Forum Soleluna  

Torna indietro   Forum Soleluna > Forum Generale

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 28-02-2015, 11.11.18
L'avatar di SolELunA
SolELunA SolELunA non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 26-11-2000
Messaggi: 7,083
SolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via ICQ a SolELunA
Predefinito 52 motivi per...

52 settimane = 364 giorni = 1 anno.

Mi ha sempre affascinata l’idea che tante piccole cose possano costruire qualcosa molto più grande. Come tanti piccoli gesti, tutti sommati portano a un risultato sorprendente che non ci saremmo mai immaginati di raggiungere all’inizio, ma che in realtà è il semplice risultato di tanti piccoli e costanti sforzi.
Questo concetto può essere visto in mille possibili forme che portano a un miglioramento fisico, personale o esterno per qualcun altro, nei rapporti, nel lavoro, nella propria cultura personale, davvero in ogni direzione. Investire bene il mio tempo, per me o per gli altri, è una delle cose che mi piace di più fare nella vita.

L’idea di questo thread è nata dal progetto 52 weeks trovato in rete, riguardava la fotografia, un modo per stimolarsi a migliorare nelle foto, trovando ogni settimana un tema diverso. Poi cercando ancora ho visto che nei vari blog diverse persone ne hanno creato la propria versione personalizzata. Così dopo il successo degli happydays ho pensato potesse essere un’idea da condividere qui e parteciparvi insieme.

Non siamo a inizio anno, ma siamo alla vigilia della nascita del thread degli happydays che mi sembra comunque una bella data per iniziare questa sfida, siamo anche alle porte della primavera ed è anche bello iniziare in questo periodo.

Ma veniamo al dunque, 52 settimane sono un tempo lungo e possono contenere 52 motivi per "fare cose" al termine di questo periodo sarà passato un anno e questo thread vuole avere il privilegio di contenere qualcosa che voi avete fatto in quest’anno. Qualche sfida che all’inizio di intraprendere questo percorso avete deciso di accettare. La cosa deve risultare un appuntamento solamente piacevole, quindi non pensate a nulla di troppo impegnativo e limitante. Le sfide possono riguardare ogni possibile ambito, personale per esempio, come trovare 52 motivi per essere felici, o per raccontarsi (è pur sempre una sfida accettare di raccontare la propria vita in 52 appuntamenti settimanali) oppure traguardi veri e propri da voler raggiungere, miglioramenti personali e non.

Ritrovarsi tutti qui tra un anno tirando le somme di qualcosa che abbiamo imparato/migliorato/conosciuto/vissuto/raccontato ecc, questo vuole essere lo scopo di questo gioco.

Cominciamo con le regole:


1. Il primo passo è completare il titolo, ogni partecipante ne decide uno. 52 motivi per... raccontarmi, per... essere felice, per... imparare una cosa nuova, per... migliorarmi, per... cambiare qualcosa, per... fare fotografie, per... conoscere o per..qualunque altra cosa, con il solo e unico limite che non deve essere una cosa negativa, vuole essere una sfida per migliorare, per costruire qualcosa di buono.

2. Si comincia con un post zero contenente il vostro titolo (cercate pure su internet per scopiazzare idee) ma anche quello che vuole significare quel titolo per voi. Per esempio "52 motivi per migliorare” nel post iniziale scriverei anche qualcosa come 'accetto la sfida di trovare in ogni settimana uno spunto per migliorare me stessa, volendo scrivere anche tutte le circostanze, il racconto della settimana che mi ha portato a quello spunto di riflessione". Un titolo di questo genere vi permette anche di raccontare, se ne avete voglia, delle vostre settimane, ma anche solo di inserire il vostro piccolo traguardo personale, che però sarà “obbligatorio”. Viceversa se decidete “52 motivi per raccontarmi” potrete inserire i vostri racconti e i vostri traguardi o anche una sola di queste cose, come anche mille altre cose. La necessità di un titolo nasce da voler creare uno spazio anche per qualcuno che vuole realizzare un vero e proprio progetto personale, come può essere quello fotografico.
Questo sarà il post zero, scritto durante la settimana uno e che verrà trattata/raccontata nel post uno della settimana successiva, e così via.

3. Le sfide possono essere copiate, non esiste diritto d’autore, possiamo anche tutti seguire lo stesso tema, il tema può essere generico e raggruppare più temi contemporaneamente. La creazione del tema vuole solo creare massima flessibilità per ogni possibile nostro desiderio, non un limite. Qualcuno può utilizzarlo come una copia degli happydays con semplice cadenza diversa, quindi settimanale.

4. Si può partecipare a quante più sfide si vuole contemporaneamente, se vi va.

5. Ogni post va numerato e ad ogni inizio post ricorderei il vostro titolo.

6. Si scrive settimanalmente, un solo post a settimana, scegliete voi il giorno, può cambiare di volta in volta a seconda della vostra disponibilità e farà sempre riferimento alla settimana passata. Se scriveste di martedì della settimana corrente, rischiereste di perdervi ciò che vivete fino alla domenica. Ma potrete anche scrivere di sabato se avete già raggiunto il vostro “obiettivo settimanale”. L’importante è un solo post per settimana, preferibilmente scritto a fine settimana o nella settimana successiva.

7. Nessuno scambio di messaggi tra forumisti, allusioni, messaggi impliciti, la sfida è assolutamente personale, ognuno con se stesso.

8. Cerchiamo di non sforare le settimane, per gli happydays c’era ovviamente la variante recupero, perché un giorno era troppo breve, ma una settimana mi sembra un buon periodo di tempo per mantenerci dentro.

9. per le domande sempre riferimento al thread “una domanda per tutti” (http://forum.soleluna.com/showthread.php?t=25295)

10. La prima edizione comincia lunedì 2 Marzo, ma chiunque voglia partecipare può iniziare la settimana che preferisce. Quindi da ora a domenica 8 Marzo tiriamo fuori il nostro post zero, con il nostro titolo. Nel frattempo "viviamo" questa settimana con lo spirito del gioco e sarà argomento del post "Settimana 1 (2-8 Marzo)" che scriveremo quando saremo pronti e ne avremo voglia, sabato 7 Marzo per esempio o domenica 8 Marzo o in uno qualunque dei giorni della settimana successiva, quella dal 9 al 15 Marzo. Divertitevi
__________________


"Non voglio sentirmi intelligente guardando dei cretini, voglio sentirmi cretina guardando persone intelligenti"

