Forum Soleluna  

Torna indietro   Forum Soleluna > Forum AttualitÓ

Rispondi
 
Strumenti discussione ModalitÓ visualizzazione
  #41  
Vecchio 12-03-2008, 00.43.32
L'avatar di Bastiano
Bastiano Bastiano non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 07-02-2001
Messaggi: 16,296
Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Shion Visualizza messaggio
Io.

Ho aperto questo thread proprio perchŔ i sentimenti nei confronti della mia separazione sono ambivalenti. A distanza di tre anni sono passata dalla delusione per il fallimento del matrimonio alla consapevolezza positiva delle mie scelte. Leggendo le statistiche e ascoltando i servizi che parlano di divorzi, mi rendo conto che spesso non perviene quanto dolore e paura si celano a priori della scelta. La decisione in sŔ Ŕ la fine di un percorso notevole per un individuo.
e poi tu vivi anche in un paese che mi immagino essere come valmouth grow con il 70% della popolazione fatto di signora oleson. Se ho beccato i nomi giusti sono davvero uno sborone. Sei una forza sara. Sei almeno un settimo grado della scala richter.
Rispondi citando
  #42  
Vecchio 12-03-2008, 09.14.40
L'avatar di MakTub
MakTub MakTub non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 23-05-2007
Residenza: latitudine 14░ 7' 34'' N; longitudine 37░ 6' 8'' E
Messaggi: 4,941
MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Iren¨ Visualizza messaggio
C'Ŕ chi ci crede e merita rispetto. Grazie.
io credo in Dio, e non manco di rispetto a nessuno esprimendo il mio modo di vedere il suo modo agire...anzi, mi ripeto..non credo che un'entitÓ che ha tutto possa desiderare la sofferenza di nessuno dei suoi figli perchŔ alla base c'Ŕ una formalitÓ...io posso sposare Dio a vita, ma una persona Ŕ una persona,possono incorrere migliaia di motivazioni nella vita...una cosa che ci Ŕ stata lasciata Ŕ il libero arbitrio, e siamo noi a decidere il nostro cammino, anche quello di decidere se e con chi sposarci. Certe scelte, sai, vengono fatte anche in momenti "particolari" della nostra vita..per solitudine, per motivazioni, per "obblighi sociali", non sempre quel sacro amore Ŕ il fondamento delle unioni. E allora nel tempo la realtÓ muta, si mostra la veritÓ di quella scelta, con tutta la sua tristezza e tutta la sua feroce realtÓ, ed il peccato maggiore sarebbe quello di sprecare tutta la nostra esistenza nella sofferenza. E nessun Dio vorrebbe mai condannare un suo figlio alla sofferenza. E chi ha la coscienza di non potere avere mai la veritÓ assoluta su quello che pensa Dio sugli uomini merita rispetto. grazie.

Ultima modifica di MakTub : 12-03-2008 alle ore 09.20.07
Rispondi citando
  #43  
Vecchio 12-03-2008, 09.36.20
Iren¨ Iren¨ non Ŕ connesso
Registered User
 
Data registrazione: 15-09-2005
Messaggi: 6,239
Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da MakTub Visualizza messaggio
io credo in Dio, e non manco di rispetto a nessuno esprimendo il mio modo di vedere il suo modo agire...anzi, mi ripeto..non credo che un'entitÓ che ha tutto possa desiderare la sofferenza di nessuno dei suoi figli perchŔ alla base c'Ŕ una formalitÓ...io posso sposare Dio a vita, ma una persona Ŕ una persona,possono incorrere migliaia di motivazioni nella vita...una cosa che ci Ŕ stata lasciata Ŕ il libero arbitrio, e siamo noi a decidere il nostro cammino, anche quello di decidere se e con chi sposarci. Certe scelte, sai, vengono fatte anche in momenti "particolari" della nostra vita..per solitudine, per motivazioni, per "obblighi sociali", non sempre quel sacro amore Ŕ il fondamento delle unioni. E allora nel tempo la realtÓ muta, si mostra la veritÓ di quella scelta, con tutta la sua tristezza e tutta la sua feroce realtÓ, ed il peccato maggiore sarebbe quello di sprecare tutta la nostra esistenza nella sofferenza. E nessun Dio vorrebbe mai condannare un suo figlio alla sofferenza. E chi ha la coscienza di non potere avere mai la veritÓ assoluta su quello che pensa Dio sugli uomini merita rispetto. grazie.
La sofferenza Ŕ l'unico modo che abbiamo per crescere.
Detto ci˛: il matrimonio cristiano, per la Chiesa, dovrebbe arrivare quando la coppia ha fatto un percorso di fede, quando la coppia Ŕ cosciente di cosa sta facendo, del significato, degli impegni, ecc. E' ovvio che se uno si sposa in Chiesa per convenzione, o per costrizione, o non so che altro le premesse sono sbagliate e pu˛ succedere di tutto. Ma pu˛ succedere di tutto anche se uno si sposa con tutte le premesse giuste.

