ogni sabato sera. Sono le dieci e quattordici minuti, probabilmente suo figlio si sarà addormentato, ma in ogni caso queste sono speculazioni. Non so niente con certezza.

Dico a Vero "questo lo guardavamo con Ale da piccoli" e mi alzo per scattare una foto al televisore. Sarebbe un modo per dire "guarda cosa è saltato fuori stasera", un modo per ricordarci di una delle mille sfaccettature del nostro passato condiviso. Prendo in mano il telefono, apro whatsapp, apro la chat con Ale. Sto per premere il pulsante "allega" per scattare la foto quando mi arriva una foto, proprio nella chat con Ale. È una foto scattata ad un televisore che sta trasmettendo, ma ormai si sarà capito, Professione Vacanze.

Una coincidenza apparentemente simile era capitata poco più di nove anni fa in occasione del diciassettesimo scudetto dell'Inter: quella sera io e Ale non eravamo assieme ma entrambi stavamo seguendo la partita del Milan alla radio (se il Milan avesse perso l'Inter avrebbe vinto lo scudetto ancor prima di giocare la partita l'indomani sera), e quando l'arbitro fischiò la fine della partita, con annessa sconfitta del Milan e quindi scudetto dell'Inter, presi il telefono in mano per chiamare Ale e mentre stavo per schiacciare "chiama" mi chiamò lui. L'ho anche raccontato qui.
Ma la coincidenza è solo apparentemente simile, visto che quella sera entrambi sapevamo che c'era la partita potenzialmente decisiva per lo scudetto (poi in realtà io avrei preferito che lo scudetto lo vincessimo l'indomani sera, in occasione di Inter-Siena, che sapevo già che avremmo guardato insieme, ma non è questo il punto). Stasera no. Nessuno dei due sapeva che avrebbero trasmesso Professione Vacanze, e soprattutto mentre Ale ogni tanto fa zapping io non lo faccio veramente mai, e quelle rarissime volte che capita mi fermo ben prima del canale 34. E invece l'abbiamo fatto nello stesso istante, sullo stesso canale, che trasmetteva un telefilm che guardavamo più di vent'anni fa; e abbiamo avuto la stessa idea, quella di fotografare lo schermo. Nello stesso minuto. Le ventidue e quattordici di oggi.

Adoro le coincidenze, ma quella di stasera è stata particolarmente spaventosa.
E meravigliosa.

(post scritto ascoltando Wait For Me di Moby)
__________________
And all of my dreams
they may have come true
but so did my nightmares
which I can't get through.
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 11.45.49.