Ultima modifica di SolELunA : 28-02-2015 alle ore 11.16.49
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 28-02-2015, 11.39.20
L'avatar di valer
valer valer non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 04-02-2004
Messaggi: 13,936
valer reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a valer
Predefinito #0 - 52 motivi per innamorarsi degli esseri umani

Innamorarsi degli esseri umani, inteso proprio come genere umano, non come singole persone: io in realtà lo sono già, nonostante le mille cose che ogni tanto mi fanno vergognare di appartenere alla specie, ma questo tema nasce proprio da questo, non perdere di vista quello che l'uomo sa fare di bello e meraviglioso, in qualsiasi campo, arte, scienza, qualsiasi campo. Focalizzare l'attenzione su vari aspetti che i singoli incarnano per avere una visione più ampia e totale. La mia idea è quella di parlare ogni settimana di qualcuno (famoso o non famoso non importa) o di qualcosa comunque creata dall'uomo, che sia un monumento o un film, una scoperta o un viaggio, o fatta da esso, un particolare comportamento che riveli i suoi aspetti più "umani", vedremo. Let's go!!
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 28-02-2015, 11.48.59
L'avatar di katha
katha katha non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-05-2006
Residenza: .
Messaggi: 13,041
katha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito 52 motivi per - affrontare le piccole e grandi sfide

Io vorrei usare questo progetto come motivazione per affrontare le sfide personali che mi aspetteranno nelle seguenti 52 settimane... dalle cose più piccole e banali alle sfide più grandi (come partorire un bambino haha).
Spero che questo progetto mi dia un'ulteriore motivazione di fare esperienze nuove e di rendere la mia vita ancora più bella e ricca.
Evvai!
Partiamo!
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 28-02-2015, 11.51.25
L'avatar di SolELunA
SolELunA SolELunA non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 26-11-2000
Messaggi: 7,083
SolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via ICQ a SolELunA
Predefinito # 0 - 52 motivi per non fermarsi

Una delle storie di famiglia più gettonate, ricordate ai classici pranzi insieme, è quella di quando da piccolina mi fu chiesto: cosa vuoi fare da grande? La mia risposta fu: "a me non mi va di fare nieeentee". True story.
Io ovviamente non me ne ricordo, ma questa frase mi è rimasta appioppata da allora per sempre. Sono una pigra, sono una persona dalla pressione bassa che ama dormire, notoriamente tranquilla, ma mai annoiata.
È vero, sono pigra, ma ho avuto mille passioni nella vita, non ho mai trascorso un anno uguale al precedente e non mi sono ancora fermata. Affamata di conoscenza, non per niente faccio la ricercatrice. Sono in realtà un vero controsenso, credo che la mia indole naturale sia la pigrizia ma in realtà alla fine la contrasto molto bene perché il desiderio di non fermarmi mai, di non annoiarmi e non stagnarmi accompagna tutti i singoli giorni della mia vita. Il desiderio appunto.
Infatti, nonostante ciò, mi capita di stare per un periodo, più o meno lungo, ferma sui miei passi, in qualunque direzione non mi muovo, vedo il passo successivo ma resto irrimediabilmente bloccata. E vivo con il costante pensiero che avrei potuto fare di più. Ma in qualunque aspetto, che sia la sistemazione di casa, avrei potuto tenerla più ordinata invece di ridurmi così, alle scadenze di lavoro, a un progetto fotografico a una cosa conclusa male e che avrebbe potuto essere perfetta perché il tempo per farlo ce l’ho avuto, a un viaggio studiato solo il giorno prima della partenza, anziché perfettamente. Sì perché io desidero essere una perfezionista. Adoro quando il tempo non viene mai buttato, ma anche adoro buttarlo. Ho due frasi sul muro di casa mia: "Time is precious, waste it wisely” e "Time you enjoy wasting is not wasted time." E fanno esattamente parte del mio carattere.
La mia challenge, dopo averci a lungo pensato, così come se non fossi stata io a creare questo thread è "52 motivi per non fermarsi". Un anno per avanzare ogni settimana, per 52 volte, in una qualunque delle direzioni che mi trovo intorno, lavoro, amore, passioni, creazioni, famiglia, 52 motivi per muovermi e creare qualcosa, per me o per gli altri. 52 motivi per sfatare quella famosa frase che non ho voglia di fare niente. Avrò certamente voglia di infilarci dentro le storie che accompagneranno queste future settimane e mi sentirò libera di farlo, ma vedendo tutto sotto questa specifica direzione del non fermarmi, perché ho voglia di avere un sacco di cose da fare. Perché credo fermamente che si ha sicuramente un’indole naturale, ma che la si possa sempre migliorare e modellare, ma solo con il tempo e con uno “sforzo” costante. E mi piacerebbe guardarmi indietro tra un anno vedendo che di giorni “persi” ne avrò trascorsi pochissimi (si spera!) e che avrò costruito (in maniera reale e metaforica) un sacco di cose.
__________________


"Non voglio sentirmi intelligente guardando dei cretini, voglio sentirmi cretina guardando persone intelligenti"

Ultima modifica di SolELunA : 28-02-2015 alle ore 13.14.16
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 01-03-2015, 15.38.55
L'avatar di barbara83
barbara83 barbara83 non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 11-12-2011
Residenza: campania --> toscana
Messaggi: 3,524
barbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito 52 motivi per aggiungere qualcosa

In questo periodo tra lavoro, nuova città e, soprattutto, pigrizia insita in me, la mia vita risulta piuttosto piatta. Faccio la spesa, le faccende di casa, lavoro e poco altro. La mia vita sociale rasenta lo zero. Questa condizione in realtà non mi pesa nè mi deprime, sono davvero serena e appagata; però se mi guardo dall'esterno mi vedo un po' come la sfigata di turno e la persona più noiosa del mondo.
Questo esperimento può essere per me una sorta di stimolo, non vuole essere un impegno concreto a fare qualcosa -non riuscirei mai a portarlo a termine- sarà un diario in cui appuntare quelle piccole cose che riescono a darmi qualcosa in più, che sia un'emozione, una piccola soddisfazione o un po' di entusiasmo. E alla fine si vedrà che direzione sta prendendo la mia vita!
__________________
La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare

...con la luce negli occhi, con il ritmo nel cuore...