Nel matrimonio cristiano c'Ŕ la consapevolezza che non ti sposi per essere felice, ma per rendere felice un'altro che, guardacaso, consiste nella tua piena realizzazione (ma se non ci credi, non ti affidi...non lo capisci...Ŕ qui che Ŕ richiesto l'atto di fede). L'amore Ŕ dare la vita, ovvero, spendere la mia vita per qualcuno (o per tanti nel caso della consacrazione). Se si capisce questo, ma non con la testa, con "la panza", non serve pi¨ il divorzio, perchŔ non rimani forzatamente accanto a tuo marito per costrizione, ma per scelta, sapendo (per fede prima, per esperienza poi) che cosý sarai davvero felice.
L'amore, al contrario di quello che molti pensano, non Ŕ un sentimento, non Ŕ una sensazione, Ŕ una scelta, Ŕ volontÓ. Le cose pi¨ belle sono faticose, ma questo non vuol dire che l'infelicitÓ Ŕ ben vista da Dio. NOOO! L'infelicitÓ non te la dÓ Dio, te la dai tu, quando hai in testa modelli di vita e immagini di benessere e felicitÓ ingannevoli, che la societÓ ti mette di continuo davanti e che ti fanno odiare la tua vita.

Stiamo sempre a pensare al nostro benessere, tutti diciamo che amare Ŕ dare, dare, dare...ma poi quando si tratta di fare una cosa scomoda, che non ci dÓ immediato benessere, serenitÓ...allora diciamo: sono infelice, devo cambiare vita. Ma non Ŕ questo il concetto di amore che ha un cristiano. Quello che promette Dio Ŕ la vita eterna, ma non la vita dopo la morte, la vita eterna qui, ora: chi perde la propria vita la troverÓ. Ovvero: chi straccia la propria vita, i propri progetti, i propri bisogni...troverÓ la vera felicitÓ.

Mi rendo conto che tutto ci˛ suona assurdo, antipatico. Ma chi ha fatto esperienza di questo lo potrÓ confermare.
E mi sembra ovvio, ma lo specifico, che ogni caso Ŕ un caso particolare e che molte volte il divorzio pu˛ essere l'unica soluzione. Quindi non sto dicendo che chi divorzia sbaglia o cose cosý, dico semplicemente che le pretese del matrimonio cristiano presuppongono che gli sposi siano preparati e maturi nella loro fede.

Ultima modifica di Iren¨ : 12-03-2008 alle ore 09.39.53
Rispondi citando
  #44  
Vecchio 12-03-2008, 09.55.13
L'avatar di MakTub
MakTub MakTub non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 23-05-2007
Residenza: latitudine 14░ 7' 34'' N; longitudine 37░ 6' 8'' E
Messaggi: 4,941
MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Iren¨ Visualizza messaggio
L'infelicitÓ non te la dÓ Dio, te la dai tu, quando hai in testa modelli di vita e immagini di benessere e felicitÓ ingannevoli, che la societÓ ti mette di continuo davanti e che ti fanno odiare la tua vita.
qui non parliamo delle macchiette di signorine che sognano due cuori e una capanna, ma di realtÓ oggettivamente difficili e spesso non prevedibili..realtÓ in cui si soffre, si soffre veramente, di violenze psicologiche se non fisiche..che modelli ingannevoli, che scelte mature..come si pu˛ avere la sicurezza nei confronti di se stessi e di un'altra persona a vita? qui si tratta del'inferno quotidiano di chi Ŕ consapevole di stare annegando nel veleno giorno per giorno, secondo su secondo dell'unica esistenza a propria disposizione. Quell'esistenza che Dio ti ha dato perchŔ potessi renderne grazie ogni giorno. Mi pare che fai il discorso che Ŕ comunemente diffuso sulla pratica cristiana del digiuno...la gente Ŕ convinta che il senso del digiuno sia quello di offrire la propria sofferenza a Dio..pi¨ soffro pi¨ Dio mi sarÓ riconoscente, un po' come si faceva da piccoli per attirare le attenzioni dei genitori..in realtÓ della sofferenza Dio non se ne fa niente..la rinuncia serve a chi la fa per prendere coscienza di quanto ti Ŕ stato dato, della grazia che Dio ti rivolge quotidianamente, pi¨ grande di quello che magari chiedi attraverso la tua rinuncia...ecco, credo sia lo stesso...quella sofferenza Ŕ qualcosa che paghi soltanto tu, ed Ŕ cosý che vuoi vivere la grazia che ti ha dato Dio attraverso il dono dell'esistenza? Io non credo alla conquista attraverso il patimento, ed anche il mondo cattolico si sta rivoluzionando in questa maniera..credo che una esistenza riconquistata, la possibilitÓ di costruire un progetto nella vita che possa ridare luce all'esistenza permetta quella vita eterna, se non pi¨, almeno quanto una vita di rinuncie e sofferenze.
Rispondi citando
  #45  
Vecchio 12-03-2008, 10.25.58
Iren¨ Iren¨ non Ŕ connesso
Registered User
 
Data registrazione: 15-09-2005
Messaggi: 6,239
Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!
Predefinito