..sono timide presenze, nascoste tra la gente..ma il silenzio fa rumore...
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 02-03-2015, 08.37.50
L'avatar di memole79
memole79 memole79 non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 24-10-2007
Residenza: sul ... PARTERRISTAN :D
Messaggi: 16,344
memole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a memole79
Predefinito # 0 - 52 motivi per ripartire ogni giorno da me

In questo spazio voglio scrivere la me che ogni giorno si impegna a fare quello che desidero e i miei obbiettivi piccoli e grandi senza che gli altri intorno a me ne intralcino la strada come in passato ... senza farmi annientare dagli altri ... senza scendere a compromessi con persone che non valgono. Insomma la strada sarà in salita perchè per carattere tendo a dare sempre tutto prima agli altri poi a me ma accolgo la sfida.
__________________
ps: la vita è un continuo bordelloo!!!
Rispondi citando
  #7  
Vecchio 07-03-2015, 13.50.44
L'avatar di talita
talita talita non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 19-08-2004
Messaggi: 6,135
talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!
Predefinito #0 -52 motivi per pensare di più a me stessa

Eccomi qua...accetto la sfida di impegnarmi per 52 settimane ad avere un occhio di riguardo per me.
Sono in una fase di stand-by..per la prima volta nella mia vita mi trovo ad essere disoccupata. Situazione attesa, ma arrivata prima del previsto e quindi che si fa??
Mi rimetto in gioco e penso di frequentare un corso, faccio la selezione e questa mattina ho avuto la notizia di essere stata ammessa.
Voglio partire da questa nuova esperienza per iniziare a pensare di più a me stessa e fare le cose anche per me, non solo per gli altri...fare le cose che mi piacciono e non solo perché possono piacere agli altri. E questo è riferito a tutto, dalle cose più semplici a quelle più importanti.
Let's go.
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 08-03-2015, 14.14.57
L'avatar di valer
valer valer non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 04-02-2004
Messaggi: 13,936
valer reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a valer
Predefinito #1 - 52 motivi per innamorarsi degli esseri umani - Padre Aldo Domenici

Padre Aldo Domenici nato nel 1939, entra nella congregazione dei Missionari Comboniani all’età di 10 anni e vi compie tutto il percorso scolastico fino all’ordinazione presbiterale nel giugno 1965. Inviato un anno in Inghilterra per imparare la lingua inglese, parte nel 1969 per l’Uganda e vi rimarrà, eccetto alcune parentesi in Italia, Kenya e Scozia , per circa 30 anni. Attualmente si trova nel nord- est dell’Uganda nella regione del Karamoja, nella cittadina di Moroto dove la casa di accoglienza dei Comboniani svolge attività di pastorale, costruzioni, garage e cappellania delle scuole superiori, delle suore e dell’ospedale.


Questo signore qua sopra è il fratello del mio nonno materno, l'esotico "zio Aldo", che non c'è mai, ma che quando torna (ogni 2-3 anni) è festa; è festa guardare le foto, è festa ascoltare i suoi racconti, e ora che c'è internet e compagnia bella un po' di fascino è stato innegabilmente perso, ma un tempo le sue parole aprivano veramente uno scenario fatto di avventura e vita lontana, in tutti i sensi. E' festa pure "rincorrerlo" a destra e a manca, perché ovviamente è quasi un personaggio, è di tutti, e tutti lo invitano a cena, a pranzo, a parlare, ecc.ecc, senza contare che anche di suo è uno che non sta mai fermo...quindi beccarlo te lo fa godere ancora di più, nonostante noi di famiglia siamo privilegiati in questo. Mi ha sempre affascinato pensare che un ragazzo, un bimbo anzi, partisse da un paesino minuscolo della Toscana per arrivare in Africa, come il suo destino abbia fatto un giro così lungo, soprattutto all'epoca. Lo "zio prete" in realtà è lo zio meccanico, elettricista, muratore, appassionato di aerei e di moto, quello che appena è qua va in giro con un suo amico ex pilota a farsi giri in deltaplano o ultraleggeri, oppure va a fare motocross, quello che ti smonta e rimonta le cose e ripara tutto, dalle radio ai motori, quello che quest'estate quando il mio nonno gli disse "Padre, devo confessarmi" rispose "ok, va bene così" e se ne andò, lasciando il fratello a bocca aperta. "Il solo fatto che ne hai sentito il bisogno significa che hai capito l'errore, che me ne frega di sapere i dettagli?" è stata la risposta quando la sera stessa il mio nonno chiese spiegazioni. Direi anticonvenzionale, ma senza assolutamente il desiderio di esserlo per sentirsi dire "quanto sei ganzo ad essere anticonvenzionale!", semplicemente così, ed è un modo per descriverlo, ma noi che lo conosciamo da anni nemmeno lo pensiamo, sappiamo semplicemente com'è. Con lui parlare di fede è bellissimo, perché hai davanti una persona aperta, per niente bigotta, ma che al tempo stesso sa il fatto suo, ma è sempre un confronto che fa crescere. In realtà con lui è bello parlare di tutto ora che ci penso, perché la sua visione sulle cose è sempre da un punto di vista che non avevi calcolato. Ci racconta di situazioni drammatiche, di bimbi che muoiono, ma anche della gioia in ogni piccola cosa, sempre e comunque, della natura selvaggia, delle piogge che inondano e del sole che secca, di tutte quelle cose che ora sappiamo un po' tutti dell'Africa e che sono quasi diventate banalità, ma sentirle raccontare alla sua maniera fa capire che sono tutto meno che banalità.
Perché ho scelto di iniziare con lui queste 52 settimane? Un po' casualmente. Ho finito la scorsa settimana il libro che abbiamo scelto a questo giro col circolo letterario qua sul forum, e in questo libro si parla spesso di Africa, comboniani, Karamoja, di tante cose che, come ho scritto nella recensione in quel thread, mi sembravano davvero familiari, così è stata un'occasione per pensare a lui.
In che modo può far innamorare degli esseri umani? Per il suo spirito di avventura, la sua voglia di conoscere il mondo e le persone, la sua apertura mentale nonostante la fermezza con cui espone le sue idee, il suo sapersi arrangiare in situazioni disastrose e con mezzi che definire di fortuna è un eufemismo, il suo essere uomo di chiesa sul campo, non solo a parole, la sua ironia, la tenerezza negli occhi con cui guarda suo fratello (mio nonno) quando gli parla. Fa innamorare il fatto che ho dimenticato un sacco di sue sfaccettature, e il bello (di lui e sicuramente di molte altre persone di cui parlerò) è proprio questo, il mondo racchiuso in una persona, le contraddizioni e i contrasti che finiscono nell'armonia.

Ultima modifica di valer : 08-03-2015 alle ore 14.25.24
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 08-03-2015, 15.11.29
L'avatar di SolELunA
SolELunA SolELunA non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 26-11-2000
Messaggi: 7,083
SolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobaleSolELunA reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via ICQ a SolELunA
Predefinito # 1 - 02/08 Marzo 2015- 52 motivi per non fermarsi

Settimana 1

Prendi una ciotola e versaci dentro malinconia, entusiasmo, gelosia, confusione, dolcezza, compleanno, amore, musica, agitazione e sì anche felicità, immancabile, e vedi cosa esce: un mix esplosivo che mi fa scendere le lacrime per ogni cosa che mi scuote un po’. Questa settimana è tutte queste cose insieme. Iniziata con la notizia di un assunzione imminente in un altro paese, che sarà probabilmente l’ultimo che cambierò. Che mi farà vivere vicino a le persone con cui è il momento che io trascorra il resto della mia vita e questa è la parte di felicità e entusiasmo ma c'è anche nostalgia e malinconia di un periodo che si chiude, il periodo mio e di nessun altro che ho portato avanti per 30 anni della mia vita. Un periodo in cui sono cresciuta sola e ho imparato a conoscermi e conoscere la vita. Nella mia visione di quello che avrei fatto, sarebbe dovuto andare esattamente così, ad un certo punto chiudere la parentesi dell’individualismo per aprire quella della vita condivisa. Condivisa con la persona con cui a periodi alterni divido la mia vita da più di 4 anni. Sì, in una storia a distanza, ma per lunghi periodi vicina. La persona per la quale ultimamente soffro stupidamente di gelosia, per un’amicizia nata e giustissima, che da lontano stupidamente e inutilmente altera la mia serenità. Che però mi trasmette la consapevolezza che sia proprio il momento giusto per cambiare, per spostarmi da lui. E questa settimana, ho deciso di non fermarmi davanti all’istinto di certe sensazioni e di impormi per cambiarle, per rasserenare i miei pensieri, che sono assolutamente non razionali, perché lui più di me sta impazzendo di gioia per questo cambiamento che ci aspetta. Condividerò la mia vita anche con mia sorella e questo è il dono più bello che la vita potesse mai avermi fatto, perché andare a vivere con il proprio ragazzo a un certo punto è quasi d’obbligo, ma che a 5 minuti da casa sua ci viva anche tua sorella con la mia stupenda nipotina, questa è magia pura. Stamattina mi ha mandato un bacio con la manina e mi ha detto ciiaaauuu (ha 11 mesi) e io ho sentito il cuore scoppiare. Poi c’è questo disco che sarà la colonna sonora di questo mese incredibile da vivere, dove ogni giorno sarà l’ultimo, tutte le cose che faccio le vedo come l’ultima volta che le vivo qui, in questa città e con questa percezione delle cose. Mai come adesso: l’alba è già qui. Sembra un post malinconico, lo so, forse lo è, ma è quella malinconia del cambiamento, questa città, questo paese e la gente di questo posto le ho amate e mi hanno regalato degli anni stupendi che porterò per sempre con me e non può lasciarmi indifferente. Ho cambiato tanti posti negli ultimi 10 anni, ma mai ho sviluppato una reazione di questo tipo, forse perché questa volta non è solo un cambiamento di città paese e cultura, ma di vita. E sembra pure che io non sia contenta, ma non è così, non desidero altra cosa al mondo che buttarmi in questa avventura. Ma c'è una parte inevitabile di me che si rifugia nella mia individualità, nel mondo che appartiene solo a me e che ho sempre usato come posto sicuro e protetto. Cominciare questa vita, significa spogliarmi completamente, buttarmi in questo mare senza salvagente e non ci sono abituata, perché so che sono talmente tanto coinvolta che se mi tolgo ogni protezione il rischio diventa grande. Queste sono però anche le premesse perfette per un capitolo della mia vita che potrebbe essere indimenticabile.
I primi giorni di questa settimana sono stati scombussolanti, ero letteralmente schioccata dall’idea di un cambiamento così repentino, nella mia testa scoppiava la confusione di come fare e come organizzarmi. Dopo un paio di giorni ho fatto chiarezza e ho ordinato i pensieri, li ho maturati e mi sono rasserenata e ci ho colto tutte le cose pazzesche che ci sono dietro.
Mi sono rimboccata le maniche e ho fatto liste di cose, cose che dovrei fare in questo mese, lista di cose da vendere e di cose da portare e di come portarle. E da lì mi sono fermata, in attesa di un via definitivo, della ricezione del nuovo contratto di lavoro.
In questa settimana nasce il motivo con la M maiuscola per non fermarmi, contiene l'inizio di un cambiamento, con tutte le accezioni che ha questa parola. Seguiranno settimane di preparazione al trasloco, che io voglio fare nella maniera migliore e più efficiente possibile, senza fermarmi, senza bloccarmi e senza buttare il tempo. E poi comincerà questa nuova avventura e un lavoro che è uguale in un contesto assolutamente diverso da quello in cui sono abituata a stare e che voglio affrontare nella maniera più produttiva possibile. Ma soprattutto voglio riempire queste settimane di motivi per non fermarmi mai di migliorare, di essere la persona migliore con cui desiderare di condividere la propria vita. Ho una frase nel muro di casa mia, quella che sarà ancora per un altro solo mese casa mia, che dice: “Be the type of person you want to meet”. Beh è qualcosa del genere, non perderò questa occasione, questa motivazione di costruire il mio futuro, non dico di cambiare me stessa, spero non succeda mai, ma di migliorare quello che c’è da migliorare e da fare, di non fermarmi, di vivere tutto al meglio. Credo che si sia sempre così concentrati a criticare ciò che ci circonda da dimenticarci che i più grandi artefici di quello che ci accade siamo solo e semplicemente noi.
I giorni di settimana passano e il contratto non arriva, i programmi sballano e mi ritrovo a passare il mio compleanno ancora una volta sola e qui, lontana dalla mia famiglia, che è quasi tutta in olanda. Una giornata di cedimento e un po’ di alti e bassi di umore, esattamente come questo post, dovuti a questa ultima attesa che ancora non mi fa cantare vittoria. Nonostante ciò, motivata dalla mia sfida personale, ho lavorato anche la sera per finire quello che avevo deciso di terminare entro questa settimana e mi ha permesso di vivere il weekend in maniera più tranquilla e godermi il mio compleanno con gli amici. Questa settimana ho davvero lottato contro il mio umore come non mi succedeva da tempo. Ho pensato di non voler scrivere qui, di non voler continuare questa cosa sul nascere, chiuderla e basta. Poi ci ho ripensato, per fortuna.
Che ci tiriamo fuori da questa settimana? Il fatto che non mi sia bloccata davanti ai pensieri sbagliati, che abbia in qualche modo cercato di ristabilire un equilibrio precario, non me ne sono ancora del tutto uscita, ma so che dipende solo da me, sperando che vada esattamente come io voglio, ma anche prima di tutto cercando di essere pronta a reagire a qualunque cosa. Ci penso razionalmente e mi dico: ma davvero ti stai riducendo così per una cosa che non può che essere positiva? Sei stata anni lontana, da tutti, sola senza vedere davanti una fine di questa solitudine e ora solamente perché per qualche settimana sei in attesa di risposte ti si catapulta il mondo così? E se provo a rispondermi, trovo solo una una risposta: in realtà questo è proprio il sogno della mia vita, qualcosa che ho sempre pensato come lontano e chissà se possibile, il pensiero che io ci possa credere per poi non essere vero mi butta in questo stato di sconcerto, perché la speranza di quello che c'è in ballo è pazzesca. E forse questa è l'attesa che si merita una cosa di così grande portata.
Poi ci sono tutte le persone intorno a me che dicono che tra poco tutto andrà liscio, che manca poco per un equilibrio definitivo. Come mi ha scritto J. qualche giorno fa, tra un mese ti guarderai indietro e tutto ti apparirà così sciocco e inutile, è probabilmente vero, ma è pazzesco come sia facile farci barcollare, nonostante la ragione e i fatti non dicano altro che tutto andrà bene.
A questo punto, inizio una nuova settimana, curiosa del contenuto che avrà il mio prossimo post qui, ma d'altra parte il bello della vita è anche la sua incertezza, le speranze e la curiosità di affrontare i cambiamenti.
Intanto adesso mi metto a lavorare, perché la prossima settimana voglio portare avanti tante cose di lavoro e stasera vado a fare una passeggiata al lago, perché per due giorni c'è stata una luna piena incredibile che si specchiava meravigliosamente sul lago, e stasera vorrei fotografarla, se torna a trovarci, altrimenti mi sarò fatta una bella passeggiata per non fermarmi e non fermare tutti questi pensieri che devono uscire e prendere la forma giusta.