MakTub. Io ho cercato di dire esattamente il contrario. Sono la prima, e molti qui dentro lo sanno, che cerco di scardinare tante credenza su cristiani, Chiesa e Dio. Altro che sofferenza e patimento. L'amore di Dio non si compra con niente, c'Ŕ giÓ.
Detto questo: ci˛ che sto cercando di dire Ŕ che quello che noi a volte crediamo sia sofferenza a volte Ŕ amore (es. stupido: il padre che si alza la notte perchŔ il figlio piange) e che la felicitÓ nel dare la scopriamo nel momento in cui ci dimentichiamo di noi stessi.
E' ovvio che non sto parlando di casi di violenza psicologica, fisica, ma di tutte quelle coppie che si lasciano "perchŔ l'amore Ŕ finito"...l'amore si pu˛ ricostruire...ecco, questo Ŕ ci˛ in cui crede (o dovrebbe credere) chi si sposa in chiesa.
MakTub, parlare cosý come stiamo facendo Ŕ davvero riduttivo, come ti ho detto mi rendo conto che molte cose dette cosý possono essere fraintese...siamo molto pi¨ d'accordo di quanto pensi...
Se leggi bene ci˛ che ho scritto ho anche detto che ogni caso Ŕ un caso particolare e che a volte il divorzio Ŕ l'unica soluzione. Non mettermi in bocca cose che non ho detto per favore.
Rispondi citando
  #46  
Vecchio 12-03-2008, 10.54.23
L'avatar di MakTub
MakTub MakTub non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 23-05-2007
Residenza: latitudine 14░ 7' 34'' N; longitudine 37░ 6' 8'' E
Messaggi: 4,941
MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!MakTub reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Iren¨ Visualizza messaggio
MakTub, parlare cosý come stiamo facendo Ŕ davvero riduttivo, come ti ho detto mi rendo conto che molte cose dette cosý possono essere fraintese...siamo molto pi¨ d'accordo di quanto pensi...
si, sono daccordo...agginger˛ comunque qualcosa dopo, adesso vado. ciao IrŔ
Rispondi citando
  #47  
Vecchio 12-03-2008, 10.55.55
Iren¨ Iren¨ non Ŕ connesso
Registered User
 
Data registrazione: 15-09-2005
Messaggi: 6,239
Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!
Predefinito

A dopo allora...
Rispondi citando
  #48  
Vecchio 12-03-2008, 11.36.12
L'avatar di Alexx
Alexx Alexx non Ŕ connesso
Registered User
 
Data registrazione: 02-12-2002
Residenza: dovunque
Messaggi: 372
Alexx diventerÓ presto famosoAlexx diventerÓ presto famoso
Predefinito

Leggendo si intuisce una gran confusione di opinioni, credenze e c'Ŕ persino chi "ergo" emette sentenze quasi come se fossero definitive e non ricorribili ma non in Cassazione ma di fronte a Colui che tutto sa e che tutto vede...
Una coppia decide di sposarsi per dare un coronamento legale, civile e religioso, a volte anche spirituale ad un'unione. Nel momento in cui ci˛ avviene a seconda del rito che le due persone scelgono (in assoluta lealtÓ e convinzione reciproca), questo ha degli effetti sicuramente legali e civili, forse religiosi, mentre non ha alcun effetto da un punto di vista spirituale.
Se intendiamo il contratto del matrimonio dai diversi punti di vista osserviamo che esso ha delle funzioni sociali precise:
Il matrimonio civile formalizza un unione e crea delle garanzie espresse in diritti e doveri tra i coniugi, anche e soprattutto da un punto di vista economico.
Il matrimonio religioso provoca effetti dinanzi alla Chiesa, che Ŕ e resta un'organizzazione creata da uomini e gestita da uomini.
Il matrimonio spirituale non esiste o Ŕ meglio dire che Ŕ sempre esistito dal primo momento in cui due persone singole diventano una coppia.
Quello che bisogna comprendere (non Ŕ detto che tutti lo facciano, ma non rappresenta un problema) Ŕ che Ŕ il concetto di matrimonio religioso che non ha senso. Per meglio dire Ŕ il concetto di matrimonio che Ŕ in crisi (il 70% delle coppie si separa), a maggior ragione quello religioso. PEr quale motivo il matrimonio religioso deve costringere una coppia a star assieme per non rinnegare un giuramento? Che giuramento poi? Mi chiedo, se Dio Ŕ Amore, pu˛ mai vedere differenza tra i diversi riti? E' solo una questione di regolamenti e di leggi umane, nulla a che vedere con Dio.
Dio Ŕ Amore, e se una coppia soffre, Ŕ un gesto d'Amore la separazione, per se, per l'altro e per i figli. E' sempre un gesto d'amore, prima di tutto ripeto per se stessi. E la dove Ŕ sempre l'Amore (verso se stessi, quello pi¨ importante, diceva Ges¨ infatti: Ama il prossimo tuo come te stesso) che condiziona le scelte, Dio non pu˛ che benedire tutto questo. Amare se stessi Ŕ il primo e pi¨ importante messaggio di Dio, di Ges¨, e di ogni altra manifestazione Divina in cui crediamo.
bisogna riprendere il contatto con se stessi, quella ricerca interiore che ci porta a vedere noi stessi per ci˛ che siamo in realtÓ, e solo conoscendo se stessi ci si impara ad amare, e solo chi ama se stesso pu˛ dare amore all'altro.
E questo prescinde dalle leggi, dalle religioni, dalla Chiesa, ha a che fare solo con noi stessi, che siamo la creazione migliore, il regalo pi¨ bello che Dio possa averci fatto: una vita umana. L'unico modo che abbiamo di ringraziarlo Ŕ di rendere questa vita benedetta, portando l'Amore al primo posto in ogni cosa, e se l'Amore deve uscire dal togliere una sofferenza (spesso insopportabile), Dio non potrÓ che benedire quella scelta.
Shanti,

Alex
__________________
... sono un accumulatore di energia...
Rispondi citando
  #49  
Vecchio 12-03-2008, 11.40.32
L'avatar di Shion
Shion Shion non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 11-01-2001
Messaggi: 10,950
Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Siddharta Visualizza messaggio
vabbŔ io credo che si capisce come la penso dai post precedenti
Infatti penso tu abbia raccontato molto bene la tua esperienza, con sentimento e maturitÓ, cercando di entrare nel punto di vista di ogni componente della tua famiglia, cosa difficile per chiunque.
__________________
Sara
Rispondi citando
  #50  
Vecchio 12-03-2008, 11.40.37
L'avatar di Angel Eyes
Angel Eyes Angel Eyes non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 27-09-2005
Messaggi: 564
Angel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limiteAngel Eyes reputazione oltre ogni limite
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Alexx Visualizza messaggio
Leggendo si intuisce una gran confusione di opinioni, credenze e c'Ŕ persino chi "ergo" emette sentenze quasi come se fossero definitive e non ricorribili ma non in Cassazione ma di fronte a Colui che tutto sa e che tutto vede...
Una coppia decide di sposarsi per dare un coronamento legale, civile e religioso, a volte anche spirituale ad un'unione. Nel momento in cui ci˛ avviene a seconda del rito che le due persone scelgono (in assoluta lealtÓ e convinzione reciproca), questo ha degli effetti sicuramente legali e civili, forse religiosi, mentre non ha alcun effetto da un punto di vista spirituale.
Se intendiamo il contratto del matrimonio dai diversi punti di vista osserviamo che esso ha delle funzioni sociali precise:
Il matrimonio civile formalizza un unione e crea delle garanzie espresse in diritti e doveri tra i coniugi, anche e soprattutto da un punto di vista economico.
Il matrimonio religioso provoca effetti dinanzi alla Chiesa, che Ŕ e resta un'organizzazione creata da uomini e gestita da uomini.
Il matrimonio spirituale non esiste o Ŕ meglio dire che Ŕ sempre esistito dal primo momento in cui due persone singole diventano una coppia.
Quello che bisogna comprendere (non Ŕ detto che tutti lo facciano, ma non rappresenta un problema) Ŕ che Ŕ il concetto di matrimonio religioso che non ha senso. Per meglio dire Ŕ il concetto di matrimonio che Ŕ in crisi (il 70% delle coppie si separa), a maggior ragione quello religioso. PEr quale motivo il matrimonio religioso deve costringere una coppia a star assieme per non rinnegare un giuramento? Che giuramento poi? Mi chiedo, se Dio Ŕ Amore, pu˛ mai vedere differenza tra i diversi riti? E' solo una questione di regolamenti e di leggi umane, nulla a che vedere con Dio.
Dio Ŕ Amore, e se una coppia soffre, Ŕ un gesto d'Amore la separazione, per se, per l'altro e per i figli. E' sempre un gesto d'amore, prima di tutto ripeto per se stessi. E la dove Ŕ sempre l'Amore (verso se stessi, quello pi¨ importante, diceva Ges¨ infatti: Ama il prossimo tuo come te stesso) che condiziona le scelte, Dio non pu˛ che benedire tutto questo. Amare se stessi Ŕ il primo e pi¨ importante messaggio di Dio, di Ges¨, e di ogni altra manifestazione Divina in cui crediamo.
bisogna riprendere il contatto con se stessi, quella ricerca interiore che ci porta a vedere noi stessi per ci˛ che siamo in realtÓ, e solo conoscendo se stessi ci si impara ad amare, e solo chi ama se stesso pu˛ dare amore all'altro.
E questo prescinde dalle leggi, dalle religioni, dalla Chiesa, ha a che fare solo con noi stessi, che siamo la creazione migliore, il regalo pi¨ bello che Dio possa averci fatto: una vita umana. L'unico modo che abbiamo di ringraziarlo Ŕ di rendere questa vita benedetta, portando l'Amore al primo posto in ogni cosa, e se l'Amore deve uscire dal togliere una sofferenza (spesso insopportabile), Dio non potrÓ che benedire quella scelta.
Shanti,

Alex




Ultima modifica di Angel Eyes : 12-03-2008 alle ore 11.43.50
Rispondi citando
  #51  
Vecchio 12-03-2008, 11.41.26
L'avatar di memole79
memole79 memole79 non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 24-10-2007
Residenza: sul ... PARTERRISTAN :D
Messaggi: 16,434
memole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a memole79
Predefinito

Ho letto un po' qua e la ... nei primi post si parla di Vincitori ma da quello che ho visto in coppie vicino a me in caso di separazione/divorzio si soffre da entrambi le parti e al di la di chi Ŕ stato a lasciare!!!
__________________
ps: la vita Ŕ un continuo bordelloo!!!
Rispondi citando
  #52  
Vecchio 12-03-2008, 12.07.44
L'avatar di Shion
Shion Shion non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 11-01-2001
Messaggi: 10,950
Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Bastiano Visualizza messaggio
e poi tu vivi anche in un paese che mi immagino essere come valmouth grow con il 70% della popolazione fatto di signora oleson. Se ho beccato i nomi giusti sono davvero uno sborone. Sei una forza sara. Sei almeno un settimo grado della scala richter.
Oh Iemmo, guarda, che io sia stata (ripetutamente) un terremoto per questo paesino non c'Ŕ alcun dubbio!
In questi anni ho cominciato a "vedere" situazioni che prima non notavo e spesso dietro alla non-scelta delle donne, seppur economicamente autonome, si nasconde proprio la paura dell'inevitabile insidia del paese piccolo, della vergogna della famiglia, del "tutti-ti-giudicano" e additano come "donna facile" ,ecc.
Un esempio: circa un anno dopo la separazione uno dei miei vicini di casa, fornaio, ripeteva a tutti in negozio che mi ero separata apposta per "andare" con tutti gli uomini che volevo. E non mancava di ricordarmelo quando mi incontrava per le scale; mentre mia nonna, piena di vergogna, mi comunicava che la signora del piano di sotto la teneva aggiornata su eventuali visite e mi stavo "comportando bene, nessuno mi veniva mai a trovare!" ( pullulavo di amicizie pronte a starmi vicino!).
Per questi motivi, e altri, mi domando se spesso le donne non vivano la propria separazione come fallimento, ancora a distanza di anni, perchŔ nessuno offre loro un altro punto di vista su se stesse.