La luna era un decimo di quella di ieri, non in quanto a luna piena o meno, proprio come dimensioni, ma era la prima volta che vedevo sorgere la luna, sapevo l'orario e mi sono seduta su una panchina al lago e, seppure molto minore degli altri giorni e seppure con un po' di foschia, mi sono goduta lo spettacolo.
__________________


"Non voglio sentirmi intelligente guardando dei cretini, voglio sentirmi cretina guardando persone intelligenti"

Ultima modifica di SolELunA : 08-03-2015 alle ore 21.52.21
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 08-03-2015, 17.51.58
L'avatar di barbara83
barbara83 barbara83 non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 11-12-2011
Residenza: campania --> toscana
Messaggi: 3,524
barbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito 52 motivi per aggiungere qualcosa #1

Questa settimana è cominciata con un viaggio, non un vero viaggio, sono tornata per qualche ora a Casa, la mia casa, con la mia famiglia. Niente di speciale, vero, ma essendo le occasioni sempre più rare, io voglio godermi tutto: le chiacchiere con i miei familiari, lo sguardo innamorato del mio ragazzo, l'abbraccio strettostretto di mio nipote.
Ho vissuto quelle ore al 100%, ed è quello che voglio fare della mia vita!

Poi c'è stato il ritorno alla vita di tutti i giorni, stavolta senza malinconia, perché mi ha accolto un sole stupendo e soprattutto perché porto con me la consapevolezza che i miei affetti saranno sempre un punto fermo nella mia vita, lontani, ma sempre presenti.


io lo so che non sono solo anche quando sono solo
__________________
La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare

...con la luce negli occhi, con il ritmo nel cuore...

..sono timide presenze, nascoste tra la gente..ma il silenzio fa rumore...
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 08-03-2015, 20.55.03
L'avatar di katha
katha katha non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-05-2006
Residenza: .
Messaggi: 13,041
katha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito #1 /52 motivi per - affrontare le piccole e grandi sfide

1/52

Quando ho cominciato questo progetto avevo l'idea che in alcune settimane mi sarei autoposta delle sfide (per la maggior parte piccole, ma forse anche alcuni più grandi) e che in altre settimane invece avrei semplicemente aspettato che tipo di sfida la vita mi avrebbe portato.

Ecco.

Questa settimana è stata della seconda sorta.
Lunedì l'influenza ha bussato alla nostra porta e non ci ha lasciata praticamente fino a venerdì.
Ce la siamo beccati dai genitori di mio marito, i quali se la sono beccati dalla nonna di mio marito, che sta in una casa per anziani (purtroppo ha la demenza).
Quella casa per anziani nel giro della settimana è stato messo perfino in quarantena (poveri vecchietti!) per questa cosa.
Per noi però era ormai troppo tardi.

Il primo a beccarsi il virus è stato il piccolo.
Lunedì mattina durante il sonno ha avuto un attacco di vomito.
Stranamente non si è nemmeno svegliato da questo (che è abbastanza pericoloso, meno male l'ho notato subito) e non scherzo se dico che era bianco-giallo nel viso.
Le labbra proprio non avevano più colore.
Mi sono spaventata un sacco.
In questi 2 anni (o quasi) da cui è nato non è mai stato malato per davvero...cioè ha avuto qualche tosse o raffreddore, ma mai la febbre altissima e mai ha dovuto vomitare prima (non contando quella specie di fontana di latte che nei primi mesi arriva fuori con i ruttini.)

(Scusate se questo post fa un po' schifo).

Suona banale, ma tutte le mamme mi capiranno quando dico che è stato proprio una sfida vedere questo povero bimbo soffrire e non poterci fare niente.
Lui stesso era sorpresissimo dal dover vomitare e mi stava guardando con gli occhi tristi tutto il tempo mentre provava a capire cosa gli succede.
Non ha nemmeno pianto.

Ho fatto il meglio che potevo.
Ho uscito dalla scatola dei trucchi materni i classici cibi per i bimbi malati (ora che ci sto scrivendo, mi chiedo se anche in questo ci sono le differenze culturali?): saltini e fette biscottate con tè di camomilla e un sacco di acqua naturale, perchè ricordo ancora bene quando il mio fratello piccolo ha dovuto andare in ospedale per deidrazione durante una stupida influenza gastrointestinale.
Gli ho letto tre milla libri e cantato ancora più canzoncine.
L'ho riempito di coccole e di amore.
Mi sono comportata molto come mia mamma quando ci curava quando noi eravamo malati.
È strano come alcuni comportamenti li ricreiamo proprio con i nostri figli.
Ed ecco.
Dopo 2 giorni il ragazzino è tornato sano e allegro.
Febbre via, vomito addio!
Evvai!!!
Il tempismo perfetto per....ecco...per beccarmi il virus io! NOOO!
Prima non ci avevo nemmeno pensato.
Forse alcune mamme (inclusa me) soffrono un po' di manie di grandezze, però non mi è nemmeno passato per la testa che potessi beccarmi il virus pure io. O almeno non mi sembrava un pensiero che viene preso sul serio.