p.s. sý, elisa Ŕ ancora proprio bella. E' lei, Ŕ lei
__________________
Sara
Rispondi citando
  #53  
Vecchio 12-03-2008, 12.25.17
Iren¨ Iren¨ non Ŕ connesso
Registered User
 
Data registrazione: 15-09-2005
Messaggi: 6,239
Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Alexx Visualizza messaggio
Il matrimonio religioso provoca effetti dinanzi alla Chiesa, che Ŕ e resta un'organizzazione creata da uomini e gestita da uomini.
Non Ŕ proprio cosý

Citazione:
Originalmente inviato da Alexx Visualizza messaggio
Quello che bisogna comprendere (non Ŕ detto che tutti lo facciano, ma non rappresenta un problema) Ŕ che Ŕ il concetto di matrimonio religioso che non ha senso. Per meglio dire Ŕ il concetto di matrimonio che Ŕ in crisi (il 70% delle coppie si separa), a maggior ragione quello religioso. PEr quale motivo il matrimonio religioso deve costringere una coppia a star assieme per non rinnegare un giuramento? Che giuramento poi? Mi chiedo, se Dio Ŕ Amore, pu˛ mai vedere differenza tra i diversi riti? E' solo una questione di regolamenti e di leggi umane, nulla a che vedere con Dio.
Forse tu la pensi cosý, forse MakTub la pensa cosý.
Il problema Ŕ che non accettate e non rispettate (nel momento in cui dite che la vostra idea non pu˛ essere contraddetta) chi la pensa diversamente. Sei tu il primo/a (scusami ma non ti conosco) che dice di non emettere sentenze definitive. Se non sai/capisci il significato o la ragion d'essere di qualcosa, non dire che non ha senso, dý che non la capisci.
Da qui Ŕ partito il discorso: il matrimonio religioso non c'entra nulla con Dio, il matrimonio religioso Ŕ solo una convenzione. PER VOI! PER VOI!
Ho solo chiesto rispetto perchŔ questa Ŕ una sentenza definitiva proprio come quella che mi si accusa a me di dare. Sono intervenuta per questo, SOLO per questo: chiedere rispetto. Non ho detto che chi divorzia andrÓ all'inferno, ho specificato infatti che ogni caso Ŕ un caso a se e che a volte il divorzio Ŕ l'unica soluzione (3a volta che lo ripeto!). Non ho emesso giudizi, ho risposto ai giudizi spiegando cosa vuol dire matrimonio cristiano.

Il matrimonio religioso non costringe nessuno, se vuoi ti sposi in comune. Se ti sposi in Chiesa non rimani tutta la vita legato ad una persona per costrizione, ma per scelta e fai di tutto per rimanere federe a quella scelta, la fede te lo permette. Ti chiedi come? Per capirlo occorre essere cristiani, ovvero aver fatto esperienza di fede. PerchŔ? PerchŔ tu attribuisci a Dio dei ragionamenti, dei concetti di amore, di giustizia, delle concezioni di "gesto d'amore" che sono tuoi, che provengono da te e dalla tua mentalitÓ, dalla tua esperienza. E questo Ŕ normale, non Ŕ una colpa, Ŕ assolutamente normale, ma Ŕ questo che impedisce di comprendere noi cristiani.
Ragioni con i tuoi criteri, ma i tuoi criteri sono tuoi, legittimi, ma non sono quelli di Dio.
Pretendi di capire, con la tua logica, come sia possibile qualcosa che segue un'altra logica, Ŕ impossibile no?