Mamma mia....era da un po' che non ero malata in questo modo...mentre durante il turno di Emil mi sono sentita molto come mia mamma, allora era un po' come essere tornata bambina in aiuto della sua mamma.
Mamma mia, quanto mi sono sentita male!
Praticamente non mi sono resa in piedi.
Mio marito non ha potuto andare a lavoro per due giorni, perchè sarebbe stato impossibile per me stare da sola con Emil.
Non ho mangiato per due giorni (era impossibile tenere qualsiasi cosa dentro di me...così dopo un po' mi sono arresa).
Ho provato a bere l'acqua regolarmente (sempre la storia di mio fratello a crearmi quella paranoia) che però pure ha lasciato il mio corpo subito dopo averla messa dentro.
Dopo 2 giorni ho perso 2,5 kg (che non so com'é possibile...mi pare abbastanza tanto?) e ho avuto seriamente il mal di muscoli nella panciona per tutti i vomiti.
Il mal di panciona durante i vomiti poi è stata la cosa peggiore, perchè (ecco qua di nuovo tutta mamma) mi sono preoccupata un sacco per la piccolina dentro di me.
E poi...quasi all'improvviso: PUFF! Guarita!

E insomma...é stata una sfida banale (lo ammetto e mi dispiace cominciare così).
Una sfida, che quest'inverno hanno dovuto affrontare in tanti, però mi ha proprio rubato un sacco di forza.
E mi ha portato un saaaaaaaaaaaaacco di gioia e consapevolezza di come sia bello essere sani!
Oggi siamo tutti usciti insieme, tutti sani e guariti, e il cielo mi sembrava azzurro il doppio, l'aria mi sembrava dolce il doppio e tenevo dentro di me anche la doppia allegria per l'inizio della primavera!
E anche se dovrebbe essere chiaro ogni giorno, sono davvero gratevole di avere un bambino sano. Mamma mia, se si soffre già così per un piccolo virus, non vorrei immaginare come dev'essere duro avere un bimbo seriamente malato.
Siamo proprio fortunati.
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 08-03-2015, 20.55.39
L'avatar di talita
talita talita non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 19-08-2004
Messaggi: 6,135
talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!
Predefinito # 1 - 52 motivi pensare di più a me stessa

Questa prima settimana coincide con l'inizio di una nuova avventura per me.
Essendo al momento disoccupata, ho deciso di voler frequentare un corso di marketing.
Questa settimana ci sono state le prove di selezione e ieri i risultati....ammessa.
Dopo anni in cui le cose mi sono capitate un po' per caso, mi sono fermata e ho pensato a me, a quella che potrebbe essere una nuova strada e ho deciso di provarci, anche con la consapevolezza dell' impegno fino a luglio.
Ora sono dentro e fra pochi giorni si inizia..la prima di una serie di cose che farò perché IO ho voglia di fare.
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 09-03-2015, 09.02.49
L'avatar di kik
kik kik non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 22-12-2003
Residenza: nelle favole...
Messaggi: 9,290
kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!
Invia un messaggio via MSN a kik
Predefinito # 0 - 52 family week per fare sempre qualcosa che ci piace :)

Il mio diventa un progetto di famiglia, troppo spesso il poco tempo, gli impegni, gli imprevisti, le dimenticanze e non da ultima la pigrizia..ci impediscono di fare alcune cose che avevamo immaginato di fare e quelle attività che fanno parte del nostro modo di essere, gite fuori porta, camminate in montagna, giri al lago, passeggiate, eventi in genere, attività all'aperto ma anche degustazioni, visite guidate, fiere..un po'di tutto..tutto ciò che per noi si riferisce ad una dimensione particolare di viaggio e scoperta e che ci piace vivere per sentirci sempre "turisti" e sempre in vacanza. Con la nostra piccola tante cose sono nuove e la nostra curiosità e il nostro spirito di esplorazione sono amplificati dalla gioia che ci da fare le cose con lei…anche se alcune cose restano di coppia . Il progetto prevede che non perderemo nemmeno una settimana per fare almeno una cosa che ci piace, una cosa nostra, per noi e "da noi"!
__________________
IL SERENISSIMO


mi hanno detto dei tuoi viaggi...mi hanno detto che stai male...
che sei diventata pazza ma io so che sei normale...
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 09-03-2015, 09.11.39
L'avatar di memole79
memole79 memole79 non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 24-10-2007
Residenza: sul ... PARTERRISTAN :D
Messaggi: 16,344
memole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a memole79
Predefinito #1 - 02/08 Marzo 2015 -52 motivi per ripartire ogni giorno da me

sono in ufficio mi hanno chiamato appena ho un secondo modifico e scrivo ... mannaggia!!!! ... allora eccomi ci siamo cominciamo...

SETTIMANA 1

Settimana coincisa con un nuovo percorso di vita ... il Corso "Le 10 parole" ... un vero e proprio corso ripartire da me ... spunti di riflessione a non finire ... domande che ti spingono a guardarti dentro, ti spronano a non fermarti a volere il meglio dalla tua vita ... nuova linfa per ritrovare quel senso della vita positivo che stavo veramente smarrendo dietro a problemi stanchezza e fatica di ogni giorno ... non mi sono arresa ed ho portato a termine tutti i miei impegni prefissati nonostante la stanchezza fisica dovuta alla batosta vento che si è abbattuta sulla mia zona ... ora davanti casa mia è caduto un albero che ho visto per 35 anni ... un abete di 50anni ... bhe anche questo credo sia un segno di cambiamento ... c'è luce e sole come non mai ... mi sono fermata molto in questi giorni a pensare e ricordare le giornate calde passate sotto la sua ombra e le nonne e le vicine che si mettevano a chiacchiera sedute per passare un pomeriggio all'aperto ... insomma tutto questo ha portato una sensazione di incoraggiamento verso il futuro ...
__________________
ps: la vita è un continuo bordelloo!!!