Citazione:
Originalmente inviato da Alexx Visualizza messaggio
Dio Ŕ Amore, e se una coppia soffre, Ŕ un gesto d'Amore la separazione, per se, per l'altro e per i figli. E' sempre un gesto d'amore, prima di tutto ripeto per se stessi. E la dove Ŕ sempre l'Amore (verso se stessi, quello pi¨ importante, diceva Ges¨ infatti: Ama il prossimo tuo come te stesso) che condiziona le scelte, Dio non pu˛ che benedire tutto questo. Amare se stessi Ŕ il primo e pi¨ importante messaggio di Dio, di Ges¨, e di ogni altra manifestazione Divina in cui crediamo.
bisogna riprendere il contatto con se stessi, quella ricerca interiore che ci porta a vedere noi stessi per ci˛ che siamo in realtÓ, e solo conoscendo se stessi ci si impara ad amare, e solo chi ama se stesso pu˛ dare amore all'altro.
E questo prescinde dalle leggi, dalle religioni, dalla Chiesa, ha a che fare solo con noi stessi, che siamo la creazione migliore, il regalo pi¨ bello che Dio possa averci fatto: una vita umana. L'unico modo che abbiamo di ringraziarlo Ŕ di rendere questa vita benedetta, portando l'Amore al primo posto in ogni cosa, e se l'Amore deve uscire dal togliere una sofferenza (spesso insopportabile), Dio non potrÓ che benedire quella scelta.
Sono d'accordo con te che Dio vuole la felicitÓ di ognuno, che bisogna amare il prossimo come, nŔ pi¨ nŔ meno, se stessi. E' esattamente cosý. Ma chi Ŕ che conosce abbastanza se stesso per dire di conoscere anche il suo bene e ci˛ che pu˛ renderlo davvero felice? Pochi, pochissimi. I cristiani credono che Dio li conosca meglio di loro, che possa condurli alla vera gioia.
Il concetto di felicitÓ, di amore, di benessere, per un cristiano sono diversi, la logica di un cristiano Ŕ diversa, perchŔ Ŕ la logica ereditata da Dio. Ed Ŕ proprio questa la fede: lasciare la propria logica, fidarsi di una logica diversa. E l'esperienza di fede di cui parlo Ŕ la verifica che seguire la logica di Dio porta alla piena realizzazione.
E la logica Ŕ amatevi come io vi ho amato, ovvero dando la vita per gli altri, spendendola per gli altri, perchŔ questa Ŕ l'unica vera gioia. Ci credi? No. Perfetto, nessuno ti chiede niente, rispetta chi ci crede e dai legittimitÓ alle sue idee.
Secondo te Ŕ un atto d'amore il divorzio? Ok, ma Dio pu˛ pensarla diversamente no? Per lui l'atto d'amore Ŕ restare insieme, superare i conflitti (RIPETO: non tiriamo in ballo casi specifici di violenza, ecc.) e ritrovare la serenitÓ. "Ma non si pu˛ ritrovare la serenitÓ se non c'Ŕ pi¨ amore, ecc." ecco, questa speranza c'Ŕ sempre, per Dio, per un cristiano, Ŕ questa la differenza!
Rispondi citando
  #54  
Vecchio 12-03-2008, 12.29.26
Iren¨ Iren¨ non Ŕ connesso
Registered User
 
Data registrazione: 15-09-2005
Messaggi: 6,239
Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!
Predefinito

Cmq credo che sia inutile stare qui a spiegare, perchŔ ognuno ha le sue idee e non accetta quelle degli altri, cioŔ, involontariamente anche, non le crede possibili, logiche, legittime...perchŔ non le comprende forse, non so...

Sono stanca di difendere il mio essere cristiana, Ŕ colpa mia probabilmente, sento attacchi ovunque. Ma vi assicuro che Ŕ brutto vedere ovunque gente che parla male delle tue idee, che attacca la tua fede anche se non attacca te personalmente, e spesso, se non sempre, Ŕ gente che non gliene frega nulla, cioŔ che non Ŕ cristiana, che non sa neanche di che cavolo parla. Ma parla, per abitudine alla critica, per fare gruppo. Che ne so...c'Ŕ forse una certa curiositÓ/incredulitÓ nel vedere un cristiano vivere? Ma che abbiamo di tanto strano? PerchŔ tanta incredulitÓ? E' proprio vero che Ŕ pi¨ facile credere alle cose brutte che a quelle belle, Ŕ pi¨ facile credere che l'amore Ŕ finito piuttosto che con pochi sforzi lo si possa ritrovare...non so...io la vedo cosý...ma non mi permetto di giudicare, mi chiedo solo chi dÓ il diritto ad altri di giudicare me e chi la pensa come me.

Cmq tutto sto bel discorso per dire cosa ? Che sono stanca di stare a giustificare ogni cosa. Ho spiegato e rispiegato delle cose, come di dice: a buon intenditor poche parole.
Rispondi citando
  #55  
Vecchio 12-03-2008, 12.37.42
Wappetiello Wappetiello non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 16-06-2001
Residenza: Not in the town where i was born.
Messaggi: 10,917
Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!Wappetiello reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Alexx Visualizza messaggio
Leggendo si intuisce una gran confusione di opinioni, credenze e c'Ŕ persino chi "ergo" emette sentenze quasi come se fossero definitive e non ricorribili ma non in Cassazione ma di fronte a Colui che tutto sa e che tutto vede...
Una coppia decide di sposarsi per dare un coronamento legale, civile e religioso, a volte anche spirituale ad un'unione. Nel momento in cui ci˛ avviene a seconda del rito che le due persone scelgono (in assoluta lealtÓ e convinzione reciproca), questo ha degli effetti sicuramente legali e civili, forse religiosi, mentre non ha alcun effetto da un punto di vista spirituale.
Se intendiamo il contratto del matrimonio dai diversi punti di vista osserviamo che esso ha delle funzioni sociali precise:
Il matrimonio civile formalizza un unione e crea delle garanzie espresse in diritti e doveri tra i coniugi, anche e soprattutto da un punto di vista economico.
Il matrimonio religioso provoca effetti dinanzi alla Chiesa, che Ŕ e resta un'organizzazione creata da uomini e gestita da uomini.
Il matrimonio spirituale non esiste o Ŕ meglio dire che Ŕ sempre esistito dal primo momento in cui due persone singole diventano una coppia.
Quello che bisogna comprendere (non Ŕ detto che tutti lo facciano, ma non rappresenta un problema) Ŕ che Ŕ il concetto di matrimonio religioso che non ha senso. Per meglio dire Ŕ il concetto di matrimonio che Ŕ in crisi (il 70% delle coppie si separa), a maggior ragione quello religioso. PEr quale motivo il matrimonio religioso deve costringere una coppia a star assieme per non rinnegare un giuramento? Che giuramento poi? Mi chiedo, se Dio Ŕ Amore, pu˛ mai vedere differenza tra i diversi riti? E' solo una questione di regolamenti e di leggi umane, nulla a che vedere con Dio.
Dio Ŕ Amore, e se una coppia soffre, Ŕ un gesto d'Amore la separazione, per se, per l'altro e per i figli. E' sempre un gesto d'amore, prima di tutto ripeto per se stessi. E la dove Ŕ sempre l'Amore (verso se stessi, quello pi¨ importante, diceva Ges¨ infatti: Ama il prossimo tuo come te stesso) che condiziona le scelte, Dio non pu˛ che benedire tutto questo. Amare se stessi Ŕ il primo e pi¨ importante messaggio di Dio, di Ges¨, e di ogni altra manifestazione Divina in cui crediamo.
bisogna riprendere il contatto con se stessi, quella ricerca interiore che ci porta a vedere noi stessi per ci˛ che siamo in realtÓ, e solo conoscendo se stessi ci si impara ad amare, e solo chi ama se stesso pu˛ dare amore all'altro.
E questo prescinde dalle leggi, dalle religioni, dalla Chiesa, ha a che fare solo con noi stessi, che siamo la creazione migliore, il regalo pi¨ bello che Dio possa averci fatto: una vita umana. L'unico modo che abbiamo di ringraziarlo Ŕ di rendere questa vita benedetta, portando l'Amore al primo posto in ogni cosa, e se l'Amore deve uscire dal togliere una sofferenza (spesso insopportabile), Dio non potrÓ che benedire quella scelta.
Shanti,