Ultima modifica di memole79 : 09-03-2015 alle ore 10.10.48
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 10-03-2015, 12.04.43
L'avatar di kik
kik kik non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 22-12-2003
Residenza: nelle favole...
Messaggi: 9,290
kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!kik reputazione Stellare !!!
Invia un messaggio via MSN a kik
Predefinito #1 - 02/08 Marzo 2015 - 52 family weeks per fare sempre qualcosa che ci piace :)

La prima settimana è combaciata con la cucciola che non stava bene per niente (e chissà quante altre volteee!!) così domenica l'abbiamo lasciata per la prima volta con la nonna perchè si riprendesse e siamo andati con il gruppo del corso di degustazione birra di D. a fare la visita ad un birrificio di Vicenza.
Ci siamo divertiti, bevuto bene e verso le 15 del pomeriggio sentiti due pessimi genitori che hanno abbandonato la loro bimba non vedavamo l'ora di tornare per stare con lei .
Ma siamo riusciti a ritagliarci questo spazio ed è stata una bella giornata e un bel stare insieme.. stiamo già programmando il week end!!
__________________
IL SERENISSIMO


mi hanno detto dei tuoi viaggi...mi hanno detto che stai male...
che sei diventata pazza ma io so che sei normale...
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 14-03-2015, 14.30.18
L'avatar di talita
talita talita non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 19-08-2004
Messaggi: 6,135
talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!talita reputazione Stellare !!!
Predefinito # 2 - 52 motivi per pensare di più a me stessa

Anticipo di un giorno il mio post visto che in questo momento regna la pace in casa e anche perché la "prova" settimanale è già stata superata...
Questa settimana il pensare a me stessa coincide con l'aver fatto cose da sola visto che alla mia dolce metà non andava...
Si tratta di cavolate, ma se abitualmente mi faccio tanti problemi del tipo coinvolgerlo di più nelle relazioni con i miei amici o il fatto che magari essendo in due riusciamo a gestire meglio la baby e riesco anche a fare due chiacchere in pace...questa settimana ho pensato chissenefrega...mi fa piacere andare e quindo vado io con la piccola.
Così mercoledì sono andata a trovare un' amica che ha aperto un localino moooolto carino e questa mattina ho incontrato un ex collega in un parco pieno di giochi e animaletti..anche se c'erano 50 km da fare
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 15-03-2015, 13.51.34
L'avatar di katha
katha katha non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 15-05-2006
Residenza: .
Messaggi: 13,041
katha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobalekatha reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito 2/52

Dopo la sfida spiacevole della settimana scorsa, questa settimana ho potuto seguire un progetto più carino.
Mi sono auto-sfidata di mandare 7 cartoline a 7 persone speciali.
Sono una pessima mandatrice di cartoline quando sono in vacanza...cioè le compro pure, però quasi sempre mi dimentico di mandarle.
In ricompenso allora, questa settimana ho voluto mandare un po' di saluti in giro senza motivo apparente.

1-3
Beh..devo ammettere, che già le prime 3 cartoline erano un po' imbrogliate.
Ho creato insieme ad Emil 3 cartoline per i suoi amici migliori ...e in realtà erano inviti per la sua minifesta di compleanno fra due settimane haha. Però le abbiamo fatte con talmente tanto amore e sono decisamente persone speciali di cui sono felice di avere nella nostre vita (e anche le loro mamme e papa!)...e quindi ho deciso che vale lo stesso.




4
Poi, il classico...ho mandato una cartolina alla nonna di mio marito che sta in una casa per anziani.
Lei è una donna supercarina e solare e la voglio proprio bene...le scrivo spesso, però devo ammettere che con la gravidanza un po' mi sono dimenticata e ho perso questa abitudine...e allora ho rimediato.
Le ho mandato una foto carinissima di Emil in cui é travestito da gattino durante il carnevale e raccontato un po' di storielle su di lui, perchè quando parliamo di Emil lei si mette sempre subito di buon umore.

5
Non l'ho mai fatto, perchè in generale comunichiamo più via telefono, però ho mandato una cartolina anche a mia mamma.
Anche per questa cartolina ho scelto una foto che mostra Emil.
Emil che sta dormendo come un angelino nelle sue braccia.
Volevo stampare da troppo tempo questa foto e allora ho approfitato di questa sfida per mandarglielo.
È fra i momenti più belli di una mamma...vedere quanto il proprio bambino ama la sua nonna...e avere anche un piccolo backflash nel passato. Non so descriverlo, ma vedere mia mamma con Emil è un po' come un spioncino alla propria infanzia.


6
Una miniletterina a mio migliore amico che da poco si è trasferito via da qua...e che mi manca incredibilmente. La prossima volta lo vedrò a inizio maggio...e mi sembra impossibile. Eravamo abituati di vederci almeno una volta la settimana e uffi. Però forse con questi gesti piccoli riusciamo a superare le distanze.

7
Più di 10 anni fa...ai tempi del liceo...mi prendevo cura di una vecchietta e il suo fratello (vecchissimo pure lui) che era disabile.
Lui si chiamava Klaus ed aveva 80 anni, però a 4 anni aveva avuto la meninghite e da allora il suo cervello si è fermato. Cioè era un 80enne con l'anima di un 4enne. Il mio lavoro era bellissimo, perchè era semplicemente una specie di lavoro da babysitter. Sono andata nel bosco con lui a visitare i cervi o a raccogliere fiori...o in autunno funghi. A volte lo accompagnavo dal medico e roba così. Insomma, un lavoro bellissimo.
Io venivo pagato per prendermi cura di lui, però lei era talmente sola che ogni volta che portavo a casa lui mi prendevo un po' cura anche di lei.
Facevo piccole cose, niente di che...il più del tempo regalando semplicemente il mio orecchio per le sue storie da guerra.
Da 10 anni non vivo più in quella cittá.
I primi anni ogni volta che venivo a casa andavo anche da loro due per fare due chiacchiere, però con gli anni sono tornata sempre meno in quella cittá e il tempo era sempre poco e insomma, ho perso quella abitudine.
Beh...lei doveva essere l'ultima cartolina.
Non ricordavo l'indirizzo esatto e allora ho cercato su google...e saputo che è morta.
Era vecchissima, e non è che avevamo un legame superspeciale, però mi ha lasciato triste sapere che è morta. Ed è anche strano quando qualcuno che ha fatto parte del tuo quotidiano, anche se anni fa, muore...e tu non vieni nemmeno a saperlo. Boh. Non so come descrivere quella sensazione che mi ha lasciato questa cosa.
Però con la prossima cartolina per la nonna di mio marito non aspetterò tanto. Non si sa mai...e vorrei mandarle una in cui le sveliamo il sesso del Baby (che ancora non conosce).

Ultima modifica di katha : 15-03-2015 alle ore 14.00.44
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 15-03-2015, 19.13.23
L'avatar di barbara83
barbara83 barbara83 non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 11-12-2011
Residenza: campania --> toscana
Messaggi: 3,524
barbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobalebarbara83 reputazione TermoNucleareGlobale
Predefinito #52 motivi per aggiungere qualcosa

(che brutto titolo mi sono scelta )

Questa settimana ho lavorato 7 giorni su 7, quindi ancor di più monotonia: casa-fermatautobus-lavoro-fermataautobus-casa (tra parentesi, ma quanto tempo si perde ad aspettare i mezzi?), quindi non è che sia rimasto tanto tempo per altro. Ma nonostante ciò, non sono rimasta imprigionata sempre e solo sul divano!
Ho deciso, invece, di prendermi un po' cura di me!
E allora scrub, maschera, siero, crema giorno, crema notte, contorno occhi, smalto, ecc...non ho ancora l'aspetto di una top model, ma se sarò costante prima o poi si vedranno anche i risultati no?!
A parte le stupidaggini, anche queste piccole cose servono a ricordarmi che io mi voglio bene!
__________________
La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare

...con la luce negli occhi, con il ritmo nel cuore...

..sono timide presenze, nascoste tra la gente..ma il silenzio fa rumore...
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 15-03-2015, 21.06.30
L'avatar di valer
valer valer non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 04-02-2004
Messaggi: 13,936
valer reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobalevaler reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a valer
Predefinito #2 - 52 motivi per innamorarsi degli esseri umani - I due salvacriceto



PIETRASANTA – Nel corso dei tantissimi interventi di rimozione degli alberi caduti nei corsi d’acqua, due operai del consorzio bonifica Toscana Nord, intenti ad appezzare un grosso cipresso crollato dalle parti di Valdicastello, hanno trovato e portato in salvo un piccolo ghiro che ancora non si era risvegliato dal letargo invernale. L’animaletto, che stava trascorrendo l’inverno in una cavità del tronco, è letteralmente rotolato per terra durante le fasi di taglio, rimanendo senza casa. Ancora intorpidito dal letargo, il ghiro non avrebbe avuto scampo una volta caduto fuori dalla propria tana, così i due operai hanno subito chiesto consiglio agli esperti dell’Oasi Lipu Massaciuccoli, che è anche centro per il soccorso e il recupero della fauna in difficoltà. Il ghiro era in buone condizioni di salute e visto che il letargo non si è interrotto malgrado l’incidente, è stato spostato in un nuovo punto dove continuerà al sicuro il suo sonno fino alla primavera. “Mi complimento con i nostri ragazzi per l’interesse e l’impegno nei confronti del ghiro, che è anche specie protetta – spiega il Presidente del consorzio Ismaele Ridolfi – Con questo gesto hanno dato una bellissima dimostrazione di sensibilità e amore per gli animali, anch’essi duramente colpiti nella calamità”

E' stata una settimana un po' frenetica, fino a ieri ero senza "personaggio", nel senso che non avevo avuto nessuna ispirazione, incontro fortuito, o comunque qualcosa che mi avesse fatto fare un collegamento con qualcuno, come era successo la scorsa volta, quindi oggi avrei attuato il piano B per questo tipo di evenienza : avrei pensato "forzatamente" a qualcuno. Ieri però una mia amica mi ha mandato il link dell'articolo che ho postato qua sopra, e mi è venuto spontaneo usarlo per la sfida. Si tratta di un fatto avvenuto nelle nostre zone dopo le tremende raffiche di vento che hanno buttato giù centinaia di alberi la scorsa settimana. Quella che può sembrare una piccola cosa racchiude un enorme rispetto per un animaletto indifeso, e va da sé che la trovo bellissima. Volevo scrivere "rispetto" e "amore" (che tra l'altro è un termine usato pure nell'articolo stesso), ma poi ho pensato che non è scontato che i due operai fossero amanti degli animali, e forse l'amore è stato solo una conseguenza e non la causa del gesto, non lo so, ma cosa importa alla fine? Sono stati mitici. Mi ha fatto tantissima tenerezza questa vicenda, ed è sempre così quando mi imbatto in una storia che poteva finire male ma che invece, per volontà di qualcuno, ha un lieto fine.
Fanno innamorare del genere umano quelle persone che salvano chi è indifeso, che con un gesto premuroso cambiano i destini quando sembrano già segnati...lo so che in molti penseranno "è solo un ghiro", ma è il principio quello che mi interessa, perché proprio il fatto che lo abbiano fatto per "solo un ghiro" mi fa pensare (o sperare) che lo faranno "in potenza" qualora servisse. Non sono tra quelle persone che mette la vita di un animale al pari di una vita umana, nonostante il mio amore per loro, ma sono sicuramente tra quelle che ha la consapevolezza che il mondo non sia soltanto nostro, ma che sia un pianeta che condividiamo con molti altri esseri che meritano rispetto e cura, e adesso so che in questo gruppo ci sono anche i due operai.
(Penso anche alla faccia spaesata del ghiro quando si sveglierà in una casa che non conosce, ignorando completamente quello che gli è successo, ma questa è un'altra storia )
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 16-03-2015, 11.29.32
L'avatar di memole79
memole79 memole79 non è connesso
Forumista
 
Data registrazione: 24-10-2007
Residenza: sul ... PARTERRISTAN :D
Messaggi: 16,344
memole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobalememole79 reputazione TermoNucleareGlobale
Invia un messaggio via MSN a memole79
Predefinito #2 - 09/15 Marzo 2015 -52 motivi per ripartire ogni giorno da me

eccoci qua ebbene si ... si prosegue in questo nuovo percorso non c'è stato giorno in cui mi sia alzata senza entusiasmo ed è già tanto per gli ultimi mesi sarà l'aria di primavera o davvero che questo progetto di impegnarmi su di me stia iniziando a dare i suoi frutti ...
Settimana piena di impegni a cominciare da domenica a cena con le amiche dopo un bel po' di tempo che non lo facevamo ... Lunedì prima riunione con i nuovi clown entusiasmo e voglia di ripartire da noi propositivi positivi vivaci ... Martedì corso "10 parole" tempo di pausa e riflessione per me ... ricarica di energie e pensieri positivi ... insomma cammino in salita ma pieno zeppo di stimoli e incoraggiamenti da ogni parte!!! Uno scivolotto c'è stato ma credo che già il fatto di non aver avuto la voglia ne di indagare ne di scuriosare ulteriormente sia un grande passo avanti nel riappropriarmi della mia vita!!!
__________________
ps: la vita è un continuo bordelloo!!!
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 05.49.50.