Alex
indipendentemente dal fatto che io sia d'accordo con la possibilitÓ di divorziare con o senza matrimonio concordatario (perchÚ Ŕ questo il tipo di matrimonio che si celebra in chiesa). e che riconosca comunque un valore differente al matrimonio concordatario, in quanto - pur non essendo praticante - si basa sull'unione di due persone che vogliono sposarsi dinanzi a dio, quindi credono e tante altre belle cose...

visto che ti sei proposto per mettere ordine, contribuisco col segnalarti che forse hai un attimo di confusione anche tu.
il matrimonio non Ŕ un contratto. proprio per niente.
il contratto Ŕ l'accordo di due o pi¨ parti per costituire, regolare o estinguere un rapporto giuridico patrimoniale.
il matrimonio Ŕ invece un negozio giuridico, vale a dire una manifestazione di volontÓ diretta al perseguimento di uno scopo considerato meritevole di tutela da parte dell'ordinamento giuridico.
la differenza esiste ed Ŕ sensibile. se poi ti fa piacere, possiamo anche dire che il matrimonio Ŕ un atto giuridico in senso stretto... o un white russian, ma preferirei di no perchÚ non lo bevo da una vita e non ne sento la mancanza.
il punto di vista economico c'entra, ma non Ŕ soprattutto questo. Ŕ un aspetto di un concetto molto, ma molto pi¨ vasto (giuridicamente parlando eh).
__________________
"mais je ne suis pas fou et mŕme je n'ai jamais ÚtÚ aussi raisonnable. simmplement, je me suis senti tout d'un coup un besoin d'impossible".
Rispondi citando
  #56  
Vecchio 12-03-2008, 12.37.57
L'avatar di Bastiano
Bastiano Bastiano non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 07-02-2001
Messaggi: 16,296
Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Iren¨ Visualizza messaggio
L'amore, al contrario di quello che molti pensano, non Ŕ un sentimento, non Ŕ una sensazione, Ŕ una scelta, Ŕ volontÓ.[/B]
fermi tutti! Ci siamo porca miseria. Io lo sapevo che sarebbe successo. Mi sono armato di pazienza e alla fine la ricompensa c'Ŕ stata. Migliaia di anni pieni di interrogativi. I geni di ogni epoca che si sono chiesti cosa sia l'amore e non hanno mai trovato la risposta. Saggi, romanzi,poesie. Tutto nel cesso. Shakespeare perchÚ sei morto prima di incontrare la ragazza senza presunzione iren¨?!! Avresti capito l'amore e l'avresti raccontato meglio. Ma ora l'umanitÓ Ŕ salva. Adesso sappiamo che tutti possono amare a comando. La vita ora sarÓ diversa in tutto il mondo. Il mondo non potrÓ che migliorare. Adesso ebrei e musulmani non avranno pi¨ problemi.
Tutti quelli che si odiano o che non si amano potranno scegliere di amarsi a dispetto di tutto. Io sono sbalordito non tanto per le cazzate che scrivi a ripetizione ma piuttosto per la sicurezza con cui lo fai. Sei oggettivamente un mito. Non smettere mai di scrivere. Ora insultami ma non smettere mai di scrivere. Per favore.
Rispondi citando
  #57  
Vecchio 12-03-2008, 12.43.25
Iren¨ Iren¨ non Ŕ connesso
Registered User
 
Data registrazione: 15-09-2005
Messaggi: 6,239
Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!Iren¨ reputazione Stellare !!!
Predefinito

Bastiano, l'amore per me Ŕ questo, per un cristiano Ŕ questo. Tu non lo condividi. Ok, chi ti dice niente? Chiedilo alle coppie che hanno alle spalle 30 anni di matrimonio se l'amore Ŕ solo un sentimento. Ci˛ che viene con facilitÓ, se ne va altrettanto facilmente. Io parlo a nome di chi crede come me, non pretendo certo che ci˛ che dico Ŕ veritÓ assoluta e l'ho specificato pi¨ volte. Il motivo per cui scrivo Ŕ solo per pretendere rispetto.

Lo sai perchŔ sono tanto convinta? PerchŔ se devo scegliere tra una mentalitÓ/fede che produce il 50-70% dei divorzi e una mentalitÓ/fede, meno diffusa e pi¨ faticosa giÓ solo per il fatto che spesso ti ritrovi praticamente solo, ma che mi ha fatto vedere gente davvero felice, gente con una marcia in pi¨...io scelgo la seconda.
E giÓ vedo i frutti di ci˛ che ho costruito, giÓ ho le conferme...giÓ ho un pezzetto di vita eterna che mi era stata promessa...come diceva quello del Ciclone "Dio c'Ŕ e c'ho le prove"
Come diceva Pascal: credere in Dio Ŕ una scommessa. Io ho scommesso e sto iniziando ad incassare la vincita.
Rispondi citando
  #58  
Vecchio 12-03-2008, 12.43.41
L'avatar di Bastiano
Bastiano Bastiano non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 07-02-2001
Messaggi: 16,296
Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!Bastiano reputazione Stellare !!!
Predefinito

Amare gli altri come se stessi. Questa Ŕ una cosa che ha parecchi limiti e controindicazioni. Uno dei mali dell'essere umano Ŕ che non si ama. Quindi se dovesse fare agli altri quello che fa a se stesso ci sarebbero ancora pi¨ morti e disperazione di adesso forse. Essere amati dai masochisti ad esempio quanto sarebbe brutto? Non ho quotato iren¨ perchÚ non Ŕ sua la frase. Viene da pi¨ in alto. Questi non sono pensieri miei. Un libro molto bello, illusioni, mi ha convinto che ci sono modi migliori di amare il prossimo.
Rispondi citando
  #59  
Vecchio 12-03-2008, 12.44.37
L'avatar di memole79
memole79 memole79 non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 24-10-2007
Residenza: sul ... PARTERRISTAN :D
Messaggi: 16,434
memole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a memole79
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Iren¨ Visualizza messaggio
Bastiano, l'amore per me Ŕ questo, per un cristiano Ŕ questo. Tu non lo condividi. Ok, chi ti dice niente? Chiedilo alle coppie che hanno alle spalle 30 anni di matrimonio se l'amore Ŕ solo un sentimento. Ci˛ che viene con facilitÓ, se ne va altrettanto facilmente. Io parlo a nome di chi crede come me, non pretendo certo che ci˛ che dico Ŕ veritÓ assoluta e l'ho specificato pi¨ volte. Il motivo per cui scrivo Ŕ solo per pretendere rispetto.

Lo sai perchŔ sono tanto convinta? PerchŔ se devo scegliere tra una mentalitÓ/fede che produce il 50-70% dei divorzi e una mentalitÓ/fede, meno diffusa e pi¨ faticosa giÓ solo per il fatto che spesso ti ritrovi praticamente solo, ma che mi ha fatto vedere gente davvero felice, gente con una marcia in pi¨...io scelgo la seconda.
E giÓ vedo i frutti di ci˛ che ho costruito, giÓ ho le conferme...giÓ ho un pezzetto di vita eterna che mi era stata promessa...come diceva quello del Ciclone "Dio c'Ŕ e c'ho le prove"
Come diceva Pascal: credere in Dio Ŕ una scommessa. Io ho scommesso e sto iniziando ad incassare la vincita.
Sono pienamente d'accordo con te!
__________________
ps: la vita Ŕ un continuo bordelloo!!!
Rispondi citando
  #60  
Vecchio 12-03-2008, 12.50.38
L'avatar di Shion
Shion Shion non Ŕ connesso
Forumista
 
Data registrazione: 11-01-2001
Messaggi: 10,950
Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!Shion reputazione Stellare !!!
Predefinito Iren¨

Io leggo molto volentieri quello che affermi e in cui credi. Comprendo che Ŕ molto frustrante per te ripeterti ogni volta ma ritieniti uno stimolo per molti di quelli che ti contraddicono e leggono.
Lo scambio di opinioni tra te e Maktub Ŕ stato molto interessante e si Ŕ compreso bene che non c'Ŕ alcun giudizio da parte tua nei confronti di chi ha scelto la separazione.
Io ho fatto un matrimonio religioso dopo dieci anni di fidanzamento, unico ragazzo, unico amore. Religioso perchŔ volevo essere sposata davanti a Dio. Poi l'amore non Ŕ stato recuperabile, nonostante i tentativi,ed Ŕ finita. Per quanto io stessa mi ritenevo ancora innamorata di questa persona, restando, avrei trovato un compromesso, mi sarei adattata e forse sarei stata serena. Ma non felice. Continuo ad andare in Chiesa a testa alta e ringrazio Dio per avermi dato coraggio di...rompere una convenzione. Mi ha fatto un dono enorme quindi non posso che essergli grata per avermi lasciato fare un errore che mi ha fatto dono di qualcosa di pi¨ bello.
__________________
Sara
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
ModalitÓ visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] Ŕ Attivato
Il codice HTML Ŕ Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 18.49.